Utente 771XXX
GENTILI DOTTORI DI MEDICITALIA VI SCRIVO PER POTER AVER UN CONSIGLIO DA VOI!!!SONO UN RAGAZZO DI 26 ANNI SONO FIDANZATO E HO MOLTI AMICI.SONO MOLTO INTELIGENTE SIMPATICO E AMBIZIOSO!!!MA HO UN GRANDE DIFETTO CHE A VOLTE MI PORTA BENEFICI E A VOLTE MI FA CADERE NELLA PIU PROFONDA INSICUREZZA E PAURA!!!NON SONO SUPERFICIALE!!!MA PENSO MOLTO SULLE COSE E SUI PRO E I CONTRO DEGLI EVENTI!!!IN QUESTI MESI DOPO LA MORTE DI MIO PADRE AVVENUTA 3 ANNI FA STO VIVENDO IL PERIODO PIU BRUTTO DELLA MIA VITA!!CAUSA DI UNA SERATA FONDATA SUL ANDARE FUORI DAI PROPI LIMITI!!!
VI SPIEGO COSA E SUCCESSO.3 MESI FA SONO ANDATO PER LA PRIMA VOLTA NELLA MIA VITA A FARE UN VIAGGIO A LONDRA CON DEI MIEI AMICI E PER LA PRIMA VOLTA NELLA MIA VITA SONO ANDATO CON UNA PROSTITUTA PER PROVARE COSA SI PROVASSE VISTO CHE LA MIA UNIKA RAGAZZA CHE HO AVUTO RAPPORTI SESSUALI E L ATTUALE!!!IL RISULTATO E STATO DELUDENTE!!!MAI PIU!!!MA LA COSA PEGGIORE E CHE ANKE SE ABBIAMO USATO TUTTI I SISTEMI DI SIKUREZZA CIOE IL PRESERVATIVO DALL INIZIO ALLA FINE DEL RAPPORTO SENZA ALKUN TIPO DI PRELIMINARI E CON LA CERTEZZA NELLA MIA MENTE DI NON AVER POTUTO CONTRARRE NESSUNA MALATTIA PERCHE NON CE STATO RISKIO ALMENO PER QUANTO MI HANNO DETTO I MEDICI HO IL TERRORE E LA PAURA DI AVER PRESO L HIV!! A PRESTO ANDRO A FARE IL TEST DEI 3 MESI CHE DOVREBBE ESSERE DEFINITIVO MA PIU SI AVVICINA IL TEST E PIU SALE LA PAURA IN ME CHE NON MI FA VIVERE E NON SO COME AFFRONTARE IL TEST NELLA MIA MENTE AFFIORANO I PENSIERI PIU BRUTTI QUELLO PIU BRUTTO CHE MI UCCIDE E QUELLO DI AVER POTUTO FAR DEL MALE ANKE ALLA MIA RAGAZZA SAREBBE COME AVER COMMESSO UN AMICIDIO!!!!!LA MATTINA QUANDO MI SVEGLIO STO BENE POI VERSO SERA QUANDO AFFIORA LA STANKEZZA VENGO TORMENTATO DA QUESTI BRUTTI PENSIERI!!ORA CI SONO DELLE DOMANDE CHE VORREI FARVI
1)COME POSSO FARE AD AFFRONTARE MEGLIO L ATTESA DEGLI ESAMI?
2)COME POSSO FAR CAMBIARE UN PO IL MIO CARATTERE PER NON ESSERE COSI?
INFONDO QUEST AVVENTURA CHE IO HO FATTO (SBAGLIATA!!!!)L HANNO FATTA MILIONI DI PERSONE E NON CREDO CHE HANNO REAGITO TUTTE COSI COME ME!!
CREDO CHE IO STO SOFFRENDO PIU PER IL RIMORSO CHE IPOTESI ASSURDA DI UN AVVENUTO CONTAGGIO AVER BUTTATO TUTTA LA MIA VITA E LE COSE BELLE NELLA SPAZZATURA!!!PER UNO SFIZIO DI UNA SERA!!!
IL PENSIERO CHE MI FA PIU PAURA è QUELLO CHE VUOI VEDERE CHE CI SONO PERSONE CHE FANNO COSE PIU GRAVI DI QUESTE TUTTI I GIORNI E NON SUCCEDE NULLA E PROPIO A TE PER MEZZA VOLTA PUO ACCADERE QUALKOSA!!!!!

