Utente 458XXX
Gentili dottori,
da moltissimi anni soffro a periodi di ansia generalizzata e depressione, sempre curata con paroxetina. Negli ultimi 2 anni e mezzo ho avuto diverse ricadute. e mentre prima avevo lunghissimi periodi di stabilità e benessere ormai sono frequenti i periodi in cui l'ansia aumenta, a cui si associa depressione. Il mio psichiatra tende ad un'ipotesi di bipolarismo, anche se non ho mai avuto fasi maniacali. Esiste anche una forma in cui si alternano fasi stabili dove si sta "bene" e fasi depressive con ansia forte?
Avevo preso per circa un anno lamotrigina 150mg, e pensavo di essere a posto, ma ho avuto lo stesso ricadute, magari meno intense. A luglio abbiamo dismesso la lamotrigina, e da Agosto assumo solo 30mg di eutimil.
Da 1 settimana il mio psichiatra ha aggiunto quetiapina 50mg RP alla sera, che mi ha indicato essere stabilizzatore dell'umore e antidepressivo, anche per un'aumentata insonnia degli ultimi giorni.
Vi chiedo se in questa fase di "rodaggio" si può avere un aumento dell'ansia durante la giornata, - anche se mi aspetterei sonnolenza- e se, come probabilmente è successo che la paroxetina ha perso moltissima efficacia dopo 15 anni, l'associazione con quetiapina può dare benefici.
A che dosaggio e dopo quanto tempo dovrebbe manifestare proprietà antidepressive e ansiolitiche?
Avrebbe magari avuto senso provare ad aumentare paroxetina o passare ad un'altra molecola, o la quet. ha uso clinico anche in questi casi?
Grazie

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
La quetiapina e' neurolettico ed ha indicazione nel trattamento delle psicosi e delle demenze. Non ha ancora l'indicazione come stabilizzatore del tono dell'umore per cui l'attuale prescrizione risulta essere off-label ed e' giustificata con la corretta informazione medica.

Ha una efficacia a questo dosaggio sul sonno e risulta aver un profilo sedativo.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 458XXX

Grazie dott Ruggiero.
Sicuramente dormo di più, ma durante la giornata fino al primo pomeriggio ho un senso di stordimento, che poi scompare.
L'umore è molto basso, non riesco a provare emozioni e non ho interessi, e questo non fa altro che farmi stare ancora peggio. Capisco che è un neurolettico, e volevo sapere se viene usato normalmente anche per trattare stati depressivi ricorrenti a questo punto
Grazie

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003