Utente 372XXX
Buongiorno, assumo patixetina da ottobre a seguito di consulenza neurologica per via di una fascicolazione al collo. Nei primi gg stavo già meglio, dopo una ventina la sintomatologia scompare. Devo dire di aver fatto anche fisioterapia, ma il mio umore era molto buono...passano i mesi e inizio a dimenticare l'assunzione della paroxetina...tipo un gg sì e due no. Tipo in una settimana presa due volte. Cerco di farci attenzione, ma niente la dimentico...Nel frattempo ritorna la sintomatologia per cui ho iniziato la cura, e torna anche più prepotente di prima. Sono stata per 5 mesi senza nulla. Può essere che sia stata la mancata osservazione dell'assunzione del farmaco a farmi ritornare il sintomo oppure no? Se sì quanto dovrei aspettare per avere miglioramenti? Grazie. Questa fascicolazione mi stressa molto...cosa strana che il mio medico di base mi ha dato due ecografie, privatamente 200 euro. Mi ero talmente arrabbiata con me stessa, e non so il perché, che per due gg non ho avuto nulla.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Se il sintomo, regredito con la paroxetina, è ritornato dopo la sospensione del farmaco, la spiegazione più logica è che la causa sia proprio questa. Da quello che capisco lei ha ripreso la cura, ma ci vorrà del tempo prima che ritorni efficace.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Utente 372XXX

In realtà non l'ho mai sospesa, semplicemente non ero regolare nell'assunzione. Cmq non sono mai stata più di due gg senza non prenderla. Al terzo gg mi obbligavo a ricordarmene.

[#3] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
E' come se avesse assunto una dose più bassa di quella efficace. Il discorso non cambia,
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-