Ipotiroidismo depressione

Gentili medici, sono un trattamento per ipotiroidismo indotto da litio con syntroxine 25mcg al di. Le precedenti analisi erano sempre buone con tsh compreso tra 5 e, le penultime, 2,2. Come dicevo le precedenti analisi segnavano sempre valori all'interno del range grazie alla cura che sto seguendo. Tuttavia le ultime analisi hanno rilevato un peggioramento con tsh 6,8 su un massimo di 4. Quest'ultimo valore e' più o meno lo stesso con cui iniziai la cura a base di levotiroxina. Immagino che endocrinologo mi aumenterà la dose di syntroxine dopo queste analisi. La mia domanda è, negli scorsi giorni, in realtà da un mesetto e mezzo ho notato forti sbalzi umorali dalla mattina alla sera anche che improvvisamente arrivavano e così, senza motivo, se ne andavano, alcuni duravano anche qualche giorno e mi riducevano in uno stato di prostrazione e quasi mutismo. dire per completezza che soffro di disturbo bipolare ma che faccio una cura adeguata ed immagino che gli eventuali sbalzi dovrebbero essere nell'arco di mesi o quantomeno settimane, io qui parlo di giorni o giorno...mi chiedo, visto il valore abbastanza sballato nonostante la cura (anche l'ft4 e' molto basso) e' possibile che questo ipotiroidismo non compensato attualmente abbia potuto portare sbalzi d'umore e pensieri ossessivi e negativi che poi portavano in effetti sbalzi umorali? O e' la terapia antibipolare che non mi compensa? In linea di massima ho letto che condizioni di scompenso tiroideo possono portare soprattutto sbalzi d'umore condizioni depressive e pensieri negativi..non so, potete confermarmelo? Inoltre un adeguata dose di tiroxina eventualmente aumentata può risolvere questa problematica, facendo a meno di toccare la terapia per il disturbo bipolare? Vi ringrazio per la disponibilità, cordialmente.
[#1]
Dr. Giovanni Portuesi Psichiatra, Psicoterapeuta 607 34 1
Personalmente penso che non sia possibile rispondere con sufficiente precisione alla sua domanda. E' necessario riportare alla normalità sia i valori tiroidei che quelli ematici dell ' eventuale normotimizzante in uso ( prende ancora il litio? ).

Dr Giovanni Portuesi

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dott. Portuesi, la ringrazio per la risposta. Per curare il disturbo bipolare prendo diversi farmaci, lamictal, litio nel range 0,67, seroquel..residuano questi sintomi quali sbalzi d'umore pensieri negativi ed un assetto in generale depresso. Per questo mi chiedevo se la funzionalità tiroidea alterata potesse essere la colpevole di questi sintomi dal momento che nonostante la cura a base di tiroxina i valori sono abbastanza fuori dal range. Quindi lei ritiene che con opportune modifiche al dosaggio di tiroxina la situazione potrebbe normalizzarsi dal punto di vista timico? Vale quindi la pena interpellare endocrinologo al proposito ed avvvertire lo psichiatra di questi valori alterati in modo che possano agire di conseguenza? Grazie per la disponibilità, cordialmente.

Il disturbo bipolare è una patologia che si manifesta in più fasi: depressiva, maniacale o mista. Scopriamo i sintomi, la diagnosi e le possibili terapie.

Leggi tutto