Utente 120XXX
Se uno ha una dipendenza compulsiva da cocaina, può guarire smettendo e usando antidepressivi, la sertralina può aiutare o no? E' solo una curiosità non ho intenzione di prenderla anche perchè non ho mai usato antidepressivi in vita mia...

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Intanto anche se fosse sua intenzione prenderla non è una cosa che fa Lei ma segue eventuali prescrizioni mediche. Secondo, il fatto di non aver preso antidepressivi non vedo cosa cambi.
Terzo, "se uno" significa che le hanno diagnosticato una dipendenza da cocaina oppure no ? Quarto, "dipendenza compulsiva" non esiste, semplicemente dipendenza, e non compulsiva, ma impulsiva.

Al momento in gruppi di pazienti alcune terapie hanno una certa efficacia nel prolungare i periodi di astinenza, migliorare la protezione contro gli effetti comportamentali della cocaina e limitare l'entità delle ricadute. Moltissimi farmaci sono utili nel migliorare l'astinenza da cocaina, ma questo non ha a che fare con la cura della dipendenza.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 120XXX

Non ne ho il bisogno fisico però la testa me la richiede quindi è comunque una dipendenza! Non frequento gruppi, frequento il sert, ma uso la cocaina e mi vedo cambiato di testa rispetto ad anni fa... sono già anni che consumo anche se occasionalmente..sono sempre più chiuso emotivamente ma con grande rabbia e nervoso dentro, parlo poco e sono irritabile, ma tutto sommato controllabile, non avevo neanche un bel carattere da ragazzino ma sinceramente ora mi vedo peggiorato...Ma questo farmaco può o no aiutarmi?

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Al SerT è stata fatta una diagnosi di tossicodipendenza da cocaina ?

La tossicodipendenza non è da confondersi con l'astinenza, che può essere uno dei suoi sintomi in alcuni periodi. La dipendenza "di testa" è fisica, in quanto è cerebrale, ed è quella che definisce la tossicodipendenza da qualsiasi cosa. Il "bisogno" non c'è mai, nessuno ha bisogno di una sostanza, l'astinenza non esprime un bisogno ma uno stato di assuefazione.

La sertralina quale scopo dovrebbe avere ? Migliorarle l'umore temporaneamente o curare la tossicodipendenza da cocaina (cioè controllare le ricadute) ? Nel primo caso può essere utile ma anche invece controproducente, dipende dal tipo di temperamento e di diagnosi psichiatrica (se ce n'è un'altra), nel secondo caso non risulta che serva.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 120XXX

Non mi è stata diagnosticata nessuna dipendenza da cocaina, lo stato di assuefazione si. La sertralina è stata solo un ipotesi in quanto conosco una persona a cui è stata utile, ma questo non vuol dire che lo sia anche per me. Per "controllarmi" ci pensano già gli operatori del sert, con esami continui settimanali, ma terapie nessuna. Mi è stato chiesto se facessi uso di altre droghe, quali eroina, mai toccata, e quindi hanno solo monitorato le mie urine per due mesi, adesso ho finito questo " programma terapeutico" come lo chiamano loro e ho ricominciato ad usare una volta e quindi vorrei sapere se il mio è un disturbo ossessivo, di paranoia, di assuefazione o di cosa?

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
La dipendenza da cocaina quindi è stata esclusa o non è stato fatto nessun discorso a proposito della diagnosi. Scusi se insisto su questo punto ma è fondamental eper poi programmare interventi successivi.
Nel caso della diagnosi di dipendenza la prognosi è la ricaduta in assenza di interventi, altrimenti no, quindi il tipo di approccio cambia.
Il programma terapeutico, non essendovi dipendenza da cocaina, esattamente a che cosa è mirato, cioè qual'è l'oggetto da curare ? E in che cosa consiste visto che ha parlato di esami di controllo ma non di terapie ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 120XXX

