x

x

Crea dipendenza?

Buonasera dottori..da luglio 2013 assumo 10 mg cipralex ..ma essendo che ho notato 1 mesetto fa che da solo non ce la faceva...il mio psicologo mi ha prescritto 5 gocc di alprazig matt e sera sto meglisono 12 giorni che lo prendo e a maggio ritorno x un controllo.ma creano dipendenza???? Non vorrei tornare indietro...uf..grazie
[#1]
Dr. Alex Aleksey Gukov Psichiatra 2.8k 118 6
Gentile utente,
sono contento che sta meglio, ma purtroppo da alprazig (principio attivo: alprazolam) può svilupparsi la dipendenza. Può darsi che nell'arco di un solo mese la dipendenza non si sviluppa; il probema principale che vedo è che si tratta di un farmaco (alprazolam) solo sintomatico che "tampona" la situazione finché non viene aggiustata la terapia di base (Cipralex), la dose del quale (10 mg) può darsi che è troppo bassa (la cosa più probabile) oppure può essere che non è il farmaco ottimale.

Quando scrive "il mio psicologo" intende il Suo medico psichiatra ?

Dr. Alex Aleksey Gukov

[#2]
dopo
Utente
Utente
Si il mio medico psichiatra.il cipralex no lo ha volut aumentare.ma ku lo sa perke.ma se poi lo scalo piano piano crea cmq dipendenza?
[#3]
dopo
Utente
Utente
Come mai non ha aumentato dopo 9 mesi di cura solo di cipr??
[#4]
Dr. Alex Aleksey Gukov Psichiatra 2.8k 118 6
Sì, l'alprazig, quando sarà il momento, deve essere scalato pian piano, per evitare che la dipendenza si faccia sentire. Comunque la dose di Alprazig è abbastanza bassa e non dovrebbe essere un grosso problema.

Perché il Suo psichiatra non ha aumentato il Cipralex lo sa meglio lui stesso: conviene chiederlo a lui direttamente alla prossima visita.

Posso pensare che, siccome Lei scrive nei consulti precedenti che, benché con alti e bassi, tutto sommato sta andando avanti, allora questi alti e bassi potevano non essere ritenuti abbastanza significativi; ne sembrerebbe come "prova" il fatto che è bastata la dose di Alprazig molto bassa per normalizzare la situazione.

Alla prossima visita andrebbe capito meglio se la Sua instabilità in questi mesi è un segno della malattia non ancora compensata oppure rientra quasi nella normalità e andrebbe curata in un altro modo (non con i farmaci, forse con la psicoterapia).
[#5]
dopo
Utente
Utente
Io la ringrazio tanto mi da la giusta sicurezza che volevo...speriamo...