Utente 119XXX
Salve,
sono un ragazzo di 25 anni, e circa 15 giorni fa mi è stata diagnosticata una polmonite inferiore sx al pronto soccorso, dopo 2-3 giorni di febbre oltre i 38.
Ho iniziato subito la cura che è stata
- Levoxacin 500 per 10 giorni, ogni 12 ore per i primi 3 giorni e ogni 24 per i successivi
- 1 siringa di cefalosporina ogni 24 ore per 10 giorni
- 10 giorni di cortisone, iniziando da 3 pasticche al giorno da 1mg e sfumando fino a 1/2 l'ultimo giorno
- attualmente ho iniziato un altro antibiotico, un macrolitico (maclacin mi sembra), e lo prendo da 3 giorni e devo completarlo per tutta la settimana

Le mie condizioni sono quasi subito migliorate, dopo già 2 giorni di terapia avevo solo qualche decimo di febbre, mai superiore a 37.2, e fisicamente stavo molto meglio.
Mi sono dato al riposo assoluto e ieri ho completato la terapia, ma ormai sono 9 giorni che, a partire dal secondo giorno di terapia, ho sempre la temperatura tra 36.8 e 37.1, e non accenna a diminuire.
Il mio medico di base mi ha ascoltato i polmoni, e ha detto che sto in miglioramento ma qualcosa c'è ancora.

Questo mi preoccupa un pò, in quanto ho il timore che possa esserci qualche complicazione o qualcosa che non mi è stato diagnosticato e che invece c'è.

Naturalmente in settimana andrò a effettuare un rx al torace ed una visita specialistica pneumologica, ma vorrei sapere, per tranquillità, se il decorso normale porta questi strascichi di febbre per così tanto tempo o sto avendo io delle complicazioni.

Saluti
A.

[#1] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Fa bene a praticare una visita
pneumologica....per controllare la situazione....

Comq stia tranquillo perche' una polmonite per definizione
e' una patologia che prima della completa remissione clinica impiega.....un bel po di tempo....ed e' normale che ancora possa esserci qualche strascico......

Consulti il collega pneumologo che visitandola e ricostruendo tutto il quadro clinico non avra' certamente problemi a rassicurarla......

saluti
Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli

[#2] dopo  
Utente 119XXX

Salve, grazie per la risposta.

Allo stato attuale, ho fatto raggi e visita pneumologica, e il medico mi ha detto che la polmonite è passata, ma che ho i polmoni di un fumatore, nonostante io non fumi e non lavori in ambienti particolarmente sporchi o fumosi.

In più, la temperatura, a distanza di ormai 10 giorni di macrolide, continua a salire fino a 37.2 dopo le 13 fino a sera inoltrata, e dopo una certa ora riscende.
La mattina, invece, è sempre molto bassa (oggi 37.3).

Visto che dai raggi non è uscito niente, e nemmeno dall'oscultazione, da cosa può dipendere questa febbre che ho da ormai quasi un mese?

[#3] dopo  
Utente 119XXX

Volevo dare un ulteriore informazione appena arrivata.
Dalle analisi del sangue risulta tutto nella norma, tranne i linfociti che sono un pò alti.

Cosa significa?