Utente 418XXX
Dottori,

(mi scuso per la forma ma il messaggio non può superare i 3000 caratteri e il problema per cui vi chiedo aiuto è proprio la lunghezza del problema)

Problema "metodo" più che "merito". Bambino senza gravi problemi ma tanti piccoli problemini minano qualità vita, sua e di noi genitori. Pediatra manda da specialisti, secondo problema, ma non si riesce mai a venirne a capo. Bambino di 11 anni ha visto più specialisti e fatto più esami che tutti i suoi nonni insieme. Scusate lunghezza ma il problema per cui vi chiedo aiuto è proprio questa "lunghezza" della lista di problemi.

Allergia punture zanzare: quando zanzara punge gonfiore e dolore per giorni. Se ce ne accorgiamo in tempo pomata idrocortisone e situazione sotto controllo, se passa anche solo mezz'ora/un'ora (es. punture notturne di cui si accorge al mattino) servono 2-3 giorni di cortisone per bocca. Pediatra ci manda da allergolo, al Meyer, fatti i test del caso, risultato è che non è allergico alla puntura di zanzara e tutto finito lì. La zanzara lo punge, lui si gonfia ma non è allergico. Problema aperto.

Tachicardie: da bambino il cuore cominciava a battergli forte. Pediatra ci manda da cardiologo, al Meyer. Elettrocardiogr., ecocardiogr., Holter, tutto a posto. Crescendo il problema ridimensionato molto ma qualche mese fa nuovo caso. Problema aperto.

Inappetenza: bambino mangia pochissimo, 11 anni, 1.46 m, 26 Kg. Pediatra ci ha manda da nutrizionista. Seguiti da mesi da nutrizionista Meyer, risultato: nell'ultimo mese ha perso 300g. Anche questo è un problema che non si riesce a risolvere e resta aperto.

Nausea: 3-4 volte settimana si lamenta per nausea. Pediatra ci manda da gastroenterologa, dopo qualche mese nessun risultato, nausee continuano.

Mal di testa: 2-3 volte settimana lamenta mal di testa. Pediatra ci manda da neurologo, al Meyer. Dato integratore di magnesio, mi pare, l'ha preso, miglioramento ma sono ritornati i mal di testa. Problema aperto.

Cifosi: la nutrizionista (e la pediatra) consiglia visita ortopedico per leggera cifosi, torneremo al Meyer, questa volta ortopedico.

Febbriciattole: l'anno scorso ogni mese aveva 3-4 giorni di febbre, 37/37.5, assenze da scuola. Pediatra fa fare esame urine e sangue ma tutto OK. Con bella stagione febbriciattole finite ma da venerdì febbre, 37/37.5, persi 3 giorni di scuola.

Siamo sfiniti. Non c'è mese che non andiamo al Meyer e non si viene mai a capo di nulla, problemi tutti sul tavolo, non si chiude uno.

Avremmo bisogno di medico che si occupasse di lui, persona, non tanti specialisti su singoli "pezzi", è persona non collezione organi. Serie infinita di visite ed esami che non porta risultati.

Bambino continua con i mille acciacchi, come se ottant'anni. Io comincio a pensare che forse un solo problema dietro nausea, mal di testa e inappetenza (problemi più importanti) ma medici si occupano ognuno del suo 10% di mio figlio, con paraocchi, non guardano l'insieme.

Come si può affrontare problema del genere?

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
gentile utente
i problemi da lei illustrati sono tanti e di vario tipo,da lontano senza visitare è difficile fare una diagnosi precisa. Le consiglio,anziché fare tutti questi controlli spezzettati, un ricovero presso una divisione di Pediatria per effettuare un follow up completo e indagini ematiche e strumentali.
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto

[#2] dopo  
Utente 418XXX

La ringrazio per la risposta.

Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Utente 418XXX

La febbre di cui parlavo il 23 settembre è ancora lì, stamattina 37,5 dopo che per tutto il fine settimana era stato bene.

Io sarei anche d'accordo con un ricovero ma non posso prescriverlo io.