Utente 453XXX
Gentilissimi Dottori,
Purtroppo a causa di un forte stress emotivo, stile di vita sbagliato, depressione pregressa a cause sociali ho subito 1 mese fa un unico episodio di derealizzazione dopo un sogno e forti attacchi di ansia che sono durati parecchie settimane insieme alla depressione altalenante. Ho avuto anche quotidiano vomito prima tutto il giorno, poi solo mattutino e ora non compare piu fortunatamente da 2 giorni. Purtroppo questo forte stress mi ha scatenato un disturbo molto simile a quello che ebbi circa 10 anni fa (doc aggressivo presumo, sempre dopo forte stress) che poi si risolse miracolosamente da solo senza neanche accorgermene (anche se mi spinse ad andarmene via di casa per disperazione...). Ora però queste ossessioni fobie paure o preoccupazioni come vogliamo chiamarle sono tornate, in forma piu lieve, insieme a vari ricordi negativi ed al ricordo intrusivo di una esperienza traumatica da bambino (la morte di un cane, caratterialmente complicato che è stato abbattuto dal veterinario col consenso di mia madre, cane a cui però io ero molto legato e la cosa mi lascio shockato quando me lo dissero e mi fece odiare mia madre). La mia mente non sta mai ferma e si posa spesso li e mi lacera facendomi impazzire spingendomi a capire i motivi dell'abbattimento da una parte (il cane era iperattivo, agitato, di notte abbaiava di continuo senza motivo non facendo dormire ne noi ne i vicini, faceva continui dispetti ed a volte ringhiava contro di me che avevo circa 14 anni) e la sofferenza per aver tolto comunque tolto una vita. Facendola breve mi sembra di non aver mai elaborato quel lutto (infatti non perdonai mia madre all'epoca ma semplicemente dimenticai l'accaduto) e nemmeno ora! Ma incolparla di questo mi fa stare ancora peggio, come se volessi trovare un motivo per odiarla! E come se il "doc" (se doc ho) lo sappia e si sia attaccato li apposta, perché anche a me stesso sembra una cosa assurda, ma mi fa soffrire. Mia madre la amo tantissimo e mai le farei del male. L'intensità delle rimuginazioni in base al mio stato d'animo del momento, ma riesco a tenere a bada l'ansia davvero bene rispetto a prima (spesso ho rimuginazioni senza ansia o ansia lieve). Vorrei informarvi che ho preso appuntamento per una terapia strategica breve ed ipnosi, voglio guarire totalmente. Ma devo ammettere che col passare dei giorni anche grazie a me stesso per fortuna i sintomi fisici vanno alleviandosi senza l'intervento psicologico di un professionista. Per cui ho tutte le speranze di guarire (PER SEMPRE). A parte questo vorrei chiedervi per non escludere niente se è possibile effettuare analisi del sangue e del cervello per escludere cause neuorologiche e/o infettive al mio "disturbo". Ho sentito che infiammazioni del sangue, del cervello ed eventuali traumi cranici (ed io ho battuto molto forte la fronte da bambino infatti ho ub piccolo bozzo) possono essere concause di psicosi varie e disturbi. Quali esami dovrei fare per escluderli? Grazie 1000

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Non ci sono esami come li richiede lei.

Deve effettuare una visita psichiatrica per un trattamento appropriato.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 453XXX

Gentilissimo dott. Ruggiero,

La visita psichiatrica specialistica l'ho gia fatta ed anche lo psichiatra stesso è sembrato dubitare dei sintomi che avevo (almeno cosi mi è sembrato), difatti mi ha detto che l'attacco di panico che mi è venuto dopo il sogno è stata una cosa abbastanza comune e mi sono agitato io in maniera un po troppo esagerata (anche se mi sembrava di non essere in me) è una cosa che puo succedere se ci si sveglia nel cuorr della notte. Mentre per il resto ha abbastanza minimizzato i miei sintomi, ed io in effetti forse e dico forse ci ho messo del mio passando ore e orr su internet a leggere cose che mi hanno suscitato ancora piu panico. Il problema però resta è quello del rimuginare, anche se man mano che i giorni passano diminuisce (ma molto molto lievemente) però nel frattempo comunque mi infastidisce come mi infastidisce di ricordarmi di episodi negativi. Vorrei solo vivere in pace con me stesso e con gli altri! :D
Comunque a breve inizierò la terapia strategica breve, pensa che possa guarirmi?

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#4] dopo  
Utente 453XXX

Devo ammettere che mi sta alquanto preoccupando, credevo che stessi migliorando gia da me, comunque ne parlerò con lo psicoterapeuta.
Ad ogni modo anche stamattina mi sento ancora un pochino meglio

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Il problema è che sia lei che il suo curante siete contrari all'uso di terapie validate. Per cui vi autoconvincerete vicendevolmente che la strada intrapresa è corretta.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#6] dopo  
Utente 453XXX

Scusi ma di che sta parlando?
Al mio curante devo ancora andarci. Ho solo fatto una visita psichiatrica specialistica perché sentivo il bisogno di farla ma dal curante devo ancora andarci per ora ho solo preso un appuntamento. Tra l'altro la persona in questione mi ha detto che se ne dovessi avere il bisogno verrà fatta anche terapia con uso di farmaci. Ma posso capire il motivo di questo suo atteggiamento sprezzante? Io qui chiedo un consulto lei ha di queste uscite, forse forse il matto non sono io

[#7]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Descrive sintomi di rimuginazione e non viene prescritta una terapia.

Rilegga quello che ha scritto piuttosto che attaccare senza senso.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#8] dopo  
Utente 453XXX

Bene, ho scritto (ho chiesto) se ci possono essere problemi organici (infezioni nel sangue, nel cervello, traumi cranici o altro) alla base di disturbi psicologici. Essendo che vorrei curarmi al meglio cerco di sondare tutte le possibilità in maniera da nom tralasciare nulla. Può sembrare ossessivo ma qui si tratta della mia salute ma sopratutto benessere e non credo di voler lasciare nulla al caso. A parte ciò mi farebbe piacere ricevere pareri anche da altri medici in modo da avere una visione più ampia della cosa.
Grazie