x

x

Ansia e attacchi di panico

Buongiorno dottori, scrivo questo post perché ho veramente bisogno di aiuto e ho bisogno di un consiglio su come risolvere questa maledetta ansia e paura..Ho 22 anni e fino a poco tempo fa soffrivo di ansia e qualche attacco di panico sporadicamente e in forma non grave..Ora da circa un mese vivo con ansia e paura perenne..Paura di perdere le persone a me care,paura di diventare pazza perché non riesco più a fare i semplici gesti quotidiani...La notte non dormo bene mi sveglio continuamente e faccio incubi terribili è tutto questo mi comporta la paura di andare a dormire..Tutto ciò da quando quest'estate abbiamo scoperto che mio padre aveva avuto un infarto e abbiamo dovuto scavalcare mari e monti per cercare di fare indagini più approfondite senza ancora avere avuto un buon risultato..Tutto questo l ho vissuto io in prima persona perché mia madre non è in grado di vedere questo genere di cose e mia sorella lavora quindi non aveva molto tempo..Poi mio padre non collabora molto ad esempio gli è stato detto di smettere di fumare perché oltre ad essere cardiopatico è anche diabetico (viaggiava sui 600 di glicemia) e abbiamo scoperto che ha una malattia al fegato di cui ora dato il mio stato non ne ricordo il nome,comunque non ha smesso e continua a fumarsi i suoi bei 2 pacchetti di sigarette al giorno e questo mi comporta apprensione per il suo stato di salute..Non trovo nessuno che mi calmo anche il mio ragazzo è perennemente nervoso e questo peggiora la mia situazione,ho provato a prendere anche nilaxia a base di valeriana e biancospino ma con pessimi risultati..piango continuamente pensando a quello che potrebbe succedere soffro ancora più spesso di attacchi di emicrania con aura visiva e sensitiva non dormo ho il terrore di uscire perché soffro di colon irritabile e questo mi comporta attacchi diarroici e per questo abuso di dissenten e poi carbone vegetale...Poi da gennaio ho iniziato a lavorare e questo ha sconvolto tutti i miei orari perché sto 10 ore fuori casa e ad esempio l altro giorno un attacco di ansia non mi ha permesso più di lavorare..Non so più che fare vorrei prendere appuntamento con un psicologo ma sono un po' scettica perché precedentemente questo non mi ha aiutato...Grazie in anticipo
[#1]
Dr. Manlio Converti Psichiatra, Psicoterapeuta 799 17 21
Sicuramente lei deve cercare un sostegno da qualche parte e non credo che due chiacchiere in rete possano aiutarla. E' necessario un rapporto umano confidenziale e profondo, ma non sembra trovarne nella sua cerchia di amicizie.
In questo uno psicologo può esserle di aiuto.
Le sue angosce notturne però non sarebbero ridotte in modo rapido ed efficace dalla psicoterapia di sostegno ed è quindi opportuno chiedere ad uno psichiatra, entrambi lavorano al Centro di Salute Mentale un consiglio farmacologico più efficace del Nilaxia e con meno effetti collaterali possibili, che non possiamo certamente prescriverle in rete.

Dr. Manlio Converti

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta..ho preso un appuntamento con uno psicologo,vedremo come andrà..L unica cosa che non capisco è come mai questi attacchi riescano a farmi stare male tutto il giorno..non mi era mai capitato prima mi sento come se fossi bipolare un momento rido e l altro piango..questo accade quando mi fossilizzo su un determinato pensiero..Ho paura di diventare pazza perché non mi calmo con nulla o se accade resto calma per veramente poco ..Comunque vedremo come andrà..
[#3]
Dr. Manlio Converti Psichiatra, Psicoterapeuta 799 17 21
Bipolare e cambiare d'umore, come una foglia al vento, sono due cose diverse. Lei non ha le competenze per farsi una diagnosi da sola e non è neanche necessario avere una diagnosi.
A lei serve solo il supporto psicologico di qualche professionista.

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto