Cipralex e effetti collaterali

Salve, vorrei chiedere un consulto su questo farmaco. Oggi è il quinto giorno di trattamento, e i primi giorni sono stato spesso debole, ho avuto dolori al petto e attacchi di ansia, specialmente il primo e secondo giorno. Oggi è andata meglio ma ho notato l''inizio di un altro ''effetto'' collaterale. Quando vado a urinare, avverto un pò di bruciore (non molto) e devo attendere qualche secondo in più prima che esca a differenza delle altre volte. Inoltre ho una sensazione che non si sia svuotata del tutto, e avverto un leggerissimo fastidio/dolore al pube o vescica. Ora è passato, ma questa mattina ho urinato davvero poco. Devo anche dire che sto bevendo molto poco. Assumo ancora mezza dose ovvero 5mg, il mio medico non c''è fino martedì. E'' un inizo di sintomo preoccupante? Non vorrei che peggiori e sia costretto a cateterizzare, perchè per me è un incubo. Al momento, sottolineo, il disturbo è leggero. Il fatto che si sia manifestato solo al quarto giorno è già un segno non ''grave'' e quindi posso proseguire con la terapia? O devo portare attenzione? Grazie in anticipo
[#1]
Dr. Piergiorgio Biondani Psichiatra, Medico di base, Perfezionato in medicine non convenzionali, Psicoterapeuta 1.6k 51
gentile utente,
purtroppo a distanza è impossibile stabilire,con la sola descrizione, se i sintomi da lei avvertiti possano essere correlati con l'uso del farmaco in questione.oppure siano segno di altra patologia a carico dell'aparato genito urinario.Il solo nesso temporale non è sufficiente per stabilire una connessione causa effetto.Penso che la sua situazione vada valutata in ogni caso con una visita medica dal vivo presso il suo medico di famiglia,o in sua assenza presso le strutture che lo sostituiscono.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani

[#2]
dopo
Utente
Utente
Si sono correlati con il farmaco in questione, non ho mai avuto problemi io. Diciamo che mi manca lo stimolo, so che il cipralex può causare questa cosa, vorrei solo sapere se è pericolosa o altro.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Scusi sarebbe possibile porgere un'alttra domanda? La perdita di appetito è possibile con cipralex? Mangio poco e per finire una porzione mi devo sforzare davvero tanto. E' transitorio anche questo?
[#4]
Dr. Piergiorgio Biondani Psichiatra, Medico di base, Perfezionato in medicine non convenzionali, Psicoterapeuta 1.6k 51
Gentile utente,
in linea generale possono essere sintomi possibili nei primi tempi di uso del farmaco in questione.Nello specifico di una singola situazione le sensazioni individuali vanno sempre calate nel contesto particolare di ciascun paziente con l'aiuto del medico curante al fine di non incorrere in interpretazioni non corrette che potrebbero portare a scelte terapeutiche di scarsa utilità.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani
[#5]
dopo
Utente
Utente
Il problema nell'urinare è sparito quindi è ok. Rimane ancora un pò di inappetenza e l'ansia di uscire di casa ancora c'è. Ma dopo 1 settimana di mezza dose credo sia impossibile valutare miglioramenti se non erro. Ho iniziato da oggi la dose piena e mi pare di reggerla abbastanza a parte il problema di appetito che spero si risolva..non vorrei perdere peso!
[#6]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore avrei un'altra domanda. Ho letto brutte cose riguardo escitalopram e il cuore (intervallo QT). Il mio battito era sempre un pò alto ovvero 85 prima di assumere cipralex, ora è 65-75 ma non va mai oltre. Il mio medico dice che è un buon segno. Ma io vorrei ora iniziare a fare attività. C'è concretamente qualche rischio? Davvero escitalopram può causare questi problemi? E il mio abbassamento del battito è davvero positivo? Grazie