Cipralex e effetti collaterali

Salve, assumo cipralex da 3 giorni a causa di un nodo alla gola presente da mesi che mi portava a veri e proprio conati di vomito a causa del restringimento della gola. Prendo mezza pastiglia da 10mg ovvero 5mg. Appena finiti gli effetti collaterali (forte nausea, debolezza, stanchezza durante la giornata), devo passare a pastiglia intera. Ho notato una cosa che però mi spaventa un pò. In genere il mio battito è sempre stato sugli 80-85 battiti al minuto, in questi ultimi 2 giorni ho sempre da 58 a 68 di media. E a volte mi sembra mi manchi un pò il fiato, è normale tutto ciò? E' pericoloso? O devo solo tener duro e non rischio nulla? grazie in anticipo
[#1]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17.4k 317 528
Gentile Utente,
Giro la sua richiesta di consulenza in psichiatria, gli psicologi non si occupano di terapie farmacologiche

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#2]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.1k 999 248
Gentile utente,

Che significa "da 58 a 68 di media" ? e perché si misura il battito ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#3]
Utente
Utente
Mi scusi se ho sbagliato sezione dott.ssa.
Me lo misuravo perchè mi sentivo debole. E sentivo oppressione al petto e qualche colpo di tosse causato dal fiato corto (non lo so, forse era ansia, so che il farmaco la causa).I minimi riscontrati di battito erano sul 58 e massimo sui 70, viaggio in quell'intervallo. Io prima ho sempre avuto dai 80 ai 90. Questo solo da dopo che assumo cipralex, è il quarto giorno oggi.
[#4]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.1k 999 248
Gentile utente,

Senza il valore pressorio non è chiaro, ma comunque è solo al terzo giorno, e quindi possibile che ci sia un effetto del genere, in genere non sono effetti stabili.
[#5]
Utente
Utente
La pressione è sempre abbastanza buona, sui 105-70 oggi e 110-73 un attimo fa. Ho sempre solo una sensazione di oppressione al petto e un pò di dolore nel centro sinistra. Ho fatto un ECG mesi fa quando non assumevo nulla ed era tutto regolare se non tachicardia da ansia. Quindi il cipralex può abbassare così' tanto il battito e darmi questa sensazione di fiato corto e oppressione i primi giorni? Mi spaventa davvero..
[#6]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.1k 999 248
Gentile utente,

Non tanto e solo il cipralex, ma la reazione del suo organismo al cipralex, in particolare del suo sistema nervoso. I sintomi possono accentuarsi, e arricchirsi durante i primi giorni, per poi invece lasciare il posto al benessere in genere dopo le prime due settimane.
[#7]
Utente
Utente
Grazie dottore, in effetti sto meglio. Permane solo inappetenza e ansia che spero vada via dopo le settimane di trattamento
[#8]
Utente
Utente
Scusi dottore, sono al decimo giorno. Ora assumo quasi una pastiglia intera, un pò più di tre quarti. Permane una nausea abbastanza fastidiosa e sempre inappetenza. Può essere ancora normale? Prenderlo la sera invece della mattina potrebbe aiutare un pò le cose o rischierei di stare male di notte? Grazie
[#9]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.1k 999 248
Gentile utente,

Non è possibile indicare le modalità di assunzione, è tenuto a seguire quelle indicateLe dal suo medico.

Visto che abbiamo già detto che l'effetto richiede del tempo, non è costruttivo porsi lo stesso problema del non stare ancora bene giorno per giorno.
[#10]
Utente
Utente
La mia domanda era solo una. Cambia qualcosa come efficacia prenderlo la sera o la mattina? Io sto meglio ora, volevo solo sapere se l'efficacia è uguale.
[#11]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.1k 999 248
Gentile utente,

In generale non cambia nulla rispetto all'efficacia, anche perché l'orario di assunzione non è l'orario di azione del medicinale, che circola dalla mattina alla sera nel sangue.

Questo non deve servire a farle variare quel che le ha detto il suo medico, anche perché appunto non avrebbe senso rispetto invece al discorso che faceva Lei, ovvero spostarlo per far variare alcuni sintomi, anche perché come dice Lei nei primi giorni può succedere di tutto, quindi anche che sia più agitato di notte prendendolo di sera o che sia agitato di notte prendendolo di mattina, la cosa non dipende strettamente solo dal farmaco, ma dal disturbo con cui si sta "scontrando".
[#12]
Utente
Utente
Certamente, grazie dottore.
Ora col medico di base abbiamo concordato che lo prendo la sera e sta andando meglio, non ho più effetti collaterali. Permane quel terribile nodo alla gola che passa solo se mi sdraio o se metto una caramella in bocca, altrimenti arrivano conati a vuoto. Spero inizi a fare efficacia presto e che sia davvero solo nervosa la causa. Grazie!