Utente 157XXX
Sono un ragazzo di 19 anni. Peso 47 chili e sono alto 1.60.
A causa di un periodo in cui sono un pò nervoso ultimamente ho cominciato ad usare SEDIVITAX, un preparato biologico disponibile in gocce, pastiglie o tisane. Ho notato che, in effetti, un lieve effetto rilassante SEDIVITAX me lo dava... Ora non sò se è un effetto placebo o reale e sinceramente sarei curioso anche di sapere se realmente questi rimedi biologici, naturali, come sedivitax danno realmente effetti o meno.
Ultimamente essendomi interessato un pò alla fitoterapia ho cominciato a fare un pò di ricerche per trovare delle erbe calmanti. Le mie ricerche mi hanno fatto notare che le erbe calmanti più utilizzate e piu "decantate" sono la valeriana e la passiflora, tra l'altro presenti nel preparato SEDIVITAX. Ho in mente di comprare Valeriana e Passiflora a parte e cominciare a farmi tisane solo con questi due componenti comprandoli in erboristeria. Volevo chiedere qual'è la dose che dovrei utilizzare e se le erbe sono "combinabili". Poi vorrei sapere se danno effetti collaterali e se si possono assumere giornalmente, anche piu di una volta al giorno, per lunghi periodi. E poi ovviamente, la domanda principale è... E' tutto un placebo o funziona DAVVERO? Grazie in anticipo per la risposta, sono ben accetti ulteriori consigli riguardo altre piante che danno realmente effetti rilassanti. Grazie!

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per le dosi, i tempi di assunzione, le associazioni e gli eventuali effetti collaterali deve chiedere in erboristeria o al farmacista non essendo farmaci e pertanto "oggetti sconosciuti" per il medico.

Per quanto attiene all'effetto terapeutico dipende dall'obiettivo che si vuole raggiungere, dovrebbero avere un effetto blandamente sedativo, alcune anche digestivo, per concludere l'esistenza dell'effetto placebo non esclude che un farmaco o un qualsiasi prodotto non funzioni,

Cordiali Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#2] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

l'utilizzo di fitoterapici senza l'indicazione di un medico che se ne occupi puo' solo rimandare il suo problema che potrebbe ripresentarsi in modo piu' evidente nei prossimi mesi, soprattutto se rappresenta una situazione che nasconde una diagnosi psichiatrica.

Sarebbe meglio risolvere le sue problematiche in modo chiaro piuttosto che per tentativi.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#3] dopo  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
i fitoterapici hanno proprietà farmacologiche in alcuni aspetti simili a quelle dei farmaci di sintesi. Per quanto riguarda valeriana e passiflora è noto un effetto blandamente sedativo che varia comunque da un individuo all'altro e soprattutto in base alla condizione clinica di partenza. Pur essendo sostanze di libera vendita, sia in erboristeria che sottoforma di compresse o gocce, ciò non toglie che una situazione di disagio clinicamente rilevante deve essere sottoposta all'attenzione dello specialista, che potrà fornirle le indicazioni necessarie al corretto trattamento. Non necessariamente le verrà proibito l'uso di fitoterapici.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it