Utente 466XXX
Buongiorno,

Sto scrivendo per mia figlia di 4 e 1/2. È alta 1 metro e 10 cm circa e pesa 16.5 kg.
Il 25/08/2017 le ho notato un linfonodo ingrossato sul collo sul lato destro ( da premettere che un paio di giorni prima si era lamentata x un dolorino all'orecchio). Subito lo stesso giorno l'abbiamo portata da medico curante che le ha riscontrato un 'infiammazione all'orecchio e alla gola e le ha dato l'antibiotico. L'antibiotico ha un po' ridotto il linfonodo ma non é completamente scomparsa.
Dopo una decina di giorni circa l'ho fatta ricontrollare ed un altro medico curante le ha trovato ancora un residuo l'infiammazione all'orecchio ma questa volta non le ha più dato antibiotici, ha detto solo che se tra una settimana il linfonodo era ancora li avremmo dovuto portarla e avrebbe prenotato un'ecografia, anche se comunque lui ha detto che non era nulla di preoccupante e che nei bambini é normale che si ingrossano i linfonodi xké vengono sempre a contatto con virus e che i linfonodi lavorano da sentinella per combattere le infezioni. Io sto aspettando l'appuntamento per l'ecografia ma nel frattempo noto ancora quel linfonodo sul collo (solo quando la bambina gira la testa verso sinistra o butta il collo all'indietro). La bambina nel complesso sta bene, mangia beve gioca è felice. La pelle attorno al linfonodo é normalissima e la bambina né perde peso ne ha febbricola né niente.
Allora mi chiedo perché questo linfonodo non scompare completamente? Inoltre sottolineo che non é mai ingrassato particolarmente e che più o meno é sempre rimasto delle stesse dimensioni).
Tutti mi dicono di stare tranquilla ma io voglio un consiglio da un medico italiano perché vivo in Inghilterra e qui mi sembra tutto diverso! Ho chiesto di farle fare le analisi del sangue e mi hanno detto che non ce n'è bisogno perché si vede che la bambina sta bene.
Spero di ricevere presto un vostro consulto.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
probabilmente si tratterà di un linfonodo reattivo, secondario alla pregressa infezione a carico dell'orecchio. Purtroppo, questi linfonodi tendono a ridursi di volume con il tempo.
Utile, ovviamente, fare l'ecografia per avere conferma del sospetto diagnostico dei colleghi o eseguire ulteriore visita se aumento di volume o segni di infiammazione.
Cordiali saluti.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/

[#2] dopo  
Utente 466XXX

Grazie mille per la sua risposta. Abbiamo l'ecografia il 26 ottobre mattina. Speriamo tutto bene.FINO ad ora comunque non c'è mai stato un aumento di volume e mai un'infiammazione (ed é dal 25 agosto che gliel'ho notato).
Grazie di nuovo.

[#3] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Grazie.
Cordiali saluti
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/