Allora intanto per farle chiarezza, io sono stato mandato al sert, perchè sono stato segnalato delle forze dell'ordine mediante denuncia al NOT, nucleo operativo tossicodipendenze della prefettura per una piccola quantità di cocaina per uso personale. Il NOT mi ha proposto questo programma terapeutico di 2 mesi al sert di residenza, sennò rischiavo la sospensione dei documenti compresa patente da 1 mese a 12 mesi, ho accettato, sono andato al sert e mi hanno controllato le urine 3 giorni a settimana per 2 mesi. In quel periodo estivo, io non ho toccato niente quindi non hanno la certezza della mia dipendenza anche se gli parlato, gli ho raccontato tutto di me e mi conoscono, ma non mi hanno mai dato farmaci perchè le mie urine erano sempre pulite, adesso che questa questione si è conclusa, io ho risolto solo le questioni legali ma non quelle personali che in realtà dovrebbero essere curate. Anche perchè ho ricominciato ad usare e la voglia è tornata più forte di prima. Per questo io all'inizio le ho parlato di un disturbo ossessivo. Ho paura che questo possa diventare un abitudine nella mia vita o un vizio difficilmente controllabile!

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

I provvedimenti alternativi sono per i tossicodipendenti, non per i detentori. I controlli per le urine sono una cosa, hanno valore medico legale per chiunque. Ma la terapia si pone quando c'è una malattia, in questo caso stiamo parlando di tossicodipendenza, per la quale sono previste misure alternative, o per i disturbi indotti da sostanze. Non è questione di urine pulite, è questione che un tossicodipendente che fa urine pulite ma non riceve terapia ovviamente ricadrà, altrimenti che senso ha fare questa diagnosi se non quello di prevedere un andamento recidivante spontaneo in assenza di cure ?
Se invece NON è tossicodipendente, tutt'altra storia, ma di osservazione si tratta o di cura di aspetti accessori, non di cura di un tossicodipendente.

Per quanto concerne il disturbo ossessivo, non c'entra con la tossicodipendenza. Ossessione e compulsione sono termini tecnici che in psichiatria non indicano il desiderio per le droghe, indicano altri fenomeni mentali e comportamentali. L'uso di droghe si inquadra nell'impulsività. Una parte delle persona ha anche un altro disturbo psichiatrico associato, ma una parte no.

La cosa più utile, al di là del modo in cui è approdato al SerT, è farsi fare una diagnosi chiara e precisa per sapere cosa aspettarsi. Non è il caso di gioire per le urine pulite, poiché: a) se non è tossicodipendente, ha il controllo e quindi può astenersi se le conviene, come in questo frangente; b) se è tossicodipendente, è cosa naturale che riesca a sospendere a periodi ma non a evitare la ripresa, contro le sue stesse intenzioni (questa è la dipendenza, non è lo stesso che dire usare o usare per abitudine, è un'altra cosa ben specifica).

Che poi ci sia confusione nella gestione dei problemi legati alla droga e che tutto finisca con vari automatismi in un calderone, può essere.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 120XXX

Dr Pacini, io la capisco che lei mi vuole spiegare tutto bene, ma so di avere problemi legati alla droga e non lo nascondo, io ho contattato questo net per avere un parere medico su di me, so che lei non è retribuito per farlo, ma mi dica almeno se ne vale la pena iniziare una terapia nei miei riguardi o no?

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non si tratta di discorsi a vuoto, le sto spiegando che a seconda del problema che ha ci possono essere cure diverse. Intanto sertralina era un pensiero suo, non una terapia prescritta, e in secondo luogo senza sapere per quale scopo terapeutico non è possibile dirle se è utile o meno. Comunque le avevo risposto: per la dipendenza da cocaina non risulta che sia utile, per l'astinenza o altri aspetti collaterali, può essere ma può anche facilitare altri sintomi psichiatrici nelle persone che hanno usato cocaina. Per questo è bene anche avere una diagnosi psichiatrica completa (che può benissimo essere negativa, ma va fatta).
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it