Utente 362XXX
Salve,
mi è stato diagnosticato un disturbo ,compulsivo, ho molto paura delle malattie, mi è stato prescritto efexor 150 mg .
ho assunto per 2 settimane 75 mg e ora sono 6 giorni che assumo 150 mg ma ancora non vedo miglioramenti,ho paura che nemmeno questo farmaco fa per me, ho già provato tutti gli SSRI senza successo

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

In caso di disturbo ossessivo le linee guida consigliano di provare prima farmaci delle due classi principali (cioè SSRI e la clorimipramina), singoli o tra loro associati, questo ammesso che ovviamente la persona li possa assumere e non ci siano controindicazioni a priori. Dopo si ricorre agli altri medicinali che si sono mostrati efficaci ma non sono ancora considerati prime scelte, tra cui la venlafaxina. Peraltro sulla base di considerazioni variabili da caso a caso il medico può scegliere di usarli invece subito o come seconda classe da provare, niente di strano.

I tempi ancora sono insufficienti, l'effetto di un antiossessivo si valuta in 1-3 mesi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2]  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,
il periodo di cura al dosaggio di 150 mg, che per altro è un dosaggio medio è troppo breve per poter fare una valutazione appropriata. Del resto come lei saprà EFEXOR non è un SSRI, per cui cerchi di non scoraggiarsi e prosegua la terapia. Ci tenga informati se lo desidera.
corialità
Dr. Roberto Di Rubbo

[#3] dopo  
Utente 362XXX

Vi ringrazio,
volevo chiedere se il dosaggio di 150 mg agisce anche sulla noradrenalina ?

[#4]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Questo dosaggio agisce parzialmente sui recettori noradrenergici.

Comunque il farmaco non risulta essere di prima scelta nel DOC in esattezza diagnostica.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#5]  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,
La Venlafaxina agisce anche sulla noradrenalina a qualunque dosaggio.
Cordialità
Dr. Roberto Di Rubbo

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

No, a dosaggi inferiori ai 100 mg la venlafaxina ha un'azione mediamente inefficace rispetto al raggiungimento degli obiettivi per cui è indicata, cioè in altre parole tende a non funzionar bene.
Il meccanismo è quello di un SSRI sotto i 100 mg, cioè non ha una doppia azione come invece accade alle dosi efficaci, la ha in maniera "relativa", ovvero come allora hanno anche alcuni ssri meno selettivi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 362XXX

quindi 150 mg dovrebbe essere efficace ed avere la doppia azione ?

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
si, come media statistica si. Può già essere una dose efficace.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
Utente 362XXX

ma a 150 mg agisce anche sulla noradrenalina ?

[#10]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Come già detto agisce sui recettori noradrenergici parzialmente al dosaggio di 150mg.
Comunque è inutile preoccuparsi dell'azione farmacocinetica del prodotto, il risultato deve essere quello di migliorare i sintomi di cui soffre.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139