Utente 209XXX
CARO DOTTORE, HO 23 ANNI E DA CIRCA UN PAIO DI ANNI (4-5) CHE SOFFRO DI ANSIA.. ALL'INIZIO NON SAPEVO SE FOSSE ANSIA PERCIO' HO FATTO DEGLI ACCERTAMENTI FORTUNATAMENTE RIVELATOSI TUTTI CON BUON ESITO.. MI SONO DECISA COSI' DI ANDARE DA UN NEUROLOGO PERCHè LA MIA ANSIA E FORSE CON UNA LEGGERA DEPRESSIONE (PERCHE' ERO SEMPRE MOLTO TRISTE E NON RIUSCIVO A SORRIDERE PIU' E NON MI ANDAVA PIU DI STARE CON GLI ALTRI)MI FACEVANO STAR MALE IN OGNI ATTIVITA' CHE IO FACEVO..DOPO UN ATTENTA VALUTAZIONE IL NEUROLOGO MI PRESCRISSE IL PASADEN (COME CURA), E LO ZOLOFT 50 MG (PRIMA UNA COMPRESSA AL GIORNO POI 2) E QUESTO PER CIRCA 2 ANNI... ERO SEMPRE MOLTO STANCA NERVOSA INSONNE POI INVECE CON L'AIUTO DI QUESTI FARMACI E IN PIU' STILNOX (10 MG) PRIMA DI ANDARE A DORMIRE DEVO DIRE CHE HO INIZIATO DI NUOVO A ESSERE FELICE COME PRIMA A SORRIDERE E A STARE IN MEZZO AGLI ALTRI MOLTO MEGLIO DI PRIMA..
PERCIO' PIAN PIANO HO SMESSO DI PRENDERE TUTTI I FARMACI ELENCATI (NON TUTTI INSIEME MA UNO ALLA VOLTA) INIZIANDO CON LO STILNOX PERCHE DORMIVO TROPPO..
POI HO SMESSO CON LO ZOLOFT E MENTRE IL PASADEN ANCORA LO PRENDEVO MA AL MOMENTO DEL BISOGNO FINO A QUANDO NON SONO RIUSCITA PIU A PRENDERLO PERCHE OGNI VOLTA CHE PRENDEVO UNA COMPRESSA INVECE CHE RILASSARMI MI FACEVA L'EFFETTO CONTRARIO (QUESTO FORSE PERCHè DA UN PAIO DI MESI CHE HO INIZIATO A PRENDERE LA PILLOLA, E FORSE LE 2 COSE COMBINATE MI DAVANO PROBLEMI DI QUESTO TIPO)..
ADESSO INVECE, MI SEMBRA CHE L'ANSIA SIA RITORNATA A FAR CAPOLINO DALLE MIE PARTI (ADESSO NON PRENDO NIENTE DI ANSIOLITICI) E SPESSO MI PREOCCUPO DAVANTI ALLA GENTE, SEMBRA CHE IO HO DEI SBANDAMENTI DI TESTA IMPROVVISI, E AVERE FRETTA DI ANDARMENE AD UNA PARTE.. OPPURE OGNI TANTO MI BRUCIA LO STOMACO (FORTI CRAMPI ADDOMINALI CHE POI FACCIO LE FECI E POI SEMBRA CHE SI CALMI.. MA POI POTREBBERO ANCHE TORNARE..) PERCIO SON TORNATA DAL NEUROLOGO CHE MI HA PRESCRITTO "DAPAROX" GOCCE (3 GOCCE MATTINA, 3 GOCCE SERA) PERO' SON CONFUSA NEL PRENDERLO PERCHE' HO PAURA CHE PRENDO PESO (VISTO CHE ADESSO STO FACENDO LA DIETA CON IL DIETOLOGO NON VORREI RIPRENDERE KG IN PIU) E HO PAURA DI ESSERE DI NUOVO SEMPRE STANCA E SONNOLENTE.. LEI CHE MI CONSIGLIA DI FARE? SE IO LE GOCCE LE PRENDO SOLO AL MOMENTO DEL BISOGNO? OPPURE SE IONON LE PRENDO PROPRIO CHE POTREBBE SUCCEDERE? SCUSI SE SEMBRANO DOMANDE SCIOCCHE PERO' E' QUESTO CHE MI RENDE UN PO' CONFUSA.. ASPETTO SUE NOTIZIE CARI SALUTI

[#1] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Cara utente,

I farmaci antidepressivi (come Zoloft, Daparox) bisogna assumere per dei tempi abbastanza lungi, anche dopo che il miglioramento è raggiunto, per ridurre la possibilità delle ricadute (quello che è successo a Lei è la ricaduta della Sua Depressione). E, di regola, la sospensione della terapia bisogna sempre concordare con lo specialista.

il Daparox è un farmaco antidepressivo che dà effetto solo dopo l'assunzione quotidiana costante di più settimane. Preso la prima volta e per il primo tempo può dare alcuni sintomi collaterali (come sonnolenza o aumento dell'ansia) che poi passano. Perciò prenderlo al bisogno non conviene. Dopo l'assunzione isolata "al bisogno" possono verificarsi piuttosto gli effetti collaterali, ma non terapeutici.

