Utente 405XXX
Salve
Scrivo per poter avere un'opinione di uno specialista in merito al "problema" del mio compagno.
Abbiamo desiderato tanto un bambino e da quando siamo diventati genitori, lui non fa che essere nervoso, scattare per niente, giudicarmi per motivi futili e soprattutto riprendermi davanti al bambino per motivi infantili.
Ne ho parlato con il medico di famiglia che ha definito il suo comportamento come disturbo misto di personalità. Ma non può aiutarmi, perché gli psicofarmaci vanno dosati volta per volta ed accompagnati ad una terapia psichiatrica.
Il problema è che lui non si sottopone nemmeno alle analisi del sangue poiché per lui è una perdita di tempo.
Io non sopporto più questa situazione, sono arrivata al punto in cui mio figlio di soli due anni ascolta solo il padre , che continua a trattarmi come se fossi un'imbecille ed altre volte come se fossi una figlia maggiore da dover rimproverare.
Temo per la crescita di mio figlio.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Un determinato comportamento non necessariamente deve essere per forza inquadrato in una patologia psichiatrica da trattare.

I modi di fare ed i comportamenti possono essere indipendenti dalla patologia.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 405XXX

La ringrazio, Dottore, cosa mi consiglia di fare?