Utente 178XXX

Utente 17881

gentili medici vorrei chiedere un consiglio per la mia piccola bimba di 3 mesi e mezzo.Da quando è nata allattata esclusivamente al seno andava di corpo ad ogni poppata.poi attorno ad un mese andava di corpo una o due volte al giorno con feci liquide e abbondanti.A du mesi e mezzo è stata 4 giorni senza andare di corpo e al quarto giorno ho cominciato a vedere nel pannolino macchiette di popò ma dato che aveva anche le coliche d'aria per porre fine al suo mal di pancia le ho fatto un microclisma di glicerina.I giorni successivi l'ha fatta una o due volte da sola e poi non l'ha più fatta e dopo il quarto giorno io intervengo col microclisma.Ad oggi in un mese ho fatto già 5 microclismi.Il pediatra mi ha detto di non aspettare il quarto giorno ma di farlo dopo tre giorni.Preciso che le feci sono morbide e cremose consistenza dello yogurt.
Inoltre il pediatra dice che il mio latte basta perchè cresce circa 20 grammi al giorno, non le davo da bere perchè col l'allattamento al seno non dovrebbe essere necessario, anche se io ultimamente le do 100 gr di tisana al finocchio la sera.
Inoltre ho cominciato da qualche giorno a darle omogeneizzato di pera e prugna per aiutarla, ma anche adesso mi ritrovo che sono 3 giorni che non la fa e io mi sto preoccupando.Non vorrei che si abitui a farla solo col microclisma.
Il consiglio che vorrei è sapere come devo comportami per affrontare questa stipsi insorta a due mesi e mezzo evitando di dare abitudini alla bimba(il microclisma) che le possano pregiudicare la capacità di sentire lo stimolo volontario all'evacuazione.
Inoltre mi chiedo perchè i primi due mesi e mezzo non ha avuto problemi e poi da metà agosto ha iniziato a non farla.
Può essere il caldo?
Può non mangiare a sufficienza il mio latte anche se il pediatra dice che la crescita va bene?
Può avere qualche malattia che si manifesta così?
Perchè nonostante sia già una settimana che mangia gli omogeneizzati alla pera e prugna ancora non fa nulla da sola?
Quanto mi consigliate di aspettare per vedere se riesce sola e non farle il microclisma senza rischiare che si formino dei fecalomi?
Inoltre sappiate che ha sofferto come tanti bimbi di colichette ma non ho mai usato l'alginor solo il milicon 3 volte al giorno 7 gocce, che ormai non uso più.
Vi prego aiutatemi perchè questo problema mi da tanta ansia.Grazie tanto.

[#1] dopo  
Dr.ssa Stefania Paesani

24% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Non si puo' definire stitica la sua bimba che si scarica ogni 3 giorni se le feci sono morbide e cremose.

La stitichezza dei lattanti si definisce sulla base alla constistenza delle feci e non tanto sulla frequenza delle evacuazioni.
Quindi un piccolo che presenta feci dure piccole e caprine è considerato stitico, mentre puo' essere normale scaricarsi ogni qualche giorno con feci morbide, specialmente se viene allattato al seno. (il latte materno produce pochissime scorie).
Bambini allattati al seno raramente presentano vera e propria stitichezza: durante il primo mese di vita si scaricano dopo ogni poppata o quasi, man mano che il tempo passa il numero delle scariche diminuisce fino a una media di 1 al giorno o ogni 2 giorni.
Tenga presente che alcuni bambini si scaricano anche 1 volta la settimana! Ma se hanno una buona crescita(e la sua bimba crescendo 20 gr al di ha una buona crescita)e se non manifestano irritabilità o gonfiore addominale l'unica cosa da fare è aspettare .

Di solito le malattie che si manifestano con stitichezza nel periodo neonatale sono caratterizzate da stitichezza ostinata fin dalla nascita.

L'aggiunta di frutta e della tisana è una buona idea, ma si tranquillizzi e aspetti.
Non abitui la piccolina ad evacuare con i microclismi.
Vedrà che presto con l'inizio dello svezzamento le feci saranno piu' corpose e aumenterà la frequenza delle evacuazioni.





Dott. Stefania Paesani
Specialista in Pediatria
Diplomata American Board of Pediatrics
https://www.facebook.com/stefaniapaesani.md/