Utente
Salve, sono una ragazza di 23 anni.

Da un paio d’ore ho forti fitte alla respirazione, simili a coltellate, partono dalla scapola destra e si irradiano al collo, reni e alcune volte all’addome.

Ho difficoltà a fare respiri profondi.

Sono una ragazza in salute, ho svolto in estate una visita cardiologica ed è risultato tutto nella norma.

Sono fortemente ansiosa.

Spero in una risposta
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Vito Di Cosmo

32% attività
16% attualità
16% socialità
ANDRIA (BT)
MARGHERITA DI SAVOIA (BT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Salve, questo genere di algie sono correlabili esclusivamente alla gabbia toracica, ossa e muscoli, più verosimilmente secondari anche a piccolissime ernie, estroflessioni di un disco intervertebrale. Il parenchima polmonare è assolutamente sprovvisto di sensibilità al dolore! Durante i movimenti compiuti da ossa e muscoli per respirare, possono irradiarsi tali sensazioni dolorofiche anche molto sgradevoli e, per riflesso antalgico, si va a bloccare / ridurre l'atto insipatorio. NON SEMBRA AFFATTO UN PROBLEMA POLMONARE, come di solito appare al paziente.
Ovviamente è necessaria almeno una visita per maggiore contezza, ma la cosa dovrebbe risolversi spontaneamente, magari con qualche antalgico o con l'aiuto di un fisioterapista / osteopata. Dovesse invece persistere, ovviamente consulti il suo medico curante per ulteriori indagini, senza tralasciare una eventuale RM rachide.
CORDIALMENTE, SERENITÀ!
Dr. Vito Di Cosmo ANDRIA
PNEUMOLOGIA TERRITORIALE Barletta-Andria-Trani
Già Pneumologia e Broncologia Ospedale CSS di S G Rotondo

[#2] dopo  
Utente
Innanzitutto la ringrazio per la risposta!
La mia paura è che si possa trattare di problemi polmonari gravi o meno!
Sono arrivata a pensare ad un’embolia!
Mi dispiace dottore affliggerla con queste mie supposizioni ma l’ansia prende il sopravvento!

[#3]  
Dr. Vito Di Cosmo

32% attività
16% attualità
16% socialità
ANDRIA (BT)
MARGHERITA DI SAVOIA (BT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
carissima, sono 32 anni che mi occupo di pneumologia, ed in questi casi, tutti i pazienti temono si tratti di problemi polmonari. Come già le ho scritto, non possono essere legati al parenchima polmonare, semplicemente perché questo non possiede alcuna sensibilità al dolore. Ciò che lei teme, non può dare nessun tipo di dolore, ma dispnea , astenia, desaturazione dell'ossigeno.... quelle fitte, ti bloccano, ma non preoccupano: raccomando tranquilla!
Dr. Vito Di Cosmo ANDRIA
PNEUMOLOGIA TERRITORIALE Barletta-Andria-Trani
Già Pneumologia e Broncologia Ospedale CSS di S G Rotondo

[#4] dopo  
Utente
Certo Dottore, non ho messo in dubbio la sua esperienza!
Mi capita spesso di avere dispnea ma penso dia più un qualcosa di legato all’ansia!
Mi è sfuggito di precisare il fatto che non sono una fumatrice e ho uno stile di vita sano.
Le chiedo: è normale che questi sintomi persistono da ieri?
Potrebbe avere una correlazione con il reflusso?

[#5]  
Dr. Vito Di Cosmo

32% attività
16% attualità
16% socialità
ANDRIA (BT)
MARGHERITA DI SAVOIA (BT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Un reflusso con dolori sotto scapolari? Fino ad ora non ne ho sentito parlare... Capisco ansia e ipocondria... ma ha una diagnosi di reflusso fatta da un gastroenterologo con relativa esofago gastroscopia, o meglio con PH METRIA ESOFAGEA? cerchi di stare tranquilla, almeno fino a domani, quando si farà visitare dal suo medico di fiducia.
Sempre CORDIALMENTE
Dr. Vito Di Cosmo ANDRIA
PNEUMOLOGIA TERRITORIALE Barletta-Andria-Trani
Già Pneumologia e Broncologia Ospedale CSS di S G Rotondo

[#6] dopo  
Utente
Gentile Dottore
Mi sono recata in guardia medica, la dottoressa mi ha detto che i polmoni sono completamente liberi e che probabilmente può trattarsi di fitte intercostali.
Mi ha consigliato di prendere antidolorifici mattina e sera.
Lei cosa ne pensa?
Saluti