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

la sua condizione necessita di un approfondimento diagnostico che deve essere effettuato da uno specialista in psichiatria.
Emergono infatti alcuni elementi relativi ad un preoccupazione giustificabile ma eccessiva nelle sue manifestazioni.
Le consiglio di rivolgersi ad uno psichiatra.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

La cosa è successa tre mesi fa, e dal momento che questa preoccupazione cresce, ma soprattutto perché mi par di capire che non sia "a ciel sereno" ma su un carattere che già altre volte le ha dato dei problemi o le impedisce a tratti di vivere serenamente, le consiglierei comunque di farsi valutare da uno psichiatra per farle una diagnosi precisa e consigliarle una cura che possa innanzitutto frenare questa preoccupazione sull'evento ultimo, e poi modificare alcuni tratti disfunzionali e di vulnerabilità a questo tipo di preoccupazioni.
L'avventura credo sia stata deludente fondamentalmente perché è andata male, non abbia sensi di colpa inutili o vergogne ingiustificate (ha avuto una spinta sessuale fisiologica e ha preso le dovute precauzioni). Lasci quindi da parte le considerazioni morali, lei chiede aiuto perché comunque, anche se la richiesta di fare l'esame è una scelta ragionevole, lei percepisce che sia stata dettata dall'ansia e dal terrore "dopo", altrimenti l'avrebbe già programmato prima (andare con una prosituta e dopo fare il test) o magari non l'avrebbe fatto per evitare di doversi poi preoccupare di cose del genere. Prenda di mira questa ansia e la faccia valutare da uno psichiatra.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#3]  
Dr. Gabriele Tonelli

24% attività
0% attualità
12% socialità
RIMINI (RN)
BOLOGNA (BO)
PORRETTA TERME (BO)
UDINE (UD)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gentile Utente mi sembra ipotizzabile che parte del Suo disagio possa essere legato ad una sorta di senso di colpa mediato sotto forma di ansie simil-ipocondriache. Concordo con quanto suggeritoLe dai colleghi, forse, affrontare l'argomento con uno specialista del settore potrebbe aiutarLa a ridurre Le sue angoscie. Soprattutto in quanto, come da Lei medesimo asserito, esse paiono trarre origine da una Sua certa qual rigidità, che mi sembra di capire non Le sia particolarmente gradita.

Cordiali saluti

Gabriele Tonelli
Dott. Gabriele Tonelli
Psicoterapeuta,Master in Psicopatologia e Scienze Forensi,Segr.Redazione PsychiatryOnline It,Medico di Categoria. C.T.U.

[#4] dopo  
Utente 771XXX

Grazie a TUTTI per le preziose risposte!!!!

Insicurezza è cio che piu mi tormenta soprattutto quando cè in ballo qualkosa di importante!!
E vero come dice il Dottore Pacini prima di andare in quel posto non me li ero posti questi problemi quando tutto era finito mi sono venuti tutti questi complessi!!(Una cosa buona almeno l ho ottenuta non ci riprovero piu!!).Anche se i miei amici scherzando mi dikono che dovrei andarci di nuovo cosi facendo mi toglierei tutte le paure!!!!

Adesso faro passare il test dei 3 mesi che è tra una settimana (dovrebbe essere quasi definitivo ma si dice che bisogni aspettare 6 mesi qindi tra una settimana sikuramente saro piu sereno ma gia so che dovro aspettare tutti e 6 mesi per esultare del tutto!!!!).

Ma vorrei incominciare a mettere in atto i vostri consigli anke perche passa questo problema se ne potrebbe aggiungere un altro tra non so quando!!Quindi vorrei arrivare preparato per affrontarlo alla giusta maniera!!!

