Utente 116XXX

Salve, Le volevo porre il mio problema, sono un ragazzo di 25anni e martedì 22 sera ho fatto uso di cocaina sniffandola (voglio premettere il fatto che ne ho fatto uso poco più di dieci volte nel giro di un anno e mezzo tra le quali 5 volte nell'ultimo mese, l'ho sempre fatto in compagnia e poi non ne ho mai sentito l'esigenza di comprarla, l'ho fatto solo per "stare in compagnia" ma dopo quel che mi è accaduto preferisco starmene a casa! ed escludo con assoluta certezza che rifarò uso di sostanze stupefacenti o fare caz**te del genere..)

Tornando al mio "racconto"..dopo aver fatto due righe a distanza 5min l'una dall'altra,(era da una settimana che non ne facevo uso e non le avevo mai fatte così vicine,solitamente aspettavo dai 30 ai 60 min prima di fare la seconda e in più non ne avevo nemmeno voglia ma poi come si sà le persone si fanno tirare in mezzo..) dopo qualche minuto ho iniziato ad avvertire forte ansia ,fiato corto, leggere vertigini, tachicardia e tutto quello che si può ricondurre ad una miastenia abbastanza forte, come il formicolio e stanchezza a gambe e braccia, avevo sempre bisogno di bere perchè avevo le fauci secche (avrò bevuto più di 2 litri d'acqua sicuramente).

Le persone che erano con me non hanno avuto niente di questi sintomi, a me le altre volte non era mai capitato di stare male, prima di cena (verso le 20 e 45) avevo assunto dei fermenti lattici (enterolactis plus) e dopo cena (circa le 21 e 15) ho assunto una compressa effervescente di "supradyn" (integratore multivitaminico). La cocaina l'ho sniffata verso le ore 01e15 e il senso di malessere che le ho descritto prima mi è durato per circa 3 ore andando sempre poi in calare..sarà stata anche l'ansia che ho provato essendo abbastanza ipocondriaco e stressato già di mio in questo periodo ad allungare i tempi forse..

Poi ho preso sonno alle 8 e mezza circa del mattino (avevo mangiato dell'affettato e altre cose prima di andare a letto) e mi sono svegliato dopo 9 ore di sonno. Quando mi sono svegliato e durante tutto il resto della giornata mi sembrava di avere i postumi di una sbronza bella forte per cui ho mangiato anche veramente poco..stanotte non ho chiuso occhio per l'ansia di avermi fatto del male proprio per niente..

A parte chè è palese la cosa, perchè di fatto drogarsi vuol dire farsi male, però volevo capire insieme a lei il motivo chimico-fisico di quello che mi è accaduto (se può essere dipeso anche dalle vitamine che avevo preso o solo per il fatto che magari era più pura o tagliata "male" ma sta il fatto che i miei amici non sono stati male a parte uno che strangeva i denti) e se le sembra il caso di andare dal mio medico di base per fare qualche esame per capire se è tutto ok..cuore, testa ecc...

Io fisicamente mi sento agitato e ansioso con un bel pò di stanchezza intorno..sarà anche che devo dormire..in più posso continuare a prendere le vitamine e i fermenti?

secondo lei posso aver subito danni gravi o permanenti?

sono molto preoccupato e so che ne ho motivo...La ringrazio.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

sarebbe opportuno parlarne con uno specialista per individuare anche un percorso reale di disuassefazione da sostanze.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Un fenomeno del genere è comune in utilizzatori più o meno occasionali. Non vedo la logica del supradyn, comunque una batteria di esami di base, compreso l'elettrocardiogramma, sono utili.

Non capisco perché escluda con assoluta certezza di fare uso di sostanze stupefacenti in futuro. Qui non stiamo parlando di questioni morali, ma di questioni mediche.
Il rischio che corre facendone uso è in particolare di sviluppare la dipendenza dalla cocaina. Si sviluppa usandola. Non è facile non ripeterne l'uso anche quando non si è dipendenti, quando lo si è è impossibile controllarsi.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#3] dopo  
Utente 116XXX

Salve dottore,guardi,le dico con certezza che non ho mai avuto sensazione da assuefazione e quindi bisogno di assumerne per mancanza non ne ho mai avuta e a dire il vero per quelle poche volte che l'ho assunta mi sembrerebbe anche strano diventarne assuefatto non crede?comunque le posso assicurare che quella roba non la toccherò nemmeno se me la regalano!comunque volevo un'opinione su quello che mi è successo...in più ho vertigini quando mi stendo a letto e quindi non riesco a dormire.ma penso sia dovuto forse più dalla mia grande ansia ipocondriaca...mi dica un pò lei la sua opinione sull'accaduto e magari a che tipo di specialista dovrei consultare e se secondo lei dovrei fare degli esami per capire se sto bene fisicamente...
Cordiali saluti

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
L'assuefazione non c'entra con la tossicodipendenza. Ma ovviamente stiam parlando di dieci assunzioni in tutto, quindi era un discorso il mio di tipo "preventivo".

Quel che riferisce sembra in effetti un fenomeno neurologico legato alla stimolazione da cocaina, che in soggetti predisposti può produrre queste specie di crisi neurovegetative con strascico nei giorni seguenti.

