Utente 427XXX
Buongiorno a tutti da circa 18 anni a periodi alterni ho assunto zoloft o sertralina generica.
Ho cercato di curare i miei problemi di ansia e attacchi di panico seguito da psichiatri e psicologi ovviamente anche con sedute psicoterapeutiche piuttosto lunghe, ma che non mi hanno mai portato a molta soluzione dei problemi. Di certo il farmaco per molto tempo è stata nei miei confronti la soluzione migliore. Ora purtroppo ho come l'impressione che nonostante io ne assuma 100 mg die, stia ritornando a stati di leggera confusione mentale e depressione.
Faccio sempre ogni tre mesi esami di sangue per il fegato perchè purtroppo sono diventato anche epilettico per un problema di angioma neurologico negli ultimi 6 anni (e questo non è stato un bene) perchè come potrete immaginare il topiramato che assumo rallenta leggermente alcune cose nei ragionamenti ma al di là di tutto sono riuscito a proseguire senza problemi nella mia attività lavorativa. Il fegato non ha problemi, la domanda è:
il corpo dopo quanto tempo impiega una assuefazione per non sentire più la quantità di sertralina che assume? Potrebbe essere questo uno dei motivi che non ne sento più l'effetto? Sicuramente sto pensando di tornare sotto la guida di qualcuno più che altro per chiedere se è il caso di cambiare farmaco o cosa fare.

[#1]  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,
Non c'è assuefazione alla sertralina. Può darsi che il dosaggio sia da modificare. Consulti il suo psichiatra per le eventuali modifiche del caso.
Cordialità,
Dr. Roberto Di Rubbo

[#2]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Il problema potrebbe anche essere legato alla formulazione generica che può non essere pari alla dose di farmaco brand.

Comunque è possibile che il farmaco non possa essere utilizzato nel sul caso quindi è opportuno che si rivolga al più presto ad uno specialista in psichiatria.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#3]  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,
In effetti, come Le dicevo, consulti il suo psichiatra per le eventuali modifiche del caso.
Cordialità,
Dr RDR
Dr. Roberto Di Rubbo

[#4] dopo  
Utente 427XXX

Salve Dottor Di Rubbo è interessante la sua risposta.
Vede io sono già seguito purtroppo vista la mia angiopatia da un neourologo molto esperto in farmacoresistenze dato che è il mio problema per la angiopatia di cui soffro. Trovo assolutamente chiaro il fatto che un farmaco generico può avere dei dosaggi non perfetti come uno "Zoloft".
Purtroppo la mia insonnia e i cambi di umore avvengo soprattutto di inverno e come lei potrà assolutamente comprendere per un epilettico il non dormire e soffrire di ansia generalizzata aumenta i problemi. A volte le cose passano da soli ma ora sono 3/4 settimane che davvero il problema non cala

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
il punto rispetto all'angioma è che la sertralina potrebbe essere controindicata, chi lo ha prescritto conosce bene questa condizione.

Nella fattispecie dipende anche da quale generico utilizza se non ci sono risultati apprezzabili.

Inoltre, penso che ci sia un trattamento anche per l'epilessia per cui potrebbe essere modulato quel trattamento senza aggiunta di altro per risolvere la sua insonnia e l'ansia.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139