Io sono della provincia di Napoli e in verita non so a chi rivolgermi e da dove si incomincia voi mi potreste aiutare ? ve ne sarei veramente grato!!!

Grazie di tutto!!!

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Un ulteriore consiglio.
La soluzione in questo tipo di ansia non è "avere la certezza". Il discorso HIV è un pò un classico, perché è una malattia che fa paura, quindi chi chiede consulti su questo vuole avere risposte "certe" per essere matematicamente sicuro. Ma in generale come strategia per la sua vulnerabilità non è consigliabile cercare rassicurazione e basta, ma convivere con un certo grado di indefinizinoe e di incertezza proprio di ogni cosa. Non sarebbe strano se dopo un responso tranquillizzante l'ansia le ritornasse e si convincesse che deve ripetere il test etc etc. Se è solo uno spavento momentaneo meglio, ma il suo racconto racconta di una certa predisposizione. L'importante non è "non avere ansia", ma che l'ansia non sia un problema.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 771XXX

Caro Dottor Pacini


Grazie per l attenzione a me dedicata!!

Sul fatto che quando crescono paure sull hiv bisogna avere certezze matematiche pultroppo è vero ,una volta che emergono queste paure o dubbi ci vuole solo un test per convicerti!!(anche se so che vado a fare il test solo per sodisfare i miei dubbi e insicurezze no per verificare se è successo o no il contaggio!!!)anke se questi dubbi e paure mi hanno reso la vita per 3 mesi pratikamente impossibile!!!Ho paura anke di fare uno starnuto.

Ho letto che esiste in vendita un medicinale che si chiama zoloft anti ansia depressivo ecc ecc Dottore secondo Voi mi potrebbe aiutare almeno il giorno del test che solo a pensarci mi vengono gli attakki di paniko?

E poi un altra domanda perche la mattina quando mi sveglio mi sento bene (si ci penso ma non sto male) e la sera quando sono piu stanko mi sento male?(ho paura!!!!)Poi mi metto sul letto mi calmo e mi rassereno!!!E mi addormento!!

Grazie Dottore e mi scusi ma non vedo l ora di ritornare sereno!!Non c è la faccio piu mi scoccio anke a pensare sempre alle stesse cose!!
A un po di liqido che è potuto passare per il preservativo che è potuto penetrare per la mia pelle cerco sempre di pensare e ripensare a quegl attimi per cercare "il pelo nel uovo" "l ago nel pagliaio" poi non lo trovo e ritorno sereno e mi addormento!!!

N.B. (Anke mio padre aveva lo stesso carattere!! era depresso e sofriva di stati gravi di ansia nervosa e attakki di paniko!!!

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ovviamente non le dico "non ci pensi", altrimenti non sarebbe qui a scriverci, le posso però dire di non convincersi che la via d'uscita è rifletterci meglio o in maniera iper-razionale per convincersi meglio. E' il contrario, se ci pensa di meno alla fine il pensiero perlomeno non sarà alimentato ulteriormente.
Zoloft il giorno stesso no, non ha senso perché impiega 3-4 settimane per funzionare.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 771XXX

Grazie dottore per le risposte!!!!


Domani vado a fare il test dei 90 giorni speriamo bene!!!!!!

Volevo chiedergli una cosa
come mai tutte le persone che ho rakkontato l episodi nessuna mi ha preso veramete sul serio!!Eppure io veramente mi sento solo e ho paura!!!

E vero che per quello che è successo non si puo contrarre l hiv ma la mia paura è reale!!!E nessuno mi è stato vicino come avrei voluto!!!

Quando mori mio padre tutti erano accanto ame e mi aiutarono!!!
Adesso il problema e piu pikkolo questo lo so ma la mia paura è davvero tanta!!!!!!!!per stare un po calmo avrei avuto bisogno che qualkuno mi ascoltasse di propia volonta mi domandasse mi avrebbe fatto riflettere e invece quando sentono la prostituta e che io venni meno ridono dicendomi che sono cose che hanno fatto tutti e che devo stare tranquillo!!!E si prende sempre sotto gamba il problema del hiv.

