Utente 660XXX
Gentili dottori
Sono una mamma disperata di una ragazza di 27 anni che da molti anni è in cura con psicologi, mi sento in colpa in quanto ha avuto un infanzia traumatizzante per una bambina, in quanto il padre si ubriacava e mi insultava, minaccia e picchiava e molte volte ho dovuto anche chiamare i carabinieri, e tutto questo davanti ai miei 5 figli allora bambini, gli altri quattro maschi nonostante mi abbiano confessato che anno sofferto l’hanno superato mentre la ragazza in quanto più sensibile da bambina era timida però sembrava no avere problemi, alle superiori poi ha cominciato a star male e l’ho fatta visitare da una psichiatra che le ha dato una cura ed è stata bene, però quando ha smesso di curare ha avuto una ricaduta e così via tanto che adesso sta ancora curando e anche se migliorata non sta del tutto bene. Perciò sentendo parlare dell’EMDR chiedo cortesemente se qualcuno può darmi spiegazioni più approfondite e se alla ragazza potrebbe giovarle visto i traumi avuti.
Ringrazio anticipatamente

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

L'emdr e' una tecnica psicoterapeutica che puo' essere applicata in alcune condizioni.
Tali condizioni pero' devono essere oggetto di valutazione di uno specialista in modo da valutarne l'applicabilita' nel caso specifico.
Si rivolga allo psichiatra di sua figlia per farsi indirizzare al meglio.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile utente,

Come Lei ha letto questa è una tecnica terapeutica, della quale è ancora controversa la validità.

Comunque prima di ogni terapia è indispensabile una accurata diagnosi, Lei afferma che la ragazza è stata bene dopo una cura che poi ha sospeso avendo una ricaduta, ebbene questo modo di procedere è sbagliato; si affidi ad uno psichiatra, sarà lui a decidere quale terapia consigliare, quando modificarla, ridurla o come sospenderla.

Cordiali Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#3] dopo  
Utente 660XXX

Gentilissimi dottori vi ringrazio delle risposte
Per avere delucidazioni sul caso vedasi consulto chiesto da lei (sto curando con haldol e ho sempre bisogno di dormire) comunque cerchero di parlarne anche con lo psicologo ccon cui sta curando ultimamente.
Distinti saluti

[#4]  
Dr. Stefano Garbolino

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
TORRE PELLICE (TO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
ad integrazione di quanto già espresso dai colleghi, l'EMDR è una terapia di cui può avere maggiori delucidazioni visitando il sito www.emdritalia.it.
Cordialmente
Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#5] dopo  
Utente 660XXX

Grazie per le risposte
sono entrata sul sito e ho letto le informazioni, ho parlato col psicologo con cui sta curando che nonostante non mi abbia saputo mai dare una diagnosi precisa mi ha demoralizzato ancora di più dicendomi che quello che ha mia figlia e cronico anche se non mi ha detto di preciso cos'ha, e quando gli ho chiesto se poteva fare la terapia EMDR mi ha risposto che non sapeva cosa significa che non ne ha sentito parlare.Ma io ho già preso un appuntamento con una terapeuta e ho deciso di tentare anche con questa terapia senza per il momento non le farò smettere la cura, perchè penso per la salute sia giusto tentare ogni cosa anche se mi costerà anche economicamente, ma penso la salute non ha prezzo, e la cosa più imporetante per me e che mia figlia stia bene.
Gradirei coretesemente un consiglio da qualcuno che ha esperienza dell'EMDR.
RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE
DISTINTI SALUTI A TUTTI SIETE MOLTO GENTILI.

[#6]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

potrebbe essere che sua figlia, per la gravita' del disturbo, possa non essere eleggibile neanche a tale tecnica, nonostante avrei anche qualche dubbio sull'efficacia della psicoterapia su sua figlia.
Dalla descrizione dei sintomi e da quello che sua figlia stessa ha scritto, ella stessa potrebbe necessitare di un trattamento farmacologico, diciamo, piu' incisivo sul disturbo con una diagnosi che sia effettivamente precisa.
Pertanto, puo' anche fare una prima visita da questo altro terapeuta, pero' credo che sia opportuno far valutare sua figlia dal centro di salute mentale per una totale e reale presa in carico, altrimenti rischia di perdere solo denaro.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#7]  
Dr. Massimo Lai

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCIA (FR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

non mi è chiaro se lei chiama psicologo lo psichiatra o se effettivamente va anche dallo psicologo.

Comunque dopo aver letto quello che ha scritto sui vari post, le consiglio di affidarsi a uno psichiatra e di seguire la cura secondo le dosi e i tempi che le verranno indicati.
Se ha effetti collaterali come la sonnolenza ne parli con il suo psichiatra che valuterà cosa fare.
Anche dell'associazione di eventuali cure psicologiche ne parli con lo psichiatra che saprà se è il caso o meno di intraprendere anche questa strada.

A Oristano può fare riferimento al reparto di psichiatria del San Martino dove operano dei validi psichiatri. Se preferisce farsi seguire a Cagliari, gli psichiatri del San Martino collaborano con degli psichiatri di Cagliari e sapranno indirizzarla correttamente.

