Utente 387XXX
Buongiorno Dottore ,
grazie dell’attenzione innanzitutto, mi trovo nella seguente situazione:

Sono padre di due bambini, rispettivamente di 8 anni e 5 anni, il primo ha fatto le vaccinazioni iniziali (esavalente, e non ha fatto i richiami), il secondo non ha fatto nulla. Mia moglie ha un certo punto, a seguito della conoscenza con una famiglia di cui l ultimo bambino era autistico, è entrata in un cerchio da cui non vuole o non riesce ad uscire…. Sono anni che cerco di convincerla su quanto le vaccinazioni(almeno tetano, polio meningite e difterite)siano fondamentali ma nulla da fare, lei è convinta che sia tutto un business delle ASL per vendere vaccini e pensa che con la prevenzione omeopatica possa risolvere la questione.
Mi sento manchevole come genitore ed al solo pensiero che i miei figli possano contrarre qualcosa per la quale potevo difenderli mi fa stare male, mia moglie minaccia di denunciarmi se io li porto da solo a vaccinare (cosa che non vorrei fare perché credo che le cose si decidano di comune accordo non per paura di ritorsioni). In alternativa lei mi dice di ricorrere al giudice modo avere una sentenza che glielo imponga, altra cosa che non vorrei fare per il bene della famiglia, perché credo che ricorrere ad una terza parte sia il fallimento del rapporto di coppia.
Lei cosa ne pensa di tutto questo?
Le sarei grato se mi desse un consiglio sia medico che umano…

grazie

[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
ovviamente non voglio entrare nel merito delle questioni familiari, ma vi ricordo che in letteratura non è stata dimostrata nessuna correlazione tra vaccini e autismo nei bambini, mentre si conoscono molto bene le complicanze dal non essere vaccinati e soprattutto la medicina omeopatica non può prevenire le infezioni per le quali ci si vaccina.
Buona giornata.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/