Utente 441XXX

Salve,
sono un ragazzo di 30 anni (a luglio 31), peso 1e78 e sono alto 1e80, lunedi scorso mi sono svegliato con allergia (specie di asma) ho preso un antistaminico e da li mi è passato tutto. Giorno seguente noto che ho difficoltà nel respirare, cioè faccio un grosso respiro, riesco a prendere tutta l'area ma dopo due secondi ne devo fare subito un altro, ma i successivi respiri profondi a distanza ravvicinatissima sono non soddisfacenti, come se non riuscissi a prendere tutta l'aria che mi serve, poi ho notato che ho come una sensazione di pancia gonfia e questa mia voglia di fare ulteriori respiri profondi provenisse appunto dalla pancia. Comunque è da una settimana che va avanti questa cosa.. a furia di fare sempre questi respiri profondi o quasi fastidio allo sterno. Cosa potrebbe essere? Sto iniziando ad essere abbastanza preoccupato, infatti stasera vado dal mio medico di famiglia. Cordiali Dottori spero in una risposta chiara e sincera e se possibile veloce.

Grazie della consulenza e del lavoro che fate!
Saluti
Angelo D'Apolito

[#1] dopo  
Dr. Francesco Menzella

28% attività
0% attualità
12% socialità
REGGIO EMILIA (RE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
I suoi sintomi fanno pensare ad una rinite con asma allergica stagionale per cui le consiglio una visita allergologica e pneumologica con tests allergometrici e spirometria per meglio definire le cause del problema.
Dr. Francesco Menzella

[#2] dopo  
Utente 441XXX

Grazie mille per la risposta..ovviamente sono andato dal dottore circa 15 giorni fa e mi ha diagnosticato ciò che lei ha detto..ora sto facendo una cura e entro 10 giorni dovrò fare le prove allergiche..Da li si capira effettivamente il problema principle qual'è..Le ultime mie prove allergiche le ho fatte circa 10 anni fa dove emerse una forte allergia all'acaro principale (o secondario) della polvera..Comunque in attesa di ulteriori controlli..La ringrazio vivamente della risposta
Saluti