Utente 493XXX
Buonasera,
ho 31 anni e sono in cura per una fobia socaile con sereupin e alprazola. Prendo quest'ultimo farmaco dal 2007.
Essendomi accorta di avere problemi nella memorizzazione sia nel lavoro che faccio, sia nella memoria episodica(non riesco a ricordare l'ordine cronologico degli eventi che mi accadono o delle cose che faccio) ho fatto dei test cognitivi da un neurologo. Da questi test é emerso un grave deficit della memoria visito-spaziale. La memoria verbale è invece ai limiti inferiori della norma per quanto riguarda l'apprendimento a breve termine, mentre è deficitario il richiamo a lungo termine. Il resto delle funzioni è nella norma.o
Cosa posso fare? Ci sono speranze di miglioramento o la situazione tenderà ad aggravarsi sempre di più? Volevo inoltre chiedervi se questo deficit della memoria può dipendere anche dall'ansiolitico e se potrebbe migliorare nel caso sospendessi questo farmaco.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Potrebbe dipendere dall’ansiolitico ma l’utilizzo di una benzodiazepina per 11 anni non ha alcun senso.

Dovrebbe primariamente far rivedere la terapia dal suo psichiatra.

In ogni caso, i test così descritti non sono significativi vanno contestualizzati.

Oltretutto possono essere alterati anche in condizioni di ansia.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 493XXX

In che senso vanno contestualizzati?non capisco.