Utente 417XXX
Ciaoo, noto un comportamento strano in un ragazzo, durante l'anno ha episodi di ansia e disturbo dell'umore (non so cosa di specifico). La cosa strana che noto è che quando ha questi episodi gli viene la "mania" di eliminare gente da facebook, che si vuole eliminare da facebook, vuole comprare un cellulare che non abbia ne whatsap ne internet , come mai ha questo comportamento? Da cosa è dovuto

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

La preoccupazione per i contatti, anche in questa maniera eccessiva (il fatto che un telefono abbia whatsapp non significa che debba essere attivato), potrebbe significare che la persona si sente spiata o controllata tramite questi dispositivi.
Altrimenti, può indicare una fase di rifiuto dei contatti in cui si sente la necessità non solo di smettere di socializzare, ma anche di formalizzare la chiusura al mondo, come per il fastidio al solo pensiero che qualcuno possa considerarci "presenti" e contattabili.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 417XXX

Il fatto che si sente spiato rientra nel disturbo di personalità? Lo fa solo quando ha episodi di ansia . L anno scorso anche è stato male per ansia e ha rimosso gente e diceva di voler un cell senza internet ecc .. le persone che lui elimina non sono parenti e nemmeno persone che spiano , è una sua convinzione credo
Grazie mille per la risposta

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non ho detto che si senta spiato, ho detto che potrebbe essere quello il motivo del comportamento.
Per quanto riguarda la diagnosi, Lei riferiva umore e ansia come ambito, di preciso però evidentemente non la conosce.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it