Utente 522XXX
Sono una ragazza di 25 anni .
Per problemi di ansia , vaginismo e di depressione mi sono rivolta ad uno psichiatra.
il quale mi ha prescritto Gabapentin 100, dicendomi che ho un disturbo dell'umore, Bipolare uno.
ho iniziato a prendere il farmaco da una settimana, due volte al dì.
devo aumentare tra due giorni a tre volte al dì e dopo altri 4 giorni aumentare a 4 volta al dì.
Mi hanno detto che il farmaco però è solo un antiepilettico e non fa nessuno effetto sui miei disturbi, l ho letto su un articolo in inglese.
Però a me sembra di star meglio in realtà, mi pare di avere meno sbalzi di umore e non mi sento per niente rallentata o drogata.
volevo sapere se è giusto la somministrazione in caso di sbalzi di umore e problemi ansiosi o se è solo un effetto placebo?
grazie .

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Il gabapentin è uno stabilizzatore dell'umore poco efficace sulle fasi maniacali, si può usare nei disturbi attenuati, quindi II e similari, ma non è uno standard. Articoli ce ne sono, ma nel suo caso i farmaci classici sono stati provati ? E poi depressione ansia e vaginismo sono una cosa ma il bipolare I prevede fasi maniacali: in che cosa sarebbero consistite le sue ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Il disturbo bipolare I è un disturbo ampiamente caratterizzato sia nella clinica che nella terapia farmacologica. La sua situazione è stata correttamente diagnosticata? se la diagnosi fosse corretta allora la terapia dovrebbe avere come preciso obiettivo la riduzione della gravità e della frequenza degli episodi maniacali e depressivi allungndo i periodi di benessere intercritico. La sua attuale terapia potrebbe non essere sufficiente a questo scopo.
cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#3] dopo  
Utente 522XXX

Mi è stato detto che i miei sbalzi di umore continui, un momento sono giu di morale, il momento dopo rido fanno parte del disturbo Bipolare uno.
Sinceramente io credo di avere più problemi di ansia.
Ho molte fobie e un forte rimuginio.
Non sono una persona che ha problemi sociali, nel senso che ha attacchi di panico in giro.
Non ho mai provato una terapia prima di questa.
La psichiatra mi ha detto che tutto ciò dipende dal disturbo bipolare uno e che con questo farmaco diminuirà l'ansia.
Sinceramente non ho mai avuto fasi maniacali in cui mi sentivo osservata da qualcuno oppure mi credevo super man.
Magari avevo solo l'autostima migliore che in altri momenti.
Il vaginismo mi ha detto deriva dall'ansia.
Non riesco neanche a farmi visitare da un dottore perchè ho forti attacchi di nausea e mi sembra di svenire.
Sinceramente la mia vita è un incubo in questo periodo.
Il Gabapentin mi sembra mi faccia sentire lievemente piu serena ma potrebbe essere un effetto placebo. NOn so.
Grazie per avermi risposto in fretta.

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

mi sembra francamente strana la scelta del gabapentin come primo farmaco nel BIP-I. Tale disturbo non consiste in benigni sbalzi d'umore, ma in fasi più o meno pericolose di eccitamento, con umore euforico o furioso, alternati a depressioni piene. Il gabapentin al momento non è indicato per il BIP-I. Le sue proprietà sull'ansia sono note, ma il disturbo in questione non è un disturbo d'ansia. Quindi qualcosa non torna.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 522XXX

Io sinceramente non penso proprio di avere fasi pericolose di eccitamento..Mi è capitato di sentirmi molto giu per lunghi periodi e poi di essere totalmente euforica.
Ma non ho mai compiuto atti pericolosi.
Io sono più depressa sinceramente, ma mi sembra che la causa di tutto sia l'ansia.
Però gabapentin è efficente contro l'ansia?
O sarebbe meglio utilizzare altri farmaci?
La ringrazio ancora..

[#6]  
Dr. Stefano Garbolino

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
TORRE PELLICE (TO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
come già espresso dai colleghi, posto che la diagnosi sia corretta, la terapia con gabapentin non necessariamente è la prima indicata.
Inoltre, l'ansia è un disturbo che può essere presente anche in concomitanza con altri disturbi (come i disturbi bipolari) ma anche in tal senso deve essere diagnosticato il disturbo ansioso differenziandolo dall'eventuale sintomatologia ansiosa (talvolta presente in molti disturbi psichiatrici).
Non ultimo l'aspetto sessuale: lei riferisce di soffrire di vaginismo ma anche in tal senso è stata fatta diagnosi? Da chi?
Insomma, credo che una valutazione complessiva delle sue problematiche sia quanto meno auspicabile.
Cordialmente
Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

I farmaci non si usano contro i sintomi, ma i disturbi. Contro l'ansia ci sono svariati farmaci, nonché psicoterapie, dipende che ansia, in che disturbo. Secondo: i sintomi non causano l'uno l'altro. L'ansia non è la causa della depressione, i fenomeni biologici sono la causa dei sintomi, in un ordine che dipende dalle aree e dai circuiti che sono interessati.

La diagnosi non è soltanto una raccolta di sintomi, altrimenti ce la potrebbe comunicare anche via internet elencando i suoi, ma risulta dai sintomi e dai segni, cioè la parte osservata dal medico. In base a questo si giudica qual'è il meccanismo della malattia e cosa si prevede che succeda se non si tratta (prognosi) e si scelgono le medicine.
Non necessariamente se lei va dal medico per l'ansia la diagnosi sarà di disturbo d'ansia, dipende da cosa osserva il medico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it