x

x

I pensieri ossessivi mi tormentano

Gentili Dottori volevo chiedervi se Cipralex 10 mg che sto assumendo da qualche settimana è in grado a queste dosi di contrastare ed eliminare i pensieri ossessivi e se va bene questo dosaggio, i pensieri ossessivi mi tormentano da svariate settimane e sono molto fastidiosi perchè mi impediscono di svolgere serenamente qualsiasi attività. Ne soffro a periodi alterni da quand'ero bambino ma da qualche anno non ne soffrivo più poi si sono ripresentati insieme all'ansia somatizzata in ogni modo possibile e attacchi di panico. Volevo inoltre chiedervi se per la guarigione dagli stessi è necessaria la psicoterapia (che mi è stata consigliata dallo psichiatra in quanto in 20 anni ne ho passate di tutti i colori) oppure il farmaco da solo può eliminarlil.
Cordiali saluti
[#1]
Dr. Michele Patat Psichiatra, Psicoterapeuta 640 11
Gentile utente,
Cipralex è un farmaco indicato per il trattamento del disturbo ossessivo a partire da un dosaggio di 10 mg.
L'effettiva efficacia ed un'eventuale aumento della dose può essere stabilita solo verificando la situazione individuale.
Rispetto alla psicoterapia, si tratta sicuramente di un percorso utile, tanto più che le è stata consigliata da uno psichiatra che ha potuto visitarla di persona.
Cordiali saluti,

Dr. Michele Patat
https://www.medicitalia.it/michelepatat

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore, questo farmaco è curativo oppure riduce solo i sintomi ossessivi? Ci sono disturbi ossessivi più difficili da eliminare rispetto ad altri col solo farmaco?
cordiali saluti
[#3]
Dr. Michele Patat Psichiatra, Psicoterapeuta 640 11
Cipralex può essere curativo.
Ovviamente occorre valutare la situazione specifica e questo può farlo solo uno psichiatra che la visiti direttamente.
Cordiali saluti,
[#4]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37,1k 888 56
Dalla sua richiesta precedente pare che il farmaco le sia stato prescritto per altri sintomi (ansia e panico nella fattispecie) quindi potrebbe aver mal indirizzato il prescrittore nella indicazione al trattamento.

Il farmaco ha una maggiore efficacia a dosaggi maggiori rispetto a quello attuale ed andrebbero rivisti soprattutto se nel corso della settimana la sintomatologia è cambiata.


https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#5]
dopo
Utente
Utente
Gentili Dottori, vi ringrazio per le risposte.
Gentile Dottor Ruggiero in effetti quando feci la visita psichiatrica soffrivo di ansia e panico molto forti ( ne soffro ancora anche se i sintomi si sono leggermente attenuati rispetto ad allora), tuttavia avevo fatto presente allo psichiatra che avevo anche qualche pensiero ossessivo che tuttavia in quel momento stava diminuendo e infatti lui mi chiese proprio se questi pensieri stavano peggiorando o migliorando e io gli risposi migliorando perchè effettivamente stavano scomparendo. Tuttavia aumentando il dosaggio di cipralex questi pensieri sono tornati, ma sotto differente forma, inizialmente infatti erano pensieri ossessivi sulla mia salute ora invece sono pensieri ossessivi sulla mia vita sociale, chiamai lo psichiatra che mi disse di avere pazienza che era ancora presto per i risultati ma non mi chiese di che tipo di pensieri si trattasse. La prossima settimana ho la visita di controllo, al momento come dicevo i pensieri ossessivi sono molto forti, l'ansia e il panico invece si sono leggermente attenuati. C'è comunque una differenza sul piano di guarigione per quanto riguarda il genere di pensieri? intendo dire se certi pensieri col farmaco sono più facili da curare di altri o è indifferente.
Saluti

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto