Utente 172XXX
Cari dott da qualche mese soffro di un disturbo di ansia tutto questo è nato un giorno quando stavo trnanq in palestra ad un certo punto avverto un fastidio alla testa e nausea....nei giorni seguenti avevo febbre forte alla fine si e scoperto che era sono una forma batterica lieve di intossicazzione che a differenza delle altre e prima nata con il mal di testa e febbre e poi il classici sintomi da intossicazione, ma il punto nn è questo il discorso è che nei giorni a sueguire avevo ancora mal di testa confusione cm se questa cosa mi avevo un po impaurito e sconvolto un po, per accertarmi che il mio stato di salute fosse buona ho fatto pure le analisi del sangue i risultati erano buoni, ma i disturbi si susseguivano quali mal di testa dolori al collo, ho fatto pure degli rx al curva cervicale per capire se questi sintomi erano dati dalle cervicali ma pure quelli erano apposto, da li incominciarono i miei primi pensieri ansie paure che si seguivano ogni gg senza capire cosa di preciso io avevo, il tenore stesso di vita mio era cambiato sono uno sportivo lo ero ancor piu prima della nascita del mio primo disturbo dedicavo tutto il mio tempo libero in palestra in mountan bike, per me la vita ero lo sport, adesso nn riesco piu a svolgere queste attivita perche conservo quelle paure di star male, di nn sentirmi bene, e sono triste perche sono un tipo dinamico e attivo nella vita o per lo meno lo ero fino a quel giorno, adesso ho bisogno di un aiuto da parte di voi Dott perche voglio ritornare alla vita di prima, la mia ansia e il panico mi generano delle volte come delle fitte al pesto vista distorta e irrealtà, questa e la paura mia piu grande una persona che da un momento di vita felicissimo attreversa questo incubo irreale che ti spaventa dentro, nn per questo nn conduco una vita sociale adeguata anzi vedo che quando sto con gli amici o la mia rgazza i sentomi quasi si alleviano se nn svaniscono....adesso a questo punto da voi gradirei qualche consiglio, a parte quello di rivolgermi ad un dott cm posso combattere questa paura, a lungo andare puo degenerare in problemi psichici questo mi preoccupa molto, e un ultima cosa io sono contrario ai farmici perche penso scusate la mia ignoranzia in materia vadano a modificare il sistema nervoso alterandone le vere origini o mi sbaglio??.....per favore rispodetemi al piu presto Cordiali Saluti

[#1]  
Dr. Maria Grazia Colucci

20% attività
0% attualità
8% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
la sintomatologia organica di cui Lei lamenta il protrarsi era una conseguenza dello stato tossico, sintimatologia che tende a durare piuttosto a lungo dopo la risoluzione dello stato di intossicazione acuta. Per quanto riguarda la sua reazione ansiosa, questa è probabilmente stata semplicemente scatenata da questo improvviso malessere generale, che probabilmente è andato ad innestarsi su una sua tendenza caratteriale ad una eccessiva preoccupazione per la sua salute. Direi che la cosa migliore da fare è riprendere il suo ritmo di vita precedente, anche se dovrà per un pò tollerare la "compagnia" della sua ansia. Qualora poi notasse un intensificarsi del disturbo, ovviamente si renderebbe necessario un consulto specialistico. Quanto alla sua prevenzione nei rigurdi della terapia farmacologica, vorrei anche in questo caso sfatare tale pregiudizio, in quanto i farmaci sono solo uno strumento.
Dr. Maria Grazia Colucci

[#2] dopo  
Utente 172XXX

Dr. Maria Grazia Colucci, La ringrazio anticipatamente per la tempestiva risposta, e un ringraziamento a tutti i dott che come voi sono a disposizione di chi ha bisogno, ritornando a me il consiglio da Lei dato mi da un po di forza io vorrei ritornare alle mie abitudini ma vorrei scacciare del tutto quest'ansia che come sottolinea Lei mi accompagnerà durante questo percorso, perchè sembra contradittorio a dirsi ma nn fa parte del mio carattere mi sento cm se ci sia una presenza del tutto estranea dentro di me, e mi pietrifica perchè mi è sconosciuta nn per questo cerchero di sconfiggerla, saro ottimista come lo sono in tutto, e spero di riuscirci....è gradita una sua risposta, ancora grazie Dr. Maria Grazia, Cordiali Saluti.

[#3]  
Dr. Maria Grazia Colucci

20% attività
0% attualità
8% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
come Le ho già detto, deve avere un pò di pazienza con la Sua ansia, anche perchè la Sua preoccupazione eccessiva finisce con il creare un circolo vizioso, che non può avere altro esito che un accentuarsi della sintomatologia. Se poi ritiene che Sua attuale condizione sia assolutamente insopportabile (anche se non mi sembra), allora Le consiglio di consultare uno specialista, magari facendosi aiutare nella scelta dal suo medico curante.
Dr. Maria Grazia Colucci

[#4] dopo  
Utente 172XXX

D'accordo Dr.Colucci, grazie per la Sua risposta, cercherò di sconfiggerla da me, un ultima cosa che nn mi è un po chiara, tali sintomatologie nascono da un fattore psicologico, paure interiori ecc, allo stesso modo posso essere scagionate con lo Stesso?

[#5]  
Dr. Maria Grazia Colucci

20% attività
0% attualità
8% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Possono essere in causa diversi fattori.
Dr. Maria Grazia Colucci