Utente 965XXX
Chiedo un consulto per mia figlia ,di anni 39, all'eta' di 10 anni , ha incominciato ad avere le prime crisi epilettiche, da subito ci siamo rivolti al Prof. Franco Guzzetta, che ha consigliato il Depakin pillole con una terapia di 500 mg il mattino e 500mg la sera, con questa terapia la ragazza non ha avuto piu' le crisi, soltanto con due tentativi di svezzamento , le crisi sono ricomparse di nuovo, ma da subito la terapia gia' consigliata e le crisi non ci sono state piu'....Invece all' eta' piu' adulta , sui 29 anni, alla ragazza e' comparsa uno stato psicologico ossessivo compulsivo,
il doc e' maturato ,poiche' le altre compagne si erano sposate o fidanzate,,, lei purtroppo non avendo piu' amicizie e restando a casa con i genitori, il doc aumentava,, a questo punto oltre al depakin, il professore decideva di darle il Risperdal gocce,con una terapia giornaliera a secondo il suo stato psicologico,per esempio 1,5,ml,,,2 ml,,,,e importante trovare alla ragazza, un impegno giornaliero,,infatti per alcuni anni e soltanto poche ore nel pomeriggio ,andava ad un asilo privato , in via del tutto volontaria, poiche' ama i bambini piccoli, e colloborava con molto zelo, e pazienza.
Ad oggi, purtroppo vuole restare di piu' a casa, uscendo facendo passeggiate con la mamma e nel pomeriggio facendo disegni, che gli riescono molto belli, attualmente il suo impegno e' cosi, evidentemente nell' ultimo asilo non era considerata, per il suo piccolo lavoro, e restando male ,,queste ragazze sono fragili,, desiderano un ambiente a loro positivo,,adesso alla sera, ha incominciato con l'ossessione, del fidanzato, perche' lei vive con i genitori, e fa un parlare da sola, se la mamma ostacola il non fidanzarsi, fa' dei ragionamenti da sola, . si pensa al Risperdal di aumentare, le ultime esami di laboratorio fatte sono andate bene,,solo un po' alta la prolattina,in passato ha fatto due risonanze dell'encefalo,,tutte negative, cosa mi potete consigliare a questo consulto, cosa e' da fare da parte nostra da genitori per aiutare ancora una lvolta la ragazza,,,grazie per la risposta
MERANTE GIUSEPPE

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Il Doc le è stato diagnosticato dal neurologo? Quali sono i sintomi?
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Utente 965XXX

Il Doc e' stato diagnosticato dal neuropschiatra di Roma,
dopo una attenta valutazione della ragazza,i pensieri fissi nella sua mente, erano e sono ancora ad oggi: ..pensare al fidanzamento, sposarsi, come succede alle altre ragazze della sua eta'....Vivere con i genitori, delle volte nei suoi pensieri, pensa che la causa di non essere fidanzata, sono gli stessi genitori, che secondo lei ,,nei suoi pensieri fissi, crede che viene ostacolata, poiche' ha la epilessia, e quindi delle volte e' convinta data la malattia, che i genitori vanno a parlare con qualche ragazzo conosciuto dicendo loro e' una ragazza malata,Tutto questo per fortuna non capita sempre, crediamo molto alle gocce di Risperdal, che prende ogni giorno, da un minimo di 1,5 ml fino ad un massimo di 3 ml, secondo il suo stato giornaliero, Il Risperdal viene diminuito quando arriva il ciclo mestruale, , infatti quando il ciclo e' scarso, la ragazza crede che sia il risperdal a causare cio', lei crede che un ciclo abbondante e' sicura di essere fertile ,,per lei e' importante un giorno sposarsi e avere un bambino, Questo e' il pensiero fisso della ragazza... grazie per la risposta, credo di essere stato piu' esaustivo

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
La sintomatologia non sarebbe propriamente un doc soprattutto se alcune convinzioni sono poco aderenti alla realtà.


L’utilizzo del neurolettico fa comunque immaginare che la diagnosi sia differente.

Eventualmente anche la terapia può essere rivista soprattutto se permangono alcuni sintomi anche in concomitanza dell’epilessia se il quadro clinico è evidente e chiaro.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#4] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Non sembra proprio un DOC. La diagnosi va rivista.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-