Utente 108XXX
Salve,sono una ragazza di 25 anni,1,63 per 50Kg.E' da circa due settimane che mi capita frequentemente durante la giornata di avere fiato corto(anche a riposo) con vuoti di testa e un paio di volte perdita dell'equilibrio.Mi è capitato anche di avere oppressione al torace e con la sensazione che il braccio sx fosse immobilizzato e con mano fredda e formicolii.Sono fumatrice ma non bevo alcolici.Ieri il medico di famiglia mi ha visitata(pressione 130/70) dicendomi che non ci sono fatori di rischio per eventuali patologie cardiache o respiratorie e mi ha prescritto Xanax riconducendo questi disturbi ad ansia.Sinceramente sono molto scettica riguardo agli psicofarmaci e prima di prenderli vorrei assicurarmi meglio che effettivamente non ci sia nulla di patologico a livello fisico.Cosa mi consiglia di fare?Devo aggiungere inoltre che soffro di reflusso e ho seguito una cura con lansoprazolo per circa 3 mesi dopo avere effettuato una gastrscopia ma non ho mai fatto una visita dal gastroenterologo e in effetti sembra che il reflusso mi dia ancora qualche disturbo(per es.difficoltà a deglutire e senso di pienezza).La mia domanda è:il fiato corto piuttosto che oppressione al torace potrebbero anche dipendere da questi miei disturbi gastrointestinali? La ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino

40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
in effetti considerata la sua giovane età, e la negatività di segni clinici all'esame obiettivo, è logico ipotizzare che i suoi siano più disturbi legati all'ansia che non a patologie di natura cardiovascolare e/o respiratoria. Forse il test più utile per valutare le sue condizioni cliniche sarebbe un test da sforzo. Ne parli con il suo curante.
Saluti
Dr. Vincenzo MARTINO