Un anno, purtroppo dopo un iniziale vistoso miglioramento sono giunta ad uno stallo ed

Salve, seguo un percorso di psicoterapia da ormai un anno, purtroppo dopo un iniziale vistoso miglioramento sono giunta ad uno stallo ed in tutto ciò non mi si è ancora spiegato con chiarezza quale sia il mio problema ( una serie di diagnosi diverse) mi chiedevo:
- è normale non sapere di preciso quale sia il problema di fondo dopo tutto questo tempo?
- è possibile che non vi siano miglioramenti da più di 6 mesi?
Inoltre di recente mi accorgo sempre di più di provare un certo astio per lo psicoterapeuta che mi segue visti i non risultati e mi innervosisce il solo pensiero di dover fare la seduta anche perchè ho avuto sin dall'inizio l'impressione di essere sottoposta a giudizio il che non mi permette oltretutto di esprimermi liberamente. Ho tentato di parlarne anche perchè potevano essere mie impressioni erronee ma non ne cavo un ragno dal buco, sono sfiduciata e mi chiedevo se fosse il caso di cambiare ( cosa che mi manda in crisi vista la mia avversione per i cambiamenti cui mi adatto poco bene). Grazie mille per l'attenzione.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44k 998 248
Gentile utente,

Direi di no, anche perché una psicoterapia dovrebbe comunque procedere secondo una diagnosi, altrimenti il percorso non può che essere generico e di supporto.
I miglioramenti dopo 6 mesi devono essere verificati.

Di che tipo di terapia si tratta, e per che tipo di problemi ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Attivo dal 2014 al 2016
Ex utente
Salve,
innanzitutto grazie per la risposta celere.
Psicoterapia dinamica.
Ho da anni problemi di gestione dell'ansia e moderata fobia sociale ( tremore vistoso, sudorazione, tachicardia), episodi di depersonalizzazione e derealizzazione .
A quanto ho capito ho una "errata strutturazione della personalità" ma in tutta sincerità non ho ben chiaro quale sia il significato,
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44k 998 248
Gentile utente,

La fobia sociale ha terapie standard di tipo farmacologico e non, ma non mi risulta la dinamica.
"errata strutturazione della personalità" è un'espressione generica che non dice molto rispetto al metodo che poi debba servire per intervenire. Inoltre più che errati i disturbi sono disfunzionali, cioè sono tali se fanno star male chi ce l'ha.
[#4]
Attivo dal 2014 al 2016
Ex utente
Grazie per le delucidazioni, credo proprio che cambierò sperando in meglio!!