Daparox ("paroxetina" è il nome chimico) può incrementare il peso corporeo. Sotto questo aspetto (del peso) lo Zoloft ("sertralina" è il nome chimico) ha un profilo più favorevole. Inoltre è un farmaco che ha già "sperimentato" e con il quale è stata meglio.

Secondo la mia impressione, i Suoi disturbi d'ansia e di depressione possono essere legati, non per l'ultimo, anche al peso, all'alimentazione, all'aspetto esterno. Bisognerebbe in ogni modo diagnosticare meglio che forma d'ansia e di depressione Lei ha (da questo dipende la scelta ottimale della cura). Per fare ciò e per scegliere e monitorare meglio le cure Le consiglierei di rivolgersi ad uno psichiatra.
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk

[#2] dopo  
Utente 209XXX

caro dottore, io mi sono affidata nelle mani di un neurologo e infatti è lui che mi da delle cure da seguire.. purtroppo per adesso lo psichiatra non me lo posso permettere per problemi economici anche se mi servirebbe ma veramente non posso.. infatti mi sto fidando del neurologo però son confusa se prendere il daparox perchè la mia enorme confusione sta nel fatto: se io prendo le gocce si, sto meglio.. dormo meglio e vivo meglio ma la mia paura piu grande è sempre di ingrassare e questo perche gia mi è successo e per smaltire il grasso localizzato (addome) ci vuole.. avevo messo un addome gonfio tanto da sembrare incinta e questo me lo fece notare mia madre che mi diceva sempre: "ti sta male qualsiasi cosa che ti metti, sei gonfia tanto da sembrare incinta" e io oltre a rimanerci male mi vedevo allo specchio e in effetti era vero.. poi mi sono trovata l'arduo compito di rispettare una dieta bevo il drenante e faccio molta palestra.. finalmente sto vedendo i risultati ma ancora sono agli albori..
non so..se la mia si tratti di depressione o solo una forte ansia perchè il mio neurologo mi ha escluso che io fossi depressa ma mi ha esposto che io mi faccio tante paranoie e questo mi causa l'ansia..
ah!dimenticavo di dirle che ho fatto anche una decina di sedute dallo psicologo ma sinceramente ne ho dedotto che la psicologa non mi ha di certo rallentato l'ansia o migliorato..
insomma caro dottore mi sento proprio confusa nell''iniziare la cura con il daparox oppure no; il neurologo non me lo vuole prescrivere lo zoloft e andando dal medico di base nella prescrizione della ricetta daparox mi ha confuso ancora di piu perche mi ha detto che io gli antidepressivi non dovrei prenderli visto che non mi servono... insomma mi consigli almeno lei se può almeno mi chiarisce un pò le idee..

[#3] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile utente, Le dirò tre cose.

Se Lei ha fiducia del Suo neurologo, segua le sue prescrizioni. Non è così facile, ma nolto importante trovare uno specialista del quale ti puoi fidare. Avrà dei motivi per darLe proprio il Daparox. Magari Lei può chiedere a lui di spiegarLe questa scelta. Ma se le gocce le fanno bene prosegua a prenderle come prescritto.

Questa è la prima cosa.

E' comunque molto probabile che i suoi problemi non possono essere curate SOLTANTO con il farmaco. Mi riferisco alle "tante paranoie" che, come ha detto il neurologo, Lei si fa, ma mi riferisco anche, come ho già scritto, a tutto quello che riguarda l'aspetto esterno, il giudizio proprio e degli altri, alla Sua lotta con il grasso (dai Suoi dati mi risulta, anzi, che Lei è attualmente sottopeso). Tutto questo non si può rimediare solo coi farmaci. Appunto, Lei sta frequentando anche dietista. Però sono questioni che riguardono anche la psicologia (il pensare, il sentire, il vedere). Qui, oltre a dietista, ci vorrebbe ANCHE uno psichatra o uno psicologo. Mi dispiace che la Sua esperienza con psicoterapia è stata per Lei deludente, ma ci sono tanti altri psicologi e cercando, si può trovare uno/a "giusto/a".

Questa era la seconda cosa.

Lei scrive che per motivi economici non si può permettere di rivolgersi ad uno psichiatra.. Potrei consigliarLe di cercare nella Sua zona un Centro pubblico che si occupa dei Disturbi di Alimentazione. Non fa niente se il Suo non è un classico disturbo di alimentazione, ma, come Lei mi ha spiegato, tutto è iniziato dai farmaci.. Non fa niente. L'importante è che in questi centri ci sono sia psicologi che dietologi e, spesso, anche psichiatri che capiscono sia nell'alimentazione, sia nei disturbi d'ansia e di umore. Se, per quanto riguarda i farmaci, vorrà rimanere in cura sempre dal Suo neurologo, penso, si potrà concordarlo con loro e farlo. Ma potrebbero anche loro offrirLe uno specialista che La seguirebbe per i farmaci, in regime economico della sanità pubblica.

E questa era la terza cosa.
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk