Utente
Un anno circa di cura dallo psichiatra per ansia somatiforme (che poteva essere trattata in altri modi piuttosto che "farmacologicamente")

Togliendo "l'ansia" stavo bene, molto bene...prima

Ma poi, sono stato costretto con inganno e contro la mia volontà ad andare da questa persona...

Da quando sono andato da questo psichiatra tutto ciò che aveva senso e che era bello per me è morto... Non posso più fare le cose di un tempo, provo a guardare film o a leggere un libro senza capire il senso delle frasi...

Un mese per far fare "effetto" il farmaco. Un mese terribile (durante l'estate).

Ma il resto poi, non è mica migliorato...proprio no

Svariati effetti indesiderati si sono sviluppati nel mio corpo (avrebbe potuto essere un segnale per togliermi questi "farmaci", invece no, si continua).

Altri effetti indesiderati si aggiungono e lo psichiatra decide di darmi un altro farmaco (per "alleviare" questi sintomi, ripeto "alleviare").

Dimenticavo, disse anche:
"così potrai stare bene e ritornare a fare le stesse cose di prima"...

Bugia.

Tremori continui mentre il corpo è in stato di calma (durante la notte, maggiormente), concentrazione e pensieri ridotti e lenti, difficoltà a ricordare le cose, acatisia (i primi mesi ora non più, mi pare), incapacità di usare le mani (i polsi sono lenti e poco reattivi, le dita pesanti, lente e treamano a volte), ovviamente stress, ansia e depressione...

Come da titolo, questa situazione è davvero disperata poiché convinto che questa "cura" mi abbia danneggiato irreparabilmente il mio sistema nervoso e che in futuro possa peggiorare fino a sfociare in qualche patologia disabilitante e umiliante...

1) Richiesta: possibile?

Il "farmaco" che mi è stato dato è Abilify (inizio 10 mg. poi 15 mg. e attualmente 10 mg. su prescrizione del curante).

L'altro farmaco, dato in seguito per ridurre (no "alleviare") questi effetti, non ricordo il nome, ma è per i movimenti involontari.
(1 cmpr. la mattina e 2 cmpr. la sera).

2) Richiesta: per ansia somatiforme (così diagnosticata dallo stesso psichiatra escludendo psicosi o altri disturbi gravi) questo è l'approccio da usare? Vi sono alternative che magari avrei potuto considerare?

3) Richiesta: Il farmaco Abilify? Ho letto il foglietto illustrativo e sono rimasto sconcertato e tradito, poiché lo psichiadra dovrebbe, dalla prima visita informare il paziente sui farmaci che in seguito dovrà assumere e sui possibili effetti, per poter decidere se accettare/continuare o meno di affrontare un percorso da cui non si può più tornar indietro...

Ora sono le 05:18 di mattina (ennesima nottata insonne per via di questo fastidiosissimo tremore (pulsazione) dietro la nuca).

Ormai dormo tre ore ogni due giorni...

Con la "viva" speranza che le mie 3 richieste possano trovare una soluzione/risposta, ringrazio anticipatamente chiunque deciderà di dedicarmi parte del suo tempo...

Ancora grazie.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Se ha una diagnosi di ansia il farmaco non è indicato.

Ciò ovviamente sulla base di ciò che riferisce lei.

In ogni caso se questa terapia non va bene può sentire il parere di un altro specialista di sua scelta.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente
Ore 02:02

>Grazie per la risposta data (anche se non ha risposto a tutte le domande).<

Ho deciso, da giorni, di togliere tutto (questo perchè, lo psichiatra, dopo avergli detto che avrei voluto consultarmi con un altro specialista, mi ha aumentato l'Abilify di 20 mg. e mezzo ed ha associato un altro farmaco, perchè per lui facevo troppe domande perchè dovrei essere ossessionato e paranoico secondo lui).

Ho paura!

Non riesco da (una settimana circa) a parlare bene, e le dita a volte scattano...

Non voglio piu stare male...

MAI PIU!

Da adesso in poi porterò con me rabbia, odio e diffidenza verso la medicina...

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Tutta questa rabbia è proprio inutile e non la porta ad avere una corretta soluzione ai suoi disturbi.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente
Troppo facile dire a una persona che è malata mentalmente, vero? Nella vostra posizione avete un potere immenso di "distruggere" vite con i vostri "farmaci" e con le vostre sentenze...

In ogni caso ci state riuscendo alla grande

Fossi stato furbo e meno credulone, non avrei mai iniziato questa "cura" e preso queste maledettissime "medicine".