Utente 982XXX
Salve a tutti, scrivo per mio figlio che ha 18 mesi. Ormai da più di un mese ha tosse, grassa, molto fastidiosa la notte (si sveglia con degli attacchi che durano anche venti minuti). Lo abbiamo curato per venti giorni con aerosol 3 volte al giorno(3 ml di fisiologica e clenil metà flaconcino) e sciroppo Broncosed (un cucchiaino 3 volte al giorno per 5 giorni) ma non abbiamo risolto nulla. Da 8 giorni è comparso anche raffreddore, il pediatra che lo ha visitato ci ha detto che ha molto catarro e ci ha prescritto aerosol 3 volte al giorno (2ml di fisiologica, metà clenil e broncovaleas 5 gocce) + lavaggi nasali (3 volte al giorno). Umidificatore di notte nella stanza. Niente, nessun miglioramento. Preciso che mio figlio ha 18 mesi e pesa 14 kg.
Cosa possiamo fare?
Sbagliamo qualcosa? Mi sto preoccupando...
Grazie mille in anticipo.
Alessandra

[#1]  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
A iutatelo ad espellere il muco mettendolo a pancia sotto e la testina leggermente in basso e dandogli piccoli colpetti sulla schiena partendo dal basso in direzione della testa.

Quando la tosse è tanto persistente e fastidiosa, potrebbe trattarsi di un Mycoplasma che viene debellato solo con la somministrazione di antibiotico della serie dei macrolidi. In alternativa, se non avete nulla in contrario, potete rivolgervi ad un medico Omeopata che dopo aver visitato il piccolo potrà prescrivergli qualcosa del tutto innocuo e sicuramente valido aiuto per risolvre il problema.

Verificate infine che non abbia qualche intolleranza alimentare perchè in alcuni casi l'aumento delle secrezioni può essere uno sei segni; ciò accade anche per un'alimentazione che sia basata prevalentemente su farinacei e latticini. Diminuiteli!

Cordiali saluti
Agnesina Pozzi

[#2] dopo  
Utente 982XXX

Dottoressa, La ringrazio infinitamente per la risposta. La sua alimentazione è la seguente: il mattino colazione con 250 ml di latte e 4 biscotti, pranzo pastina (2 cucchiai), carne e verdura, un cucchiaino di parmigiano e olio, frutta (mezza banana/mela, una pera e mezza arancia...). A merenda una merendina (tipo kinder fetta a latte) e a cena due cucchiai di pastina, un formaggino squagliato dentro, due cucchiaini di parmigiano e verdura, frutta (un kiwi, mezza arancia e una pera). Pensa che si debba cambiare qualcosa? Consideri che ancora non mangia dissociato, stiamo iniziando ora...
Per corretteza di informazione, lui debella catarro, in quanto non fa fatica a tossire.
Quando si sveglia la notte, ha il nasino chiuso, fa per respirare e dato che non riesce a causa del nasino chiuso, tossisce.
Da quando è iniziata la tosse non ha mai avuto febbre.
Grazie infinite dell'attenzione prestata.

[#3]  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Usate qualche volta il riso a formulazione pediatrica, la polentina di mais, il purè di patate perchè avrà la sua quota di amidi ma di provenienza diversa che dalle graminacee.

Potete anche dargli il passato di legumi (lenticchie, ceci) e anche il merluzzo e la platessa (pesce che non vedo nella dieta). Si anche al finocchio lessato che è un ottimo rinfrescante intestinale, anche gratinato con un pò di mollica di pane al forno. Si alla zucca e zucchine, passati di verdura.

No alle merendine confezionate, meglio una bella torta fatta in casa a base di carote o di mela o di pera.

No ai formaggini, meglio un assaggio di mozzarella sfilacciata, è più sana e meno grassa e non ha conservanti.

No al kiwi e frutta esotica perchè il nstro sistema immunitario ancora non è tanto abituato. Si a pera, mela, banana.

Provi a cambiare queste poche cose per una due settimane e mi tenga al corrente.

Cordiali saluti
Dr.Agnesina Pozzi

[#4] dopo  
Utente 982XXX

Gentile dottoressa, seguiremo i suoi consigli scrupolosamente. La tengo aggiornata sugli sviluppi.
La ringrazio infinitamente per l'attenzione prestata.
Alessandra