Utente 919XXX
Buongiorno, volevo chiedere un consiglio:
è da circa 5 mesi che soffro non in maniera continuativa di difficoltà di respirazione. Mi spiego meglio: in certi momenti non riesco a respirare profondamente. Questa situazione può durare 1,2,3 ore poi improvvisamente va tutto bene.
Ho fatto rx torace (che è risultata negativa)e il mio medico, ma anche altri medici che mi hanno visitato per altre cose (gastroenterologo,ginecologo) non mi hanno mai consigliato di fare una visita pneumologica o il test del respiro.
La mia domanda è:secondo voi è meglio farla? E se si, potete consigliarmi un medico qui a Bologna?
Vorrei precisare che: ho un'ernia iatale non grave e sto per cominciare una cura per una leggera esogagite. La gastroenterologa ha detto che la mia difficoltà del respiro può "anche" essere legata all'ernia, ma visto che mi ha trovato la tiroide un pò ingrossata (devo fare una eco)potrebbe essere anche quella.
Ho due ernie cervicali, due lombari e uno Stretto toracico superiore (curate con terapie con ottimi risultati).
Ho fatto anche eco dopler arterio/venoso arti superiori e carotide ed è tutto negativo. ECG negativo, Eco addominale negativo (a parte utero fibromatoso e un piccolo fibroma di 2 cm del quale ero già a conoscenza).
Ho fatto l'eco al cuore due anni fa ed era tutto ok.
Sinceramente non so cosa pensare e sopprattutto cosa fare: purtroppo ho un medico generico che non mi aiuta molto in questo senso: ho sempr dovuto fare visite di mia iniziativa, risonanze comprese tutto a pagamento perchè lui non me le richiedeva...
Quindi chiedo scusa per la lunghezza della mail e ringrazio per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Sentendo cio' che dice....
le confermo che le sue difficolta' respiratorie potrebbero teoricamente essere determinate dall'ernia iatale....con il conseguente reflusso acido...che in modo
retrogrado determina broncostenosi riflessa.....

Inoltre anche una tiroide ingrossata puo' causarle...
una difficolta' respiratoria.....ma perche' cio' avvenga e' indispensabile un ingrossamento della tiroide veramente importante.....

Le consiglio di praticare visita pneumologica con prove funzionali respiratorie.....

Purtroppo non so consigliarle alcun collega pneumologo a bologna....

Se vuole puo' aggiungermi al msn messenger per
informazioni o consigli in tempo reale....
tequiladoguedebordeaux@hotmail.it

ci tenga aggiornati
Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli

[#2] dopo  
Utente 919XXX

Gent.mo dr. Cesaro, grazie davvero per la sua risposta.
Richiederò al più presto visita pneumologica come mi ha consigliato e le saprò dire.
Per ora ho già programmato l'eco alla tiroide ed un'altra visita cardiologica completa con ecocardio.
Grazie ancora e buona giornata.
A presto.

[#3] dopo  
Utente 919XXX

Buongiorno dottore,
le scrivo perchè ho fatto la visita pneumologica con test del respiro: è andato tutto bene e il suo collega ha confermato la sua diagnosi.
Mi ha prescritto Tilade Spray (2 erogazioni 2 volte al giorno per 10 gg).
Ho fatto anche l'eco alla tiroide ed è tutto negativo.
Anche la visita cardiologica con eco è risultata negativa: non ci sono problemi.
Quindi per faccio la cura con lo spray e vedo: per ora non ho miglioramenti, ma almeno ho escluso alcune cose.
Grazie ancora per la sua disponibilità.
Buna giornata