x

x

Ansia o depressione

Che io abbia un disturbo d'ansia non ci piove inizialmente pensavo di avere tutte le malattie del mondo ho peregrinato per ospedali.Muscoli che si contraggono dolori migranti oppressione toracica gambe pesanti rigidità alle articolazioni vampate di calore pressione alle tempie etc.
Ed alla fine solo dopo lunghe cure di antidepressivi ero rinato.
Ritrovando l'energia vitale.

Ora però dopo che avevo sospeso la cura da qualche mese sono tornato nel tunnel.

E tutte le volte che torno nel tunnel oltre a tutti i sintomi fisici di spossatezza la cosa che mi da più fastidio è l'apatia l'insensibilità alle persone care.Se fossi ansioso e non depresso come dicono dovrei continuamente preoccuparmi delle persone care o comunque avere sempre 1000 preoccupazioni di ogni genere invece io mi sento un robot senzanima rottame.

Ma niente ancora oggi mi è stato detto che il mio problema è un disturbo d'ansia che l'apatia che avverto è secondaria.

Ma è possibile sta cosa?Come faccio ad essere così insensibile e senza libido?
Quando stò bene oltre ad avere stimoli sessuali mi preoccupo molto di più delle persone riesco a dare e ricevere amore a commuovermi a sorridere etc.

Tutte le cure che ho fatto a base di antidepressivi hanno funzionato ma molto alla lunga e mai con una vera remissione completa.

Mi domando se questa ostinazione a curarmi per l'ansia con dosaggi piuttosto bassi non possano giustificare il fatto di non aver tenuto conto della forte componente depressiva.

Oltre a sentirmi un rottame per l'ansia mi tocca fingere trasporto per le persone care.

Ho una moglie ed un figlio stupendi e tanti amici che ci tengono a me io vorrei poter tornare integralmente me stesso.È possibile che la lenta risposta agli antidepressivi sia dovuta ad un dosaggio troppo contenuto?

O tutte le mie sensazioni come l'appiattimento emotivo sono normali nei disturbi d'ansia?
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
Non specifica i farmaci ed i dosaggi.

Al di là della diagnosi se ha ottenuto beneficio dalle terapie sarebbe utile pensare di continuarle per evitare ricadute.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
da ragazzino una compressa di elopram di recordati cura fatta molto ad intermittenza(mesi) con notevoli miglioramenti ma senza una sensazione di remissione completa

Dopo i 25 anni con altra psichiatra cymbalta da 60mg cura molto più prolungata (anni) con risultati migliori ma anche lenti e progressivi
[#3]
dopo
Utente
Utente
La prima psichiatra che ha in cura tutta la mia famiglia paterna dice che ho un'evidente disturbo d'ansia genetico.
Che però non dovrei fare terapie prolungate ma brevi e intense tipo 1/2 mesi per la remissione completa dei sintomi e altri 3 di mantenimento e che forse mi cambierà il cymbalta.
Però non ha dubbi che il mio è un puro disturbo d'ansia e che la depressione sia solo reattiva
[#4]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
Il fatto che la depressione sia reattiva non vuol dire che ha minore importanza rispetto al disturbo d'ansia da cui scaturisce.

Inoltre, ha già praticato terapie ad intermittenza con sostanziale ricaduta nei sintomi per cui questa teoria andrebbe rivista.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Non solo ho sperimentato diverse ricadute ma neanche una vera remissione completa dei sintomi somatici dell'ansia quella sensazione di alzarsi alla mattina e sentirsi sano come un pesce come in effetti sono in base a tutti gli esami medici.Solo tramite un trattamento prolungato avevo raggiunto quella consapevolezza di soffrire di un disturbo d'ansia.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Non c'è dubbio alcuno che tutti i miei sintomi neurologici sono causati da questa ansia cronica e fluttuante purtroppo l'ansia sotto forma di attacchi di panico è studiatissima mentre queste forme croniche che danno questi sintomi neurologici che portano l'ansioso ad avere paura di avere la SLA o la Sclerosi Multipla sono poco reclamizzate dove gira e rigira la soluzione è la rimozione dell'ansia
[#7]
dopo
Utente
Utente
Guardi qui oltre ai fastidiosissimi sintomi psicologici di apprensione apatia nervosismo che simulazione neurologica mi crea sta maledetta:

I primi anni eran talmente forti che avevo paura di finire in sedia rotelle...

Fascicolazioni formicolii rigidità articolare dolori migranti diffusi percezioni muscolari alterate

https://en.m.wikipedia.org/wiki/Benign_fasciculation_syndrome
[#8]
dopo
Utente
Utente
La cosa che mi ha fatto più male è quando mi dicevano che erano fissazioni.E per molto tempo ci ho anche creduto.Poi quando sono stato bene provavo volontariamente a fissarmi per vedere se mi venivano di nuovo i sintomi ma niente.
O ci sono o non ci sono e quando ci sono ti rovinano la vita.Per fortuna ho trovato cure valide
[#9]
dopo
Utente
Utente
Io ho la famiglia paterna falcidiata da questi disturbi ed il fattore scatenante è sempre stato lo stesso a diverse età un fortissimo e prolungato stress.Poi bastano stress minori per far ricadere il malcapitato anche dopo che si è curato.
Il meccanismo è evidente palese è come un motore che fonde ed una predisposizione a questa fusione.Lei che idea si è fatto di questi meccanismi?

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto