Utente 609XXX
Ho un bellissimo bambino di tre anni senza nessun problema rilevante, vorrei però gentilmente sapere se dovrei sottoporlo comunque a delle analisi del sangue per un controllo generale, oppure eventualmente aspettare una reale esigenza. Grazie mille. Una mamma curiosa.

[#1]  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
se il bambino è regolarmente seguito dal pediatra, visitato periodicamente, cresce bene, si alimenta regolarmente, non ha problemi per cacca, urine nè altri sintomi particolari, ha un colorito normale, un normale sviluppo psico-sociale ecc, non vedo ragioni per sottoporlo allo stress del prelievo.

Sarà il suo medico, ad indicare quando e se questo si renda necessario; ciò costituisce solo il mio modesto parere.

Cordiali saluti
Dr.Agnesina Pozzi

[#2] dopo  
Utente 609XXX

Grazie mille per la risposta gentilissima dottoressa Pozzi,speravo sinceramente fosse proprio lei a farlo. Effettivamente il mio bambino da sempre presenta feci gialle poco formate. Quando ho presentato il problema al pediatra , questo mi ha risposto che può succedere in bambini con alimentazione prevalentemente lattea. Ora analizzando l'alimetazione del mio bambino ho cercato di ridurre il latte a lui tanto gradito a circa 500 ml al giorno ma la situazione non sembra migliorare. Sono un pò in pensiero a riguardo, e non vorrei ci fosse bisogno di ulteriori indagini. Aggiungo che per il resto Luigi è un bambino sereno in tutto con una vita molto regolare e un'alimentazione varia e semplice, manca un pò di verdure soprattutto crude ma per il resto gradisce tutto o quasi. Grazie ancora per il tempo che dedica a questa rubrica per noi utenti è una fonte continua di informazioni e quando ce n'è bisogno anche di rassicurazioni.

[#3]  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
la ringrazio. Le feci giallognole e poco formate dipendono non solo dal latte (in prevalenza) ma anche da un'alimentazione eccessivamente zuccherina in tutti i sensi (succhi di frutta, yogurt dolcificati, tortine, merendine varie, zucchero nel latte, biscotti, cereali zuccherati e modificati dalla loro origine grezza). Quindi non basta ridurre il latte.
Importanti sono i legumi (per la quota di ferro), la carne e il pesce per la loro componente proteica e grassa animale (anche i grassi animali hanno la loro specifica funzione sulle membrane cellulari..), le uova e il parmigiano (un cubetto potrebbe egregiamente fare le veci del latte nella fornitura del calcio e in aggiunta è più calorico e riempie meno lo stomaco).
Stia tranquilla se si trattasse di un malassorbimento nella cacca ci sarebbero pezzetti indigeriti, crescerebbe poco, sarebbe palliduccio e fiacco. e non mi sembra il caso del suo bambino!

Cordialmente
Dr.Agnesina Pozzi

[#4] dopo  
Utente 609XXX

Grazie mille ancora per la risposta, il bimbo non eccede in alimenti zuccherini certo predilige i carboidrati ma, come lei consigliava, il suo secondo preferito è un bel pezzo di parmigiano o una bella frittatina. Per ora non va matto per i dolci al massimo 10 grammi di cioccolato al giorno. Nelle feci non vedo cibo indigerito e il bambino cresce molto bene ( 97 cm per 16,5 kg ) con un bel colorito. Crede che un'integrazione di fermenti lattici possa aiutare??? Se mi permette, un abbraccio.

[#5]  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Certamente i fermenti lattici lo aiuterebbero a garantire all'intestino la flora batterica utile. In commercio c'è una formulazione pediatrica, ma non vedo motivi di preoccupazione.

Adesso la faccio ridere un pò: una mia amica è andata in panico perchè suo figlio faceva la cacca colorata, una volta verde, una volta sul blu. Analisi, indagini, tutto a posto, ma le preoccupazioni non cessavano ed anche il medico curante era sconcertato tanto quanto i pediatri. Alla fine si è scoperto l'arcano: all'asilo il bambino mangiava pezzettini di pastelli a cera di quel colore, per caso se ne accorse una maestra...
Senta un pò...ha controllato se, a casa sua o all'asilo, i pastelli arancione-giallo hanno la stessa lunghezza degli altri colori? :)

Le ricambio l'abbraccio, con simpatia!

Dr.Agnesina Pozzi

[#6] dopo  
Utente 609XXX

E' riuscita nell'intento facendomi sorridere. Ancora grazie mille per il servizio reso a me e a tanti genitori che si ritrovano ad affrontare ansie certo più grandi del colore della cacca del proprio bambino. Ancora un caro abbraccio, le auguro buon lavoro.