Utente 919XXX
buongiorno, sono la mmamma di una bimba di 4 anni. vi scrivo perchè mia figlia è sempre stata in ottima salute ma da quando frequenta l'asilo si ammala spesso ossia le viene spesso la febbre( anche se a volte solo di un giorno), ma ancor di pù le vie respiratorie sono le prime ad essere colpite.
in questi giorni ha un brutta tosse catarrale e la febbre si mantiene bassa sui 37,2-3
la mia dottoressa mi ha detto di nn darle più il mucolito in quanto la bimba ancora non riesce ad espettorare e si crea il rischio peggiorare la situazione ( si riferiva probalbilmente ad una bronchie)mentre la pediatra puntualmente mi prescrive il mucolitico e l'antibiotico.adesso la domanda è questa: a chi devo dare ascolto? l'antibiotico è davvero necessario(a livello di bronchi nn ha niente.ha solo la gola un pò arrossata)? ed è vero che il mucolitico fa male?

[#1]  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Il mucolitico non si dà prima di 4-5 anni perchè i bambini hanno difficoltà ad espettorare e il muco reso più liquido se ne va nei bronchi più piccoli. Il risulato èche migliorano all'inizio e poi peggiorano, quindi la sua dottoressa ha ragione.

Purtroppo nelle comunità i piccoli non solo si scambiano i germi respiratori "amichevolmente", ma sono anche soggetti a sbalzi di temperature, sudate, correnti d'aria col risultato che reagiscono con flogosi delle vie respiratorie con catarro e febbricole reattive di un giorno. Perchè mai dare l'antibiotico ogni volta? Forse per non rischiare di essere disturbati da qualche controllo in più...dovuto all'ansia dei genitori?

Se non c'è impegno serio bronco-polmonare l'antibiotico non si dà. Basta il calduccio un paio di giorni, con umidificatori a casa, in cui mettere una-due gocce di olio essenziale (estratto a freddo, naturale e senza additivi chimici) di Eucalypto, Puno Mugo, Timo. Una bella tazzina calda di camomilla o di latte con del miele e basta. Aiutatela a spurgare in questo modo: quando le viene la tosse fatela mettere sulle vostre gambe a pancia sotto (come se doveste sculacciarla) e la testa posizionata un pò più in basso del tronco. Date dei piccoli colpetti dal basso verso l'alto, a partire dalla zona sopra i glutei, da entrambi i lati della colonna vertebrale, a salire verso la testa. In questo modo si avrà un drenaggio del catarro verso la bocca e facilmente lo espettorerà.
Spero di esservi stata utile.

Cordiali saluti
Dr.Agnesina Pozzi


[#2] dopo  
Utente 919XXX

la ringrazio per la risposta tempestiva.Per quanto riguarda la possibilità di essere un genitore ansioso le dico solo che la pediatra era la seconda volta che mi vedeva in 4 anni...
sono contenta di aver avuto un terzo parere circa il mucolitico togliendomi ogni dubbio in proposito
grazie ancora