Utente 507XXX
buongiorno dottori...
vorrei approfittare di questo forum per chiedervi un consulto. Fra i vari farmaci che mi sono stati prescritti per curare un disturbo d ansia vi è un certo tavor.
leggendo il foglietto illustrativo prima dell'assunzione del farmaco ho letto che può causare "disturbi della memoria". Potreste gentilmente spiegarmi in cosa consistono questi disturbi?
Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Cos'è che non capisce nella dicitura "disturbi della memoria" ? che di per sé mi pare semplice.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 507XXX

non capisco se potrò avere difficoltà a memorizzare nuovi concetti o a ricordare cose passate.....per quanto tempo si possono manifestare dopo l'assunzione del farmaco, ecc
siccome sono uno studente universitario vorrei capire se può influire negativamente sullo studio
grazie comunque per la celere risposta

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Quindi le era chiaro. Certo che può influire negativamente, dipende da caso a caso ma è evidente che se uno ha poca poca memoria può interferire con tutto, studio compreso. E' un effetto che dura a seconda della durata dell'ansiolitico, in questo caso qualche ora, poi dipende quanto spesos uno lo prende, a che dose, etc.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 507XXX

gentile dottore il mio medico mi ha detto di assumerlo solo in caso di bisogno (attacco di panico) in una dose pari ad 0,25 mg da aumentare a 0,50mg solo nel caso in cui.non sentissi l effetto, in quanto per la cura nel lungo termine del disturbo d ansia mi sono stati prescritti degli antidepressivi.
volevo chiederle:
1. può una dose cosi esigua sopprimere l attacco di panico?
2. se dopo l assunzione del farmaco mi mettessi a dormire, rialzandomi molte ore dopo, potrei ritornare a studiare senza problemi o gli effetti amnesici potrebbero sussistere ancora?

Grazie ancora per la disponibilità

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Inutile porsi il problema di quanto un effetto comparirà e se comparirà, non c'è modo di saperlo sul caso specifico.

Ma scusi, quindi Lei soffre di un disturbo di panico (?) e la terapia sarebbe tavor al bisogno ?

Se è così la terapia non è adeguata, quello è semplicemente un ansiolitico che attenua l'ansia, non serve per far passare il disturbo di panico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 507XXX

si soffro di quel disturbo e come le ho detto per la cura di questo disturbo mi sono stati prescritti degli antidepressivi.....più il tavor da prendere solo in caso di emergenza a quei bassi dosaggi.
il mio medico dice infatti che gli ansiolitici possono creare tolleranza e dipendenza se assunti in modo costante, da qui la necessità di ricorrere ad esso solo in caso di bisogno.
lei ritiene che non sia corretta? quale sarebbe a suo parere la giusta terapia?

[#7] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Allora la terapia torna.
Il medico ha ragione sull'uso del tavor, dato che comunque non è quello che cura il disturbo oltretutto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 507XXX

la ringrazio dottore, volevo porle solo un ultima domanda prima di lasciarla ai suoi impegni.
volevo chiederle, quanto tempo dovrebbe durare approssimativamente la terapia con gli antidepressivi? dovrò assumerli a vita?
perché la mia logica mi porta a pensare,forse erroneamente, che nel caso in cui dovessi terminare la terapia l ansia dovrebbe ripresentarsi

[#9] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
E' variabile. nel caso di di un disturbo di panico, la probabilità che si ripresenti è "abbattuta" dopo i due anni di cura con esito positivo, esito che compare già dopo 1-2 mesi solitamente. Le ricadute sono possibili ma non c'è modo di saperlo se non perché, appunto, si verificano a terapia sospesa, e qui si apre una grande variabilità tra casi che non recidivano mai e casi che recidivano dopo pochi mesi dalla sospensione.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10] dopo  
Utente 507XXX

Ho capito.
La ringrazio dottore per la sua disponibilità.
Buona giornata e buon lavoro