Utente 491XXX
Buongiorno, volevo chiedere informazioni per quanto riguarda i farmaci che sto assumendo in questo periodo. Lavoro come portalettere e tutti i giorni guido il motorino dalle quattro alle cinque ore continue, facendo fermate e sforzi fisici non poco indifferenti. Mi capita spesso, tutti i giorni, di avere come degli svarioni, capogiri al punto di dover scendere e tirare la moto sul cavalletto e aspettare di capire che la moto è ben ferma. Per questo motivo ho a breve una visita dall'otorino. Il problema più grosso, se dovesse capitarmi un incidente sul lavoro ( purtroppo ce ne sono parecchi) sono appunto i medicinali che assumo.
Soffro di sindrome ansioso depressiva.
Vi elenco:
Sertralina 50g : 1,5 h.8.00+1,5 h.20.00
Xanax RP 0.5 mg : 3 volte h.8.00 h.15.00 h.22.00
Trittico gocce: 40g prima di dormire.
Premetto che sono in cura, prendo questi farmaci da circa tre mesi e davuno non sto lavorando.
La mia domanda è la seguente:
Posso continuare a fare il mio lavoro in queste condizioni o essendoci la possibilità, devo chiedere di passare all'interno (quindi non utilizzare più il motorino)? È pericoloso per me o per gli altri? Ho anche paura che, come dicevo prima, avessi un incidente, potrebbero farmi delle analisi e l'azienda potrebbe licenziarmi?
Spero possiate aiutarmi e vi ringrazio.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
il dosaggio della benzodiazepina è troppo alto per poter guidare in sicurezza.

La somministrazione in tre volte della stessa, a rilascio prolungato, non ha alcun senso clinico.

Prima di rientrare al lavoro deve far rivedere la terapia.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 491XXX

Grazie per la risposta e la sua disponibilità ma per capire meglio, cosa intende dire? Non ha senso clinico prendere il medicinale a rilascio prolungato per tre volte al giorno?
Grazie