x

x

Crisi e intenti suicidi

Gentilissimi dottori, vi scrivo in un momento di profondissima crisi.

Ho una situazione dalla quale non riesco a vedere una via di uscita e cerco di descrivervela premettendo che sono già in cura da una psichiatra (terapia: gabapentin + quietapina + aloperadolo) e una psicologa.

La mia situazione è questa:

soffro di occasionali episodi di eiaculazione precoce (l'ultimo oggi) che mi fanno sentire malissimo e scappare abbandonando la partner di turno, per cui vivo ogni rapporto sessuale con il terrore che succedano.

Sono in una enorme crisi, forse la più grande mai affrontata e... ho forti intenti suicidi. Sono già in terapia ma lunedi tornerò dalla psichiatra e le riferirò questo mio malessere, forse la terapia sarà cambiata con qualcosa di più forte.

Ho davvero paura, sono stato anche ricoverato in un reparto psichiatrico dove mi sono trovato malissimo e mi sono fatto dimettere dopo due giorni... Fino a qualche giorno fa stavo bene, ora ho paura di tutto e questa cosa della casa rappresenta un punto di non ritorno, specie se decido di comprarla.

Se risolvessi il problema dell'eiaculazione precoce in maniera definitiva sarei contento (temo di soffrirne perchè pratico astinenza da masturbazione... una pratica che in teoria dovrebe far bene alla vita sessuale) ma non avrei risolto tutti i miei problemi.

Mi scuso per il post confuso.

[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 898 60
[#2]
dopo
Attivo dal 2017 al 2019
Ex utente
La domanda potrebbe essere "come risolvere questa situazione" visto che sono a rischio suicidio e nonostante tutto ciò che sto facendo rischio di porre fine alla mia vita...