Lo so sono io che sto facendo una tragedia e che forse sono tutte paure e che non ce riskio ma il fatto che avevo bisogno è reale e si vedeva ormai a prescindere degli eventi io mi trovavo e mi trovo nella stesa situazione di uno che riskia tanto!!!!!!!

Domani vado a fare i prelievi poi dopo 2- 3 giorni la risposta speriamo bene!!!!!!!!!!

Devo farmi forza e coraggio se no sto momento no passa mai!!!!!!!!!!!!!!

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

è ancora troppo convinto che il problema sia la paura dell'hiv e la soluzione la risposta al test.
Quando studiavo psichiatria, il mio maestro ricevette un paziente che era da qualche giorno in preda ad un terrore di poter avere un tumore, basandosi su un sintomo vago.
Mi sarei aspettato che tentasse di tranquillizzarlo spiegandogli che il sospetto era quantomeno esagerato, o di fare comunque gli esami che gli avrebbero dato una risposta. Invece il dottore in questione gli disse "Un tumore ? Potrebbe essere. Cosa posso fare per Lei ?".
Lì per lì l'effetto fu opposto, ma la persona risolse in quell'occasione quell'episodio di ossessione ipocondriaca.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10] dopo  
Utente 771XXX

Grazie dottore!!!!

Ho ricevuto il senso della risposta!!!

Pero adesso la mia mente è troppo invasa da sto test che non riesco a pensare ad altro in seguito quando mi saro calmato cerchero di parlarne con uno specialistà!!!

Il mio dottore mi chiese se fumavo e io gli risposi si!!!
Mi disse di prendere il pachetto e di leggere cio che era scritto sopra!!!(IL FUMO PROVOCA ICTUS E CANCRO MORTALE AI POLMONI !!!)INFINE MI DISSE CHE IO ERO SUDATO E CHE UNO DEI PRIMI SINTOMI DI UN TUMORE ERA LA SUDORAZIONE ECCESSIVA!!!E MI DOMANDO PERCHE NON ERO IN ANSIA DI UN POSSIBILE TUMORE??E LI CAPI CHE ERANO SOLO FISSAZIONI!!!!!!!!!!

CMQ MI PERMETTA DI TENERLA INFORMATO SUL SEGUITO DEGLI ESAMI E POI ALLA FINE DI TROVARE UN BUON MEDICO CHE MI AIUTI A CALMARE LA MIA ANSIA!!!

GRAZIE DI CUORE!!!

[#11] dopo  
Utente 771XXX

GENTIL DOTT PACINI

OGGI SONO ANDATO A PRENDERE GLI ESITI DEGLI ESAMI TUTTO OK!!!!!!!!!!

ALMENO PER QUANTO RIGUARDA L HIV IL 90% DEL ANSIA è ANDATA VIA MA è COME SE ADESSO VORREI SPEGNERMI E RESETTARE TUTTO PERCHE I RIKORDI BRUTTI DOVUTI A QUESTO EVENTO A VOLTE MI TORNANO IN MENTE E AVVERTO COME SE VOLESSERO RIACCENDERE POI METTENDO INSIEME TUTTO CIO DI VALIDO E REALE CHE HO IN MANO (TIPO 2 TEST RISULTATI NEGATIVI DI KUI L ULTIMO DA MOLTI MEDICI E INFETTOLOGI DEFINITIVO, VISTO L ACCADUTO CHE ERA SENZA RISKI DI CONTAGGIO, PARERI VARI DI PERSONE E AMICI CHE MI HANNO DETTO CHE NON AVEVO BISOGNO DI NESSU TEST!!!!!!!!)MI CALMO DEFINITIVAMENTE E PROVO UNA SENSAZIONE DI CALMA COME SE ME LA FOSSI DIMENTIKATA CHE NON PROVAVO DA PAREKKIO!!!!!!!!!!!E MI UN EFFETTO STRANO COME SE A PENSARE SEMPRE A QUELLE COSE MI ERO ABBITUATO E MO INVECE DATO ANKE IL PERIODO DI FERIE MI SENTISSI VUOTO!!!!!!!!!!

