x

x

Mi sento aggredita dalle persone senza motivo

Salve sono una ragazza di 23 anni diplomata in cerca di lavoro.Volevo descrivervi degli episodi che negli utlimi tempi mi stanno un po destabilizzando ovviamente per farvi capire vi farò degli esempi.L altro giorno ero in un negozio di articoli per la casa col mio cane. In questo negozio non ce nessun divieto d accesso e il cane ovviamente può entrare,e dove altre volte che sono andata ho visto tranquillamente un cane molto più grande camminare,ad un certo punto la commessa del negozio si avvicina a me e mi dice di prendere in braccio il mio cane che è piccolo di taghlia,io rimango stupefatta perchè non aspettavo il "richiamo",ok lo prendo in braccio però ovviamente le rispondo che non mi sembrava ci fosse un divieto e lei scappa via e quando io mi allontano verso l uscita lei si mette a commentare con l'altra commessa l accaduto,facendomi anche sentire,in fine io me ne vado normalmente.Vi faccio un altro esempio.Cammino normalmente nel centro commerciale con mia zia e mentre parlo con lei,una ragazza grande anche forse più di me passandomi accanto mi prende in giro riguardo la mia e un po' aperta e io ovviamente le rispondo con la stessa espressione con la quale mi aveva preso in giro lei e commentando che non era tanto normale la ragazzaMa il punto è che quando rispondo a queste persone dopo ho sempre la sensazione di quando fai un compito in classe e per esempio prendi un brutto voto,non so spiegarvi è come se poi per superare quell episodio che secondo me è negativo devo ragionarci con le persone che mi stanno vicino per capire se quella cosa che ho fatto è giusta oppure no secondo loro.Perchè quando queste cose mi capitano soprattutto in compagnia magari del mio fidanzato,lui mi dice che sbaglio a rispondere alle persone,che devo rispondere ma non controbattendo.Ma io non voglio discutere o litigare ci mancherebbe,ma se una persona estranea mi dice delle cose che sono sbagliate oggettivamente io ovviamente rispondo ma ho sempre quella sensazione che mi fa sentire non umiliata forse bacchettata non so spiegarvi,ma sento sempre come se fossi sbagliata anche se so che non è così perchè è evidente.E così vivo anche un po ansiosamente e queste cose mi influenzano l umore, perchè incomincio ad aver timore che mi capitino queste cose e preferisco evitare a volte.Vi prego datemi un consiglio su come poter rafforzare magari me stessa e sentendomi più sicura.Comunque mi pesano i giudizi degli altri anche se so che sono sbagliati per esempio e in me ce sempre quel senso di giustizia anche, perciò consigliatemi qualsiasi cosa.Spero di esser stata abbastanza chiara.

Saluti.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 927 271
Gentile utente,

E' mai stata valutata da uno psicologo/psichiatra, per definire una eventuale diagnosi ?
Dice che questa cosa accade negli ultimi tempi, quindi non è così "di carattere" da sempre ?
Utilizza qualche sostanza tipo cannabis o altro ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref

[#2]
dopo
Attivo dal 2016 al 2018
Ex utente
Si sono stata valutata da uno psicologo,e si magari forse prima se accadevano queste situazioni simili a queste che ho descritto riuscivo di più a superarle perchè non mi facevo tanti problemi come ora essendo più piccola.No non faccio uso di nessuna sostanza.Ma nono ho capito questa domanda a cosa è dovuta?
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 927 271
Gentile utente,

Appunto, che diagnosi è stata fatta ?