Utente 186XXX
Buonasera, sono Francesco ed ho 26 anni! Fumo da quando ho 16 anni circa 20 sigarette al giorno anche se in questi ultimi giorni per via di dolori (bruciori) al petto sto cercando di ridurle. Da circa 3 mesi ho dei dolori al petto che sono localizzati per lo più nella parte sinistra del petto ma alcune volte anche vicino l'ascella sinistra e nel lato destro del petto anche se meno frequentemente! Sono stato in cura da uno psicoterapeuta per via di attacchi di panico con l'utilizzo di paroxetina che però ho ormai smesso da giugno. Per via di questo mio stato ansioso purtroppo soffro anche di esofagite da reflusso che curo con le nansen! Qualche anno fa mi hanno diagnosticato un bulging tra le vertebre cervicali c6 e c7 e spesso ho fastidi per questo. Di recente, neanche un mese fa, ho effettuato un esame cardiologico accurato con elettrocardiogramma ed ecografia al cuore con risultato che sono perfettamente sano fortunamente e anche la pressione polmonare è nella norma! Questi dolori non sono forti ma per lo più fastidiosi ed essendo un soggetto al quanto impressionabile vorrei capire da cosa possano dipendere. L'unica cosa che non va è che ho la minima un pò alta 90 e ho un pò di tachicardia dovuta al mio stato ansioso che purtroppo non riesco a tenere sotto controllo. In questi ultimi 3 anni per via di questa maledettissima ansia sono ingrassato 20 kg e adesso sto cercando di iniziare un pò di attività fisica associata ud una dieta per recuperare il mio stato di forma però purtroppo per via di questi dolori quando mi affatico questi si acutizzano e sono costretto a smettere l'attività fisica (corsa leggera)! Sapreste dirmi cosa potrebbe essere? Ad un'analisi generale con lo stetoscopio il mio medico curante mi ha detto che anche le vie respiratorie sono libere e che non sente nulla strano! Mi ha dato una cura basata sull'utilizzo del farmaco seretide per 25 giorni 2 spruzzi al mattino e 2 alla sera ma con scarsi risultati, nel senso che finchè l'ho fatto non ho avuto grossi fastidi, ma finito il ciclo sono tornati e smurano più frequenti di prima! Spero mi possiate aiutare, cordiali saluti, Francesco. P.S. Non so se può servire ma comunque non ho tosse e ho pochissimo catarro ed ultimamente mu capita che nei momenti di stanchezza, quasi ogni sera, da qualche giorno a questa parte, prima di prendere sonno mi capita di andare in apnea e questo succede 2, massimo 3 volte prima di dormire, poi durante il sonno non avverto nessun problema del genere!

[#1] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
leggendo attentamente i suoi sintomi ed il modo in cui li presente credo che possano dipendere con buona probabilita' quasi esclusivamente dalla sua componente ansiosa.
E' una condizione, quella che lei espone, veramente molto comune nelle persone che hanno sofferto e soffrono di attacchi di panico;
A tal proposito la invito a consultare uno psichiatra, che dopo un colloquio sara' certamente in grado di stabilire la gravita' del suo problema e la possibilita' di aiutarla anche con presìdi farmacoligici.

In ogni caso, proprio perche' in medicina non puo' mai darsi nulla per scontato, ne tantomeno si puo' essere superficiali, specialmente al cospetto di dolori toracici,
già ecluse problematiche cardiache la invito a fare una visita pneumologica con esame spirometrico, cosi' da avere una panoramica assolutamente chiara e precisa dello stato di salute e funzionalita' del suo apparato respiratorio, potrebbe essere inoltre di utilita' alla visita pneumologica, l'esecuzione di una radiografia del torace.

Resto tuttavia convinto che non vi sia alcuna causa organica di patologia toracopolmonare a determinarle tale fastidio, bensi' il suo disturbo sul tono dell'umore che le determina somatizzazioni che la portano ad addurre i suoi fastidi a presunte e probabilmente inesistenti patoloogie.

La saluto, augurandole un felice natale,
e restiamo in attesa di suoi aggiornamenti in merito alla situazione esposta.
Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli

[#2] dopo  
Utente 186XXX

Grazie mille dottore, oggi ho ettettuato una nuova visita dove mi hanno assicurato che a livello polmonare non c'è assolutamente nulla ma bensì una mialgia in quanto tramite manipolazioni ho avvertito dei dolori in due punti nevralgici nella parte alta del petto che la dottoressa ha chiamato con un termine specifico ma che adesso non ricordo. Mi è stata prescritta una cura a base di anti infiammatori per una settimana. E mi è stato consigliato di curare questi problemi cervicali che condizionano questi dolori che avverto. Lei ritiene che questa diagnosi possa essere plausibile? Sono molto sollevato adesso! Grazie mille per la cortesia! Tanti auguri e buone feste!

[#3] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Concordo certamente......
ipotesi piu che plausibile......
faccia come le ha consigliato la collega e stia tranquillo
buon natale
Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli