Utente 118XXX
GENT.LI DOTT. IL 18 GIUGNO 2009 A MIO MARITO HANNO DIAGNOSTICATO LA POLMONITE POSTEROBASALE DESTRA, IN PRONTO SOCCORSO LO VOLEVANO RICOVERARE MA AVENDO 44 ANNI SI STA' CURANDO A CASA. LA CURA E' STATA ROCEFIN FL 1 OGNI 12 ORE PER 8 GIORNI, + AUGMENTIN 1 COMPR. OGNI 12 ORE E RX AL TORACE TRA 8 GIORNI. LA CURA E' RIMASTA UGUALE TRANNE CHE AL POSTO DI AUGMENTIN IL MEDICO DI CASA GLI HA PRESCRITTO LEVOXACIN 500 MG ONI 24 ORE. I SUOI SINTOMI SONO STATI . IMPROVVISO ALZAMENTO DELLA TEMPERATURA CORPOREA A 39 E MEZZO E NON E' CALATA CON L'SSUNZIONE DELLA TACHIPIRINA E L GUARDIA MEDICA HA RILEVATO ALTERAZIONE DELLA SPO2 E LO HA MANDATO AL P.S. PER ACCERTAMENTI DIAGNOSTICI. RISULTATI DEGLI ACCERTAMENTI: sfumato addensamento posterobasale dx. ispessimento dell'interstizio peribroncovascolare bilateralmente. Seni costo-frenici liberi. immagine cardiomediastinica lievemente ingrandita . accentuazione degli illi. PREMETTO CHE AVEVA QUELLA SERA LA PRESSIONE DEL SANGUE 160/ 90. VOLEVO SAPERE SE E' TROPPO PRESTO RIPETERE LA LASTRA TRA 8 GG ???? POI MIO MARITO E UN FUMATORE E DA QUELLA SERA NON STA' TOCCANDO PIU' UNA SIGARETTA E IN QUESTO CASO SAREBBE MEGLIO CHE SMETESSE DI FUMARE? E UN'ALTRA DOMANDA E' SICCOME ABBIAMO UN BAMBINO CHE SOFFRE DI LARINGOSPASMO E BRONCOSPASMO MIO MARITO E' PREOCCUPATO SE C'E' PERICOLO CHE SI PUO' ATTACCARE??? E POI SE DOPO LA SUA GUARIGIONE PUO' ANDARE AL MARE??? E QUALI SONO LE ACCORTEZZE CHE DEVE AVERE??? GRAZIE ANTICIPATAMENTE PER LA CORTESE ATTENZIONE. CORDIALI SALUTI

[#1] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Cara signora.....
tranquilla per suo figlio nessun pericolo..
relativamente alla polmonite.....richiedera' del tempo
con il supporto degli antibiotici che gia' leggo sta facendo, e l'evoluzione della stessa e' in genere molto variabile....

Appena risoltosi il quadro clinico eclatante...ripeta il controllo radiologico e dovrebbe venir fuori una quasi completa scomparsa dell'addensamento.......se cosi' non fosse occorre approfondire.....

E' chiaro che suo marito dovrebbe smettere di fumare,,,e le posso dire che il mare gli fa senz'altro bene

la saluto e ci faccia sapere
Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli

[#2] dopo  
Utente 118XXX

GENT.LE DOTT. CESARO SONO PASSATI GLI 8 GIORNI DI TERAPIA ANTIBIOTICA MIO MARITO HA RIPETUTO LA LASTRA E' TUTTO OKAY PARE CHE LA POLMONITE NON C'E' PIU' MA APPENA HA FINITO GLI ANTIBIOTICI (IL SUO MEDICO CURANTE NON GLI HA DATO NESSUNA VITAMINA E NEMMENO I FERMENTI LATTICI DURANTE L'ANTIBIOTICO) E SI E' ARROSSATA LA LINGUA E INFIAMMATA , AL CENTRO SI SONO FORMATI 2 TAGLI E DAL 26 GIUGNO STA PRENDENDO IL SUPRADIN E IL DICOFLOR MA ANCORA SUSSISTONO I SINTOMI. PER QUANTO RIGUARDA LA POLMONITE VORREI SAPERE FRA QUANTO TEMPO PUO' USCIRE E RCOMINCIARE LE SUE NORMALI ATTIVITA'. VISTO CHE LAVORA IN UN AMBIENTE CON ARIA CONDIZIONATA QUESTA PUO' ESSERE PERICOLOSA? PER QUANTO RIGUARDA IL MARE QUALCUNO CI HA CONSIGLIATO SOLO DELLE PASSEGGIATE AD AGOSTO SENZA BAGNARSI E NON STARE SOTTO L'OMBRELLONE ? PUO' CORTESEMENTE DARMI UN CONSIGLIO SUL DA FARSI VISTO CHE LEI E' UNO SPECIALISTA? LA SALUTO E GRAZIE ANCORA PER LA SUA CORTESIA.