Vale la pena di fare un accertamento generale e un ECG.

Esiste una possibilità che questi fenomeni si ripresentino anche senza assunzione di cocaina, nel qual caso è bene farli diagnosticare con precisione (intendo in questo caso dallo psichiatra).
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 116XXX

D'accordo dottore,farò come dice,andrò dal mio medico di base e gli parlerò dell'accaduto così magari mi dirà che esami fare...Comunque ne sono sicuro che non ne farò mai più uso perchè mi conosco bene...e dopo uno spavento del genere ne resto segnato e capisco la lezione per sempre glie lo posso assicurare al 1000% ma soprattutto mi viene il nervoso solo a pensare che sono sato male per una cosa che nemmeno mi piaceva.mi da un tale fastidio questa cosa che mi prenderei a schiaffi da solo..spero solo non sia niente di grave..Le auguro un buon lavoro.Mi è stato di grande aiuto

[#6]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Tutti i tossicodipendenti dicono di conoscersi bene!

Le ricapitera' l'occasione di poterne fare uso e lo fara' per "stare in compagnia".

https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

lo spavento è legato all'effetto negativo recente. Questo spavento svanisce nell'arco di qualche settimana al massimo. Che bisogno c'è di fare previsioni assolute sul futuro ? Se ha il controllo della situazione non c'è bisogno di promettere o sbandierare intenzioni. Né di sentirsi in colpa, non c'è nessuna colpa in ballo. C'è una sostanza con suoi effetti previsti o imprevisti, e con i suoi rischi, reali e concreti.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 116XXX

Salve,volevo dire che forse si ho esagerato e sbagliato a "sbandierare" il mio stato d'animo,perchè appunto avreste potuto interpretare male quello che volevo comunicarvi, ma volevo, in quanto voi siete medici,e siccome non sono di fronte a voi, darvi più informazioni possibili ed essere sincero su quello che penso e provo,così che voi possiate darmi delle risposte più giuste possibili per il mio caso.Comunque lunedì penso di andare dal mio medico di base per spiegargli l'accaduto e la mia situazione,(sono un pò ipocondriaco e mi sento meglio e sicuro se farò degli esami per controlo) che comunque è migliorata in confronto a l'altro ieri e ieri,stanotte sono riuscito a dormire dieci, undici ore,dopo 48 che non dormivo perchè ero semper ansioso,non ho più forti stati di ansia, anche se leggermente è rimasta e perdura ma non è più del tipo "panico",ho ancora un pò di tachicardia che comunque è molto meno rispetto a 2 giorni fa, e ho un continuo e lieve giramento di testa e vertigini come se la causa fossero le cervicali (probabilmente non saranno quelle lo so, ma non lo escludo neache perchè avendo avuto due incidenti uno in scooter anni fa ed uno in macchina 4 anni fa con forti traumi al collo e ora che per due giorni ho avuto un forte stress mi si sono irrigiditi molto i muscoli,soprattutto quelli del collo) devo dire che un pò mi aveva preso anche l'udito,infatti stasera sono tornato a casa perchè dovevo andare in discoteca per un compleanno ma non ci sono andato perchè già la musica alta del bar in cui ci siamo trovati mi dava fastidio e accentuava le vertigini e comunque non mi sentivo del tutto bene.
Ho letto in un altro sito che quello che ho avuto la sera che sono stato male è un'intossicazione acuta e che queilo che sto passando ora potrebbe essere "psicosi paranoidea". il link è questo:

http://www.cuneo-cocaina.it/index.php?page_id=88

Loro dicono che gli stati fisici variano fino al max di due settimani circa,Mentre alcuni mentali anche mesi..
Quello che è il mio timore e che volevo chiedervi è: la mia condizione può aggravarsi ancora o andrà a migliorare?rimarrò così per molti giorni o addirittura per sempre?insomma...per quelle poche volte che l'ho fatto sarebbe pazzesco che io abbia$ buttato via la mia vita così in un attimo...Vi prego chiaritemi bene perchè ho molta paura quando ci penso...

Vi ringrazio anticipatamente
Cordiali saluti.

[#9] dopo  
Utente 116XXX

Mi ero dimenticato di aggiungere che a volte ho anche formicolii alle braccia e gambe,seppur leggeri in confronto agli altri 2 giorni precedenti e comunque grande difficoltà a prendere sonno anche se sono stanco..

[#10]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Lasci perdere le diagnosi, "loro" non dicono niente perché non è stato visitato, è una cosa letta in rete da parte sua. Neanche "panico" lo prenda come una diagnosi.
Si presenti dal medico e si faccia valutare, poi se crede può fare una visita psichiatrica per capire meglio il tipo di problema.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#11] dopo  
Utente 116XXX

Ok, andrò a farmi visitare.Volevo chiederle anche se andando dal medico potrei avere problemi legali legati all'evento e se il mio medico è tenuto al segreto professionale in questo caso e anche in caso di altre visite.
Grazie

[#12]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non c'è nessuno automatismo di quel genere, stia tranquillo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it