Eliminare Efexor

Buongiorno,
sto provando da 2 anni ad eliminare un antidepressivo che prendo da 15 anni in seguito ad una depressione giovanile molto forte. Ora sto prendendo una cpsula al giorno di Efexor 37,5 RP e con il mio psichiatra abbiamo provato a calare prendendolo a giorni alterni, sono stato introdotto anche un ansiolitico per rendere più tollerabili i sintomi che sembrano essere molto più fisici che psicologici, ma dopo alcune settimane inizio ad avvertire tremori e instabilità che diventano molto pesanti. Penso di avere creato una dipendenza molto, troppo forte....
Lo psichiatra mi esorta a tollerare i sintomi e approfittando di una decina di giorni di vacanza ho provato a calare gradatamente in quattro mesi sino ad arrivare alla sospensione, rimanendo a casa per 10 gg ...ma sono arrivato ad avere conati di vomito e tremori ( sono praticamente un tossicodipendente )...Se possibile vorrei avere un consiglio da un professionista. Grazie mille
[#1]
Dr. Alex Aleksey Gukov Psichiatra 2,8k 117 4
Gentile utente,
non mi è chiaro se attualmente Lei è con la dose di 37,5 mg (e da quanto tempo) o ha sospeso completamente il farmaco (e da quanto tempo) ?

A quale dosaggio assumeva il farmaco precedentemente e nell'arco di quanto tempo è arrivato a 37,5 mg ?

Come si sente con la dose di 37,5 mg ?

Dr. Alex Aleksey Gukov


[#2]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34,2k 835 50
Una sintomatologia di questo tipo è piuttosto rara per l'uso di venlafaxina.

Sono disponibili in commercio delle formulazioni pronte e in soluzione con brand (quindi non generico) con cui teoricamente sarebbe possibile valutare la sospensione.

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#3]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la pronta risposta,
attualmente assumo la dose di 37,5 ( giornaliera ) da circa 4 anni. Prima ne assumevo 150 mg ( per circa 1 anno ) ... poi ha diminuito a 75 mg ed ora 37,5 mg.
Da 75 mg a 37.5 sono arrivato in circa 4 mesi e da 4 anni continuo cosi' trovandomi bene. Lo specialista ha quindi provato piu' volte a sospendere gradualmente la terapia ma sembra che il mio corpo non voglia proprio. Inizialmente sembra che la sospensione vada bene ma dopo 3/4 giorni che non lo assumo inizio ad avvertire dei sintomi fisici molto molto pesanti come tremori, vertigini, rigidita' muscolare... a quel punto mi basta ricominciare con l'assunzione e dopo due gg i sintomi passano.
Dr. Ruggiero, potrrebbe per favore farmi un esempio relativo ad eventuali formulazioni pronte da integrare ? Grazie mille...

Grazie ancora
[#4]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34,2k 835 50
Non si tratta di integrazione ma di sostituzione ed il suo psichiatra dovrebbe essere a conoscenza dell'esistenza di queste formulazioni ed ipotizzarne l'uso viste le problematiche che si evidenziano alla sospensione del farmaco.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio