Utente 366XXX
Buongiorno dottori, per una prostatite di presunta origine batterica, mi è stata prescritta la ciprofloxacina 500 mg, 2 volte al giorno, arrivato al 2 giorno di terapia, ho iniziato a manifestare un intorpidimento e bruciore alla punta della lingua, allertato ho contattato il mio urologo che chiarendo la rarità di fenomeni come questo ha considerato di proseguire la terapia, al 3 giorno però inizio ad avvertire formicolii estesi alle gambe e alle mani con vampate di calore e bruciore, su consiglio del medico di base sospendo la terapia immediatamente e mi viene detto di attendere 4-5 giorni che i disturbi scompariranno da soli e di non preoccuparmi.
Ieri sera, primo giorno di sospensione del farmaco continuo ad avvertire formicolii, bruciore, sensazione di punture di spillo, sensazione di fastidio/calore e quasi difficoltà a ogni movimento delle dita e soprattutto se sto seduto, inoltre sento un pochino di sensazione di pseudovertigine e nausea, con il passare delle ore la nausea rientra e decido di andare a dormire, stamattina mi sono svegliato con la stessa sensazione di distaccamento e pseudovertigine ma senza nausea e formicolii che vanno e vengono, oltretutto ho notato che quando urino o se tocco il glande provo una forte sensazione di bruciore alle gambe e come se dovessero cedermi, sono molto preoccupato, secondo voi ho avuto lesioni neurologiche? dovrei fare qualcosa o semplicemente aspettare come consigliato dal medico di base? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

i sintomi riferiti possono essere effetti collaterali del ciproxin, anche se rari. Tali effetti sono reversibili alla sospensione del farmaco, infatti alcuni sono già regrediti, farmaco che non causa comunque lesioni neurologiche. Nel giro di qualche giorno dovrebbero regredire tutti.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 366XXX

La ringrazio dottore, ma se il farmaco non causa lesioni neurologiche allora perchè sono presenti questi sintomi?
inoltre mi sono preoccupato perchè ho letto di gente rovinata da questo farmaco con neuropatie estese per parecchi anni o irreversibili, lei dice che quindi questo non è possibile? Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

una neuropatia periferica irreversibile da ciprofloxacina esiste ma è molto rara, personalmente non ne ho mai viste, quando tale condizione si manifesta è quasi sempre reversibile dopo qualche giorno o qualche settimana dalla sospensione del farmaco, cosa che peraltro Lei ha fatto tempestivamente.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro