Utente 445XXX
Salve dottori,
ho 21 anni, soffro di insonnia cronica da risvegli notturni dai 17 e mi ha rovinato la vita.
Il medico del sonno mi ha prescritto 1/3 di compressa di Trittico 75 mg. Dopo qualche settimana, a metà gennaio l'insonnia è peggiorata: riuscivo a dormire solo 3 ore poi cominciavo a sognare per tutta la notte.
A metà febbraio sono andato da uno psichiatra consigliato dal medico del sonno. Lui ha detto che avevo probabilmente un disturbo dell’umore anche se non aveva ancora capito quale perché non avevo una sintomatologia precisa e mi ha prescritto Remeron 15 mg e Zyprexa 2,5 mg e ha mantenuto il trittico perché bisognava stabilizzare prima di toglierlo. Mi è sembrato molto competente e mi ci sono trovato molto bene, così ho preso lo Zyprexa anche se era un antipsicotico e aveva molte controindicazioni.
Dopo che per 2 settimane non c’erano stati miglioramenti, ci siamo rivisti a inizio marzo e ha alzato le dosi del Remeron a 30 mg e lo Zyprexa a 10 mg e interrotto il Trittico. Io non ne potevo più di dormire 3 ore a notte e li ho presi. Con lo Zyprexa a 10 mg dormivo a lungo ma di giorno ero apatico e piatto emotivamente.
Dopo 1 mese ho cominciato ad avere bruciore ai capezzoli e al petto, avendo letto sul foglietto illustrativo che lo Zyprexa può causare ginecomastia sono andato a cercare su internet e ho letto cose spaventose. Ho letto che i neurolettici riducono la materia grigia del cervello, causano gravi malattie, persone che non sono più tornate come prima e tante altre storie che non ho spazio di raccontare. Sono finito nel panico, ho minacciato di suicidarmi perché il mio cervello era danneggiato e la mia vita senza futuro e sono stato portato al pronto soccorso. Sono stato poi portato da un altro psichiatra per farmi convincere che non ho subito danni al cervello ma non mi ha convinto. Mi ha detto che la prescrizione era giusta e di continuare a dosi più basse ma io invece ho scalato lo Zyprexa e l’ho sospeso dopo 5 giorni.
Per dormire ho preso il Lendormin e ho abbassato il Remeron a 15 mg.
Dopo 10 giorni ho sospeso di mia iniziativa anche il Lendormin perché non faceva più effetto e il Remeron perché mi faceva fare sogni intensi come il Trittico. Volevo liberarmi dai farmaci perché stavo meglio prima.
Per 4 giorni non sono riuscito a dormire ma poi il sonno è migliorato.
Però da giovedì ho uno strano mal di testa anche se non ho mai sofferto di emicrania che non mi fa male ma mi impedisce di pensare, mi svuota la testa.
Ho diversi spasmi soprattutto al quadricipite femorale e ho paura della discinesia tardiva.
Per me lo psichiatra non mi ha ascoltato e non ha capito che il problema era solo il Trittico.
Sono molto preoccupato e non ho mai smesso di pensare al suicidio.
Le mie domande sono: È stata una prescrizione giusta? Il mio cervello è stato danneggiato da 10 mg di Zyprexa per 1 mese? Non proverò più emozioni come prima? Non tornerò più come prima? Il mal di testa e gli spasmi sono sintomi da sospensione o crisi di astinenza che passeranno?

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Ha già posto le domande al secondo psichiatra che le ha risposto per cui è superfluo porle nuovamente per ottenere lo stesso tipo di risposte e dubitarne.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it