Auguri
ML
Massimo Lai, MD

[#8]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
non è possibile indirizzarsi verso trattamenti per il solo fatto di averne sentito parlare. Innanzitutto questa ragazza ha bisogno di una valutazione approfondita dalla quale esca una diagnosi precisa. Su questa base sarà possibile effettuare le opportune scelte terapeutiche.
cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#9] dopo  
Utente 660XXX

Ringrazio tutti per la gentile risposta, ma preciso che da circa 8 anni stava curando al centro di salute mentale di Oristano, la prima volta che è stata male come ha già scritto lei era alle superiori e non aveva più voglia di uscire e di andare a scuola e si è anche ritirata, e dopo la cura del C.S.M. CO LAROXYL E LEXTAN è stata bene che la stessa pschiatra diminuendoglielo graduatamente le ha fatto sospendere. ha ripreso gli studi e si è diplomata e dopo il diploma è rimasta a casa a darmi una mano nelle facende domestiche visto che io lavoro stava molto tempo sola a casa. Poi a causa delle continue liti mie col padre perchè non ne potevo più decisi di chiedere la separazione e allora mi accorsi da come parlava che il padre parlava male di me con lei che infieriva contro di me ed è stata male nuovamente eha ricominciato a non uscire con le amiche, e non voleva più andare neanche a visita dalla dottoressa e neanche prendere medicine che come ha già spiegato lei le mettevo nelle bevande 10 gocce di laroxyl e quando mi accorsi che aveva allucinazioni sono riuscita aconvincera ad andare nuovamente al centro di salute mentale e con l'ahaldol è stata nuovamente bene che ha anche frequentato un corso all'ANAP e ha preso la qualifica, nuovamente la dottoressa le ha gradutamente tolto i farmaci, questo senza mai averle dato una diagniosi precisa, e andata avanti, poi è entrata anche a far parte della festa patronale,e quando una persona le ha detto che nessuno la voleva, mentre non era vero perchè venivano anche a casa a chiamarla si è completamente rifiutata di andare. Poi 2 anni fà è stata male nuovamente e da allora prima al C.S.M. le hanno prescritto il risperdal per un anno ma senza risultati poi ha insistito nuovamente con l'haldol sotto mi consiglio con molti miglioramenti, che si è voluta riscrivere all'università superando il test d'ingresso però è rimasta molto chiusa. E come ho già scritto l' fatta visitare da molti psichiatri che non hanno voluta prendere in cura perchè secondo loro non è corretto mettersi contro una collega e per farla prendere in cura da quest'ultimo visto che lavora nell'ospedale psichiatrico ho dovuto insistere, perchè lavora con la pschiatra con cui era in cura, l'ho portata anche dal primario dell'ospedale e non sono riucita al risolvere niente. Se sto chiedendo consiglio è perchè secono me se questa ragazza non riesce a rimuovere i traumi avrà sempre queste ricadute. Sperando riusciate a capire l'angoscia di una mamma disperata per cui i figli sono tutto che certe volte a paura di non riuscire a superare tutto ciò perchè certe volte so male anchio e per cercare di calmarmi prendo l'en. Non so se sono riuscita a piegare in che incubo sto vivendo se non riesco a risolvere la situazione, non mi importa di spendere pur di vedere mia figlia guarita completamente, altrimenti la mia vita è un inferno.
Nuovamente ringrazio tutti
Distinti saluti.

[#10] dopo  
Utente 660XXX

Gentile Dottor Lai rispondo alla sua domanda dove ha detto che non gli è chiaro se i medici che hanno visitato mia figlia siano psichiatri o psicologi, è stata visitata in tutto da 4 psichiatri, di cui per 8 anni era in cura con una che esercita al CIM, e andava anche da una psicologa al CIM di Oristano e da quando si è iscritta all'Università la sta seguendo anche la psicologa dell'Università, mi faccia sapere anche visto che presupongo sia sardo se esercita anche a Cagliari.
Grazie di tutto

[#11] dopo  
Utente 660XXX

Gentili dottori
avendo anchio un pò di confusione in testa al punto che non sapendo più come comportarmi ho delle crisi di pianto, ho notato adesso con calma che in due dei post precedenti ho scritto che mia figlia sta curando con uno psicologo mentre è uno pschiatra che lavora anche all'ospedale psichiatrico S. Martino, ed è anche vero che è seguita dalla psicologa dell'Università.
Vi prego di scusare la confusione.
Grazie

[#12]  
Dr. Massimo Lai

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCIA (FR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

non esercito a Cagliari ma sono all'estero quindi posso darle solo delle informazioni.

I traumi di cui lei parla possono avere influito sulla salute di sua figlia, ma quanto e in che modo lo si può valutare solo con delle visite dirette. Inoltre dal momento che si è ammalata in adolescenza, l'importanza di questi traumi può essere relativa perché hanno agito su una psiche già fragile. Le dico questo perché parla come se "elaborando" o "rimuovendo" questi traumi il problema si potesse risolvere d'incanto. Purtroppo non è così semplice e ha potuto constatare che le cure necessarie sono lunghe.
Sua figlia potrebbe avere una ricaduta o avere una malattia cronica e per questo dovrebbe cercare uno psichiatra che la prenda in cura e la segua e che faccia una diagnosi non solo dell'episodio in corso ma dell'intera malattia se c'è, e spesso per questa sono necessari degli anni per una valutazione nel tempo.
Da quel che ho capito è sia in cura da uno psichiatra di Oristano che da una psicologa di Cagliari dell'Università. Se si trova bene così perchè cambiare? ma se vede che sua figlia sta male può chiedere un secondo parere ma senza iniziare mille giri che non portano a niente.

Un'ultima cosa: anche lei se sta male per questa situazione e per le sue vicende personali potrebbe chiedere qualche colloquio di sostegno e per una valutazione.

Di nuovo auguri
ML
Massimo Lai, MD

[#13] dopo  
Utente 660XXX

Gent.mo Dott.Lai ringraziando tanto per la risposta le faccio sapere che qui ad Oristano è difficile trovare medici sempre disponibili visto che giorni fà mia figlia ha telefonato allo pischiatra con cui sta curando per spiegarle che i medicinali che sta prendendo la fanno dormire troppo e le ha risposto la segretaria perchè lui dice che era impegnato con una visita dicendole che la richiamava, e ancora non l'ha richiamata. Ieri aveva il primo esame all'Università e visto che mi ha detto che voleva darlo l'ho accompagnata io, ma prima era in aula e quando è arrivata la professoressa e ha fatto cambiare aula stava andando ma poi non so perchè e tornata indietro e non ha voluto più darlo. Visto che eravamo a Cagliari poi ha parlato anche con la piscologa dell'università. Ieri aveva anche l'appuntamento col la piscoterapeuta che l'ha visitata e deve farle l'EMDR le ha dato dei test da fare a casa e ha detto che non ha malattie mentali ma solo paure per i traumi che ha avuto e la settimana prossima dopo che compila i test inizia con l'EMDR è stata molto gentile e vedendo la mia preocupazione ha detto che aiterà anche me perchè ha capito che questa situazione mi sta facendo star male, e da novembre si è aggiunto anche un alto dramma perchè il bambino di 13 anni è diabetico e quando me l'hanno detto mi è crollato il mondo addosso, anche se per questa visita non mi ha preso soldi e mi farà anche uno sconto per le visite successive.
Nuovamente tante grazie anche per gli auguri perchè ne ho tanto bisogno.
Distinti Saluti
MC

[#14]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

dalla descrizione dei sintomi di sua figlia, dal trattamento e tutto quanto ha raccontato, personalmente non mi sentirei di affermare che sua figlia "non ha malattie mentali ma solo paure per i traumi che ha avuto".
Purtroppo, a volte, pur di guadagnare quel po' che si guadagna anche con lo sconto praticato, ci sono persone che cercano in tutti i modi di "accaparrarsi" il cliente.
Il suo caso sembra piuttosto emblematico e di riflessione.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#15] dopo  
Utente 660XXX

Gentile dottore ringraziando della risposta vorrei spiegargli che sono rimasta un pò traumatizzata anch'io da tutto quello che ho subito dal mio ex marito al punto che dopo la separazione ho deciso di dedicarmi eslusivamente ai miei figli nonostante abbia avuto altre proposte,perche scusi se è poco ma è arrivato a minaciarmi col coltello e l'ho sfidato dicendogli che non me ne fregava niente se mi uccideva che io finivo sotto terra ma lui finiva in manette, ancora oggi i miei colleghi mi chiedono se ho tagliato le piante e se ho spostato i mobili dove sbattevo perchè appena mi sono sposata andavo sempre in ufficio con gli occhi neri con lividi, e a causa di un suo tradimento il marito della sua amica mi ha bruciato la casa e la vettura, da allora la ragazza che era ancora una bambina cominciava a svegliarsi la notte e le ho fatto leggere anche il vangelo dal prete, una volta la ragazza mi chiese se quando è nata era voluta, equando gil dicevo che lo lasciavo miaciava di ucciede me euttal famiglia, e quando la psicoterapeuta che da come ho potuto constatare su internet è anche supervisore della provincia di Oristano, le ha chiesto il nucleo familiare ha nominato tutti tranne lei e ha detto che non si da molta importanza. Comunque ci sarebbero tanti episodi da elencare di cui ho sofferto anch'io che ho trovato la forza di andare avanti per i miei figli anche se molte volte avevo voglia di morire perchè avevo paura di rientrare a casa e di trovarlo ubriaco. E nonostante abbia sofferte con la mia forza di volontà ce l'ho fatta a farmi la casa e a far studiare tutti i miei figli, di cui uno è ingegnere, uno sta studiando ingegneria uno dopo che si è diplomato sta lavorando, i ragazzi forse hanno superato la situazione perchè sono tutti dei ragazzzi sportivi. Comunque chi non ha provato tutto questo è molto difficile immaginarlo.Chiedo scusa se l'ho annoiato con le mie vicende.
Distinti Saluti
MC