NON SO SE è NA COSA NORMALE O MENO !!!!!

UNA COSA è SIKURO STO MOLTO MEGLIO!!!!!!!!!!!E RILASSATO!!!!!!!!!

[#12]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Adesso si goda pure la sua calma. Se l'ansia ri riaccende per questa o un'altra preoccupazione non si spaventi e riprenda in mano questo scambio di commenti.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#13] dopo  
Utente 771XXX

CARISSIMO DOTT PACINI!!!!

COME LEI SCRITTO IL TEST NON E SERVITO A NULLA!!!!!
CERTO LA MIA PAURA E DIMINUITA DI PARECCHIO MA L ANSIA...........

MA SAPETE COSA è SUCCESSO?
USCENDO DAL CENTRO ANALISI CON IL TEST NEGATIVO ME VENUTO IL DUBBIO SE L INFERMIRA AVESSE CAMBIATO L AGO E CHE KI STAVA PRIMA DI ME AVESSE L HIV !!!!!!!

A QUEL PUNTO HO PENSATO A VOI E HO PRENOTATO UNA VISITA ALL IGIENE MENTALE!!!!!!

RIKONOSCENDO CHE NON è POSSIBBILE E CHE ANKE SE SONO CONSAPEVOLE CHE NON HO NULLA L ANSIA NON VA VIA!!!!
NELLA MIA MENTE AFFIORANO SEMPRE I SE E I MA!!!!!!

OLTRE A CONSIGLIARMI DI ANDARE DAL PSICHIATRA POTETE DARMI UN ATRO CONSIGLIO AIUTARMI!!!!!

QUALCHE TECNICA PER NON PENSARCI ??

DEVO CAMBIARE STILE DI VITA ?(PASSO MOLTO TEMPO DA SOLO)

NON VORREI ASSUMERE FARMACI MA VORREI AFRONTARE QUESTA COSA CON LA FORZA DI VOLONTA!!!!

GRAZIE!!!!

[#14] dopo  
Utente 771XXX

CARISSIMO DOTT PACINI!!!!

COME LEI SCRITTO IL TEST NON E SERVITO A NULLA!!!!!
CERTO LA MIA PAURA E DIMINUITA DI PARECCHIO MA L ANSIA...........

MA SAPETE COSA è SUCCESSO?
USCENDO DAL CENTRO ANALISI CON IL TEST NEGATIVO ME VENUTO IL DUBBIO SE L INFERMIRA AVESSE CAMBIATO L AGO E CHE KI STAVA PRIMA DI ME AVESSE L HIV !!!!!!!

A QUEL PUNTO HO PENSATO A VOI E HO PRENOTATO UNA VISITA ALL IGIENE MENTALE!!!!!!

RIKONOSCENDO CHE NON è POSSIBBILE E CHE ANKE SE SONO CONSAPEVOLE CHE NON HO NULLA L ANSIA NON VA VIA!!!!
NELLA MIA MENTE AFFIORANO SEMPRE I SE E I MA!!!!!!

OLTRE A CONSIGLIARMI DI ANDARE DAL PSICHIATRA POTETE DARMI UN ATRO CONSIGLIO AIUTARMI!!!!!

QUALCHE TECNICA PER NON PENSARCI ??

DEVO CAMBIARE STILE DI VITA ?(PASSO MOLTO TEMPO DA SOLO)

NON VORREI ASSUMERE FARMACI MA VORREI AFRONTARE QUESTA COSA CON LA FORZA DI VOLONTA!!!!

GRAZIE!!!!

[#15]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Lo avevo previsto sulla base di quel che mi diceva. Adesso si rilegga i suggerimenti, che sostanzialmente consistono poi nel farsi visitare per impostare un trattamento, anche perché non è una questione di ORA e di HIV, ma di una vulnerabilità più generale che può benissimo riproporsi o poteva riproporsi su altre questioni e in altre occasioni.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it