x

x

Dipendenza affettiva sbalzi umore abilify

Buongiorno a tutti. Vi scrivo per chiedere un parere riguardo alla mia situazione. Cercherò in maniera sintetica di farvi un breve riassunto.
Attualmente ho 23 anni e da circa 8 anni ho relazioni decisamente "non funzionai". Il partner che di solito ricerco ha alcune caratteristiche ben specifiche ovvero profondo egoismo, arroganza, superbia, freddezza. Mi vergogno a dirlo ma purtroppo provo molto piacere "mentale" a stare con individui del genere anche se poi crollo miseramente in umore marcatamente basso, bassa autostima, apatia e frustrazione per non essere riuscita nel mio "intento".
Circa due anni e mezzo fa ho intrapreso una relazione con una persona del genere ma con tratti ancora più esasperati rispetto agli altri. E' durata circa 8-9 mesi (lui impegnato, io single) durante i quali lui si è sposato con la sua compagna. Oltre ad una violenza psicologica, in un paio di occasioni è arrivato alla violenza fisica (seppur lievissima, uno schiaffo). In quel momento mi sono accorta di aver toccato il fondo e quindi ho deciso di chiedere aiuto ad una psicoterapeuta. Il nostro percorso va avanti ormai da poco più di due anni e ho fatto enormi passi avanti. Infatti all'inizio mi ero recata da lei perchè stavo molto male, non dormivo e non mangiavo oltre ad avere un'ansia perenne. Poi, dopo molto lavoro, sono riuscita a collegare il mio stato d'animo alle mie relazioni e da lì è partito un buon percorso di crescita grazie al quale sono riuscita a capire, oltre i meccanismi patologici, anche le cause di questa mia attrazione disfunzionale. D qualche mese però sono ricaduta in una storia con un uomo molto simile ed, esausta, ho chiesto un consulto psichiatrico che mi aiutasse a superare almeno questo periodo. Infatti ho sbalzi di umore molto molto marcati ed è come se mi sentissi priva di una mia identità in quanto questa dipende esclusivamente dal giudizio o dalle scelte di qualcun altro. Ogni minima discussione con qualcuno mi mette in crisi ed estremizzo ogni cosa che succede in "eccessivamente bella" o "eccessivamente brutta".
Lo psichiatra mi ha prescritto Abilify 10 mg 1cp alla mattina. Che ne pensate? Ma soprattutto, è normale che io abbia sempre molto sonno e abbia la vista offuscata durante il giorno?
Ultima domanda: pensate che al prossimo colloquio con lo psichiatra io le possa chiedere in maniera diretta "ma io che cos'ho?". Perchè se non ho chiara la situazione, faccio veramente fatica a capirmi.
Grazie in anticipo per la disponibilità.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 927 271
Gentile utente,

Sarebbe il caso di sapere su cosa si lavora, quindi la diagnosi, perché altrimenti non ha chiaro neanche Lei la fonte del problema, o meglio la fonte della soluzione.
Può trattarsi di dover migliorare alcuni parametri generali (stabilità d'umore, impulsività etc) oppure no. Le manifestazioni relazionali non sono slegate dai parametri generali su cui la psichiatria lavora in maniera diretta, e in altre parole non sempre ha senso discutere dei rapporti per capire, se questo non influenza il ripetersi di queste scelte.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref