Utente 248XXX
Buongiorno
Vorrei un aiuto perché sono una mamma preoccupata.mia figlia ha 40 giorni e viene allattata solo al seno.non vuole il ciuccio e di giorno è tranquilla e serena poi di sera inizia l'inferno..piange disperata e non vuole il seno poi dopo qualche ora si addormenta ma ha il sonno disturbato da continui movimenti e mugolii e massimo ogni ora e mezza si sveglia per mangiare e verso le 4 del mattino inizia a fare una ventina di perette e poi si libera.sentendo ingiro i bimbi riescono anche a dormire 3-4 ore di fila , la mia niente!il pediatra l ha visitata e le ha dato il milicon - ma non le fa niente - e mi ha detto che ha un sacco di aria in stomaco e che con i bimbi così voraci,non si può far molto.e' nata 3.380 kg ed ora pesa 5.400 kg!! Ha anche rigurgiti tipo ricotta acidi e a volte quando le do il seno fa una smorfia nel viso come se disgustata da qualche sapore.
Il dott mi aveva anche prescritto il latte anticolica humana 1 ma lo rifiuta.posso fare qualcos'altro?finirà questo calvario?

[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
le coliche gassose sono molto frequenti nei lattanti e determinano dei momenti estremamente stressanti per i genitori. Per evitare l'eccessiva formazione di aria, è anche molto importante che la piccola non ingerisca velocemente il latte, pertanto potrebbe essere utile fare delle pause, staccandola di tanto in tanto dal seno. Durante l'episodio doloroso, eseguire dei massaggi sulla pancia o dei movimenti delle gambe che potrebbero favorire l'emissione di aria.
Per quanto riguarda i rigurgiti, sarà opportuno adottare delle piccole precauzioni, come ad esempio: eseguire delle pause, evitare di metterla subito a letto dopo la poppata ma di tenerla in braccio in posizione eretta sino al ruttino e di metterla nella culla con la testa lievemente sollevata rispetto al restante corpo. Se dovessero persistere gli episodi di reflusso ed essere associati a calo ponderale, sarà fondamentale una valutazione dal suo pediatra curante per stabilire il corretto iter-terapeutico.
Cordiali saluti.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/

[#2] dopo  
Utente 248XXX

Buongiorno
E grazie per la risposta.
Ci sono altri metodi per aiutare la bambina?anche stanotte ha pianto inconsolabilmente per più di tre ore poi si è addormentata e ha fatto aria tutta la notte..ancora stamattina ne sta facendo e fa così ogni notte,si sentono tutti i rumori e i gorgolio nel suo stomaco e dorme smaniando di continuo.

[#3] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
Molto importante è valutare se il pianto inconsolabile sia legato alla colica gassosa o al reflusso gastro-esofageo. Certamente, se durante questi episodi non si verificano rigurgiti, è da ricondurre alla colica visto anche la quantità di aria emessa. In questo caso, è importante che l'ultima poppata venga eseguita lentamente e con delle pause per evitare di inghiottire troppa aria.
Duranti questi episodi è molto importante mantenere la calma.
Cordiali saluti
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/

[#4] dopo  
Utente 248XXX

Dottore Buongiorno
ultimamente la bimba mi fa poppate brevissime anche di 5 minuti e poi non vuole più mangiare e mentre deglutisce il latte si sente tutto il rumore nella pancia.solo durante il sonno notturno smania facendo lamenti e si muove continuamente.ogni sera piange disperata dalle 8 alle 23 poi si addormenta e fa aria tutta la notte fino alla tarda mattinata!ogni notte!
Ma per coliche cosi forti esiste una cura oltre il milicon?quando dovrebbero finire definitivamente? mi hanno anche parlato dell'osteopata che aiuta molto,lei che ne pensa?
grazie mille

[#5] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
Salve,
le coliche gassose terminano di solito intorno ai 3-4 mesi. Visto la durata della sintomatologia dolorosa, come già accennato, è molto importante escludere una condizione concomitante di reflusso gastro-esofageo anche in considerazione degli episodi di rigurgiti da Lei riferiti all'inizio del consulto.
Riguardo l'osteopatia nelle coliche gassose può essere utile per eseguire ulteriori movimenti a carico degli arti inferiori o massaggi a carico del pancino per consentire l'emissione dell'aria.
Cordiali saluti.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/

[#6] dopo  
Utente 248XXX

Buongiorno dottore,
Dopo l'ultimo controllo dal pediatra,quest'ultimo ha ritenuto opportuno darle alginor e la situazione è decisamente migliorata.
Ora la bimba ha 2 mesi e un po e lo sta usando da quasi un mese,prima 4 volte al gg ora glielo do' 2 volte al gg.
Ho provato a non darglielo ma ricominciano subito le coliche forti.
Si può continuare ad usare il farmaco oltre il mese o è troppo forte e si deve sospendere?

[#7] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
Forse potrebbe iniziare ad usarlo all'occorrenza.
Cordiali saluti.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/