Utente 465XXX
Buongiorno. Scusate se vi annoio con le solite cose trite e ritrite che avrete sentito un miliardo di volte però non ce la faccio più ad andare avanti e avevo solp bisogno di un po' d'ascolto.
Non so più cosa fare. Ho troppa paura di puzzare in mezzo alla gente e non riesco più a fermarmi. Non riesco a smettere di lavarmi. Sto sprecando ettolitri di acqua e litri di sapone. Sto rovinando la mia famiglia e negli anni ho fatto arrivare a casa più di 30.000 euro di bollette dell'acqua (anche se in Sardegna la situazione é strana,anche persone che non hanno mai aperto il rubinetto dell'acqua in vita loro hanno avuto migliaia di euro di bolletta.....).
In ogni caso non ce la faccio più a continuare.
Mi faccio in 40 ogni volta che entro in bagno per non puzzare come hanno detto le persone negli anni,con quella faccia di me**a che staccherei. E io ora non voglio più puzzare. Voglio profumare così come profumano le altre persone.
Ma non serve a nulla farsi in 20 per lavarsi,tanto sento sempre cattivo odore.
E gli altri però profumano.
Non voglio che le persone mi dicano più che puzzo, o ridano tra loro senza neanche dirmelo,cosa che la gente sa fare molto bene , non sa quanto fa male,a me fa ancora più male,a me che spreco acqua come pochi al mondo e ho paura perfino di camminare fuori casa per non sporcarmi (il mondo é costellato di cacca di cane sui marciapiedi,purtroppo non ho le ali per non calpestarla).
Nessuno deve più pensare che puzzo,neanche tra sé e sé.
Non s cosa fare per essere pulito e profumato come gli altri e nel contempo usare poca acqua ,per non rovinare la mia famiglia. Non si possono fare le due cose insieme.
Non so come comportarmi.
Vi ringrazio tantissimo per l'attenzione e scusate ancora per farvi leggere sempre le solite cose noiose

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Ha postato in questa sezione perché probabilmente comprende che la questione è irrazionale ed andrebbe valutata sotto altri aspetti.

Si rivolga con fiducia ad uno psichiatra per far stabilire un trattamento che possa ridurre la sintomatologia che lamenta.


Dr: F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 465XXX

La ringrazio per avermi risposto Dott. Ruggiero :)
É stato molto gentile.
Le auguro